Ambiente L’Acea fa giocare i bambini al risparmio idrico

Da oggi a sabato Acea mette in gioco l’ambiente a piazza Vittorio. L’azienda ha aderito alla manifestazione «La mia città si chiama Roma», che rientra nel progetto «La scuola in festa», ideato e promosso dall’Assessorato alle Politiche Educative del Comune di Roma e rivolto ai giovani delle scuole. Acea presenterà ogni giorno dalle 9 alle 12.30 il proprio sito internet www.ambientandoci.it e darà luogo a numerose attività volte alla sensibilizzazione dei giovani sulle risorse dell’acqua, dell’energia, sul risparmio idrico ed energetico e il rispetto ambientale. L’Acea presenterà anche i video «Roma da millenni regina delle acque potabili» e «Una ricchezza da preservare: l’acqua e l’energia», quindi creerà dei momenti di dibattito coinvolgendo i giovani studenti sul tema dell’acqua e il suo corretto utilizzo, sul risparmio energetico e il rispetto dell’ambiente. Quello di Acea sarà un vero e proprio laboratorio a cielo aperto dove, accanto alla presentazione del proprio portale dedicato all’ambiente e ai successivi filmati e dibattiti, sarà distribuito il cubo GiocAcea che consiste in un kit di accessori che permette ai ragazzi di conoscere il mondo dell’acqua e dell’energia divertendosi. L’Acea, che quest’anno compie cento anni, conferma il proprio impegno nel miglioramento costante della qualità dei servizi erogati ai cittadini e nel rispetto dell’ambiente nel quale opera e, con «La mia città si chiama Roma», contribuisce all’educazione alla partecipazione civile, alla valorizzazione delle tradizioni, alla conoscenza della città e all’inserimento e integrazione dei figli degli immigrati nel tessuto cittadino.