Applausi per il Recco dominatore a Salerno

Paolo Lonegro

Si apre all'insegna della Pro Recco la prima di ritorno nel girone A del campionato di pallanuoto. Nell'anticipo di venerdì La Filanda Carisa Savona si impone sul Sacil HLB Nervi, mentre il Chiavari crolla in casa al cospetto di una scatenata Systema Pompea Brescia. Nel girone B l'ElettroGreen Camogli stoppa la capolista Florentia al Boschetto, mentre il Bogliasco strappa un bel pari a Catania.
Grande Recco a Salerno: la formazione allenata da Pino Porzio doppia l'Artigli Salerno (18-9 - parziali: 4-1, 2-8, 3-3, 3-3) raccogliendo applausi a scena aperta dal pubblico salentino. Sugli scudi capitan Alberto Angelini, a segno con sette reti: messaggio "pesante" al neo ct della nazionale Malara sulla sua (forse provvisoria?) mancata convocazione in azzurro. A segno poi con tre reti Deserti e con una doppietta a testa Szivos e Mannai. Disco rosso per il Chiavari con il Brescia: alla "Ravera" di Chiavari la Systema Pompea, pur non brillando, vince 14-9 (1-2, 4-1, 6-3, 3-3) ma la cosa più brutta la commette il bresciano Binchi, che, non visto dagli arbitri, rifila una ginocchiata sul viso al giovane chiavarese Sadowy, che domani non potrà raggiungere la nazionale giovanile. Da segnalare le tre reti di Lisi e la doppietta di Busila per il Chiavari, mentre nel Brescia si distingue Barac con cinque reti. Nell'anticipo di venerdì sera alla Sciorba di Genova, c'è partita solo per due tempi fra Nervi e Savona: la formazione campione d'Italia schiaccia sull'acceleratore nella terza frazione e per il Nervi non c'è nulla da fare. Suglu scudi il "solito" Sapic a segno con quattro reti. Nel girone B, colpo del Camogli che nella vasca amica affonda la capolista Florentia: 11-9 (0-1, 4-1, 4-2, 3-5) scattando così al secondo posto in classifica, grazie allo scivolone del Padova a Siracusa, e portandosi a soli quattro punti dai toscani. Pareggio (6-6) immeritato del Bogliasco a Catania: in vantaggio per tutta la partita, i biancoazzurri di Mezzano sono stati raggiunti a soli tre minuti dal termine della gara.