Arredi Versace, eleganza in bianco e nero

Michela Orefice

Bianco e nero. È il binomio cromatico che caratterizza per intero la nuova collezione per la casa Versace «Home Couture». Grafismi black and white che accanto alle sovrapposizioni, ai giochi di patterns e ai colori tipici è parte integrante della celebre maison. Bianco e nero campiti o miscelati in stilizzate stampe all over, come la grande rosa ispirata ai motivi floreali prediletti da Paul Poiret, geniale sarto della Belle Epoque, inventore dell'abito femminile «libero», senza stecche o sottogonne, che Gianni Versace aveva reinventato in una delle sue collezioni anni '80. Oggi questa rosa veste la poltrona Louis XVII, un pezzo seducente e di grande impatto. Il disegno della greca poi, tratto dall'immaginario della classicità, da sempre cadenza il percorso creativo di Versace anche nella casa.
Nella nuova collezione viene rivista in chiave moderna, percorre senza soluzione di continuità la struttura dei grandi divani, che nei day-beds si trasforma in bracciolo, accostando in modo inatteso seduzioni neoclassiche alla asciutta sintassi di linee ispirate alla Bauhaus. Altrove la greca diventa essa stessa elemento componibile d'arredo, si ripete a rilievo sui rivestimenti in morbida pelle sellier oppure sulle basi da lampada in porcellana biscuit e metallo. Infine ordisce la texture leggera e raffinata di morbidi e principeschi cuscini in pelliccia.
Per ulteriori informazioni telefonare a 02-760931 e www.versacehomecollection.com