Gli angeli gettano i vampiri dall’empireo dei bestseller

Riusciranno gli angeli a sconfiggere i vampiri nelle classifiche dei bestseller? È quello che si chiedono da qualche tempo i critici letterari americani che hanno visto negli anni fiorire una sterminata letteratura di angelic thriller o angelic drama che propongono storie dedicate a queste originali creature che una volta cadute sulla terra si sono mescolate con gli umani dando origine a nuove stirpi. Angeli che, quasi sempre, mostrano un lato oscuro demoniaco che li porta a innescare lotte millenarie sul pianeta Terra.
Fra i beniamini delle nuove produzioni letterarie della cosiddetta paranormal romance e dell’urban fantasy si sono fatti largo nel tempo per popolarità, fra le stirpi di angeli e arcangeli, soprattutto i Nefilim (termine ebraico biblico che viene spesso tradotto con «titani»), giganteschi esseri ribellatisi ai progetti di Dio. Sono loro i veri protagonisti del recente bestseller Angelology (Nord Edizioni) della scrittrice americana Danielle Trussoni e che approda in questi giorni nelle librerie italiane e racconta le peripezie della giovane Evangeline, allevata nel convento di St. Rose a New York, luogo dove è custodito proprio il segreto delle origini di quella genia angelica. Una razza la cui esistenza è emersa durante una misteriosa spedizione in Bulgaria, fra le profondità della Gola del Diavolo, quando è stato ritrovato il gigantesco cadavere di uno di quegli incredibili esseri. Evangeline scoprirà che i Nefilim sono diventati nel tempo malvagi e sono in guerra da secoli con gli angelologi, un gruppo di coraggiosi studiosi che cerca di arginare la loro avanzata...
Danielle Trussoni è molto abile nel mescolare nel suo romanzo il mystic e l’action thriller con la soap opera e dimostra di aver fatto sua una tradizione narrativa angelica ormai consolidata nel tempo. Se infatti il testo base per il canone sui Nefilim è l’apocrifo Libro di Enoch (testo risalente al I secolo a.C. pervenuto in lingua etiope e che viene attribuito secondo la Genesi al bisnonno di Noè) ci sono molte opere di fiction che si sono occupate con successo delle loro gesta. Si va dall’ormai storico serial televisivo X Files (che dedicò a loro l’episodio Angeli caduti) passando per film a tinte horror come Devil’s Tomb. A caccia del diavolo di Jason Connery (2009), o L’angelo del male di Gregg Spence (1998) e La profezia di Patrick Lussier (2000). La ABC nel 2006 ha dato vita al miniserial Fallen (basato su una serie di romanzi di Thomas E. Sniegoski) dedicato interamente al tema degli angeli ribelli, e nemmeno il mondo dei videogiochi è rimasto immune al fascino dei Nefilim, visto che li possiamo ritrovare in Tom Raider: The Angel of Darkness, Diablo II: Lord of Destruction e Grand Chase.
Narrativamente questa genia possiamo dire che è perfetta per essere sfruttata: in un romanzo come Nefilim della svedese Asa Schwarz, uscito lo scorso anno da Fanucci, scopriamo che una strana fondazione battezzata Fon (Fields of Nephilim) custodisce i segreti di sperimentazioni genetiche che risalgono all’Arca di Noè; in Madame X di Tess Gerritsen, apparso da Longanesi sempre lo scorso anno, ci viene invece svelato che i Nefilim potrebbero essere capaci di reincarnarsi negli odierni serial killer... E neanche il mondo del rock è rimasto insensibile a certi argomenti visto che i britannici Fields of Nephilim sono dal 1981 una delle più acclamate band gothic metal del mondo.
Quest’anno sono poi state dedicate al tema più generico degli angeli caduti sulla terra - affrontato in maniera cupa anche da scrittori italiani come Luca Tarenzi nel suo Quando il diavolo ti accarezza (Salani, 2011) e da Alessandro De Filippi nel gotico Angeli (Passigli, 2002) - opere di buon successo popolare come Fallen e Torment (Rizzoli) di Laura Kate e Il bacio dell’angelo caduto (Piemme) di Becca A. Fitzpatrick. Persino una scrittrice come Anne Rice qualche anno fa si preoccupò di trovare un posto specifico per gli arcangeli ribelli capitanati da Mnemoch nelle sue Cronache dei vampiri, prima di dare vita nel 2009 a una successiva serie “angelica” intitolata Songs of Seraphim, mentre il maestro del bestseller James Patterson con la saga Maximum Ride (Edizioni Nord) ha deciso di puntare al pubblico degli adolescenti inventando una speciale squadra di ragazzi trasformati, a causa di una mutazione genetica, in creature alate...