Arriva il navigatore con l'aggiornamento fai-da-te

Da Navigon la novità che arricchisce il servizio Freshmaps: gli utenti possono segnalare qualsiasi cambiamento di strade e direzioni che automaticamente vengono inviate agli esperti Navteq per essere inserite nelle nuove mappe

Siete mai finiti in un campo di grano cercando magari una chiesa? oppure viceversa, fidandosi del vostro navigatore, aggiornato sì, ma non troppo. Ecco, grazie all'ultimo prodotto firmato da Navigon il problema è risolto: si tratta di un aggiornamento di «Freshmaps», il programma con il quale gli utenti possono scaricare trimestralmente le mappe aggiornate di tutta Europa. Ora la novità: saranno gli utilizzatori stessi infatti a poter rilevare modifiche, integrarle sul proprio navigatore e segnalarle per arricchire la prossima mappa scaricata via Freshmaps.
COME FUNZIONA. Premendo il pulsante «MyReport», il navigatore mostra diverse opzioni per salvare i cambiamenti o notifiche di errore. Per esempio, si può salvare una nuova strada che il sistema di navigazione non ha riconosciuto, una modifica nel nome della strada, un cambiamento nella direzione di guida (per esempio una strada a senso unico), una nuova postazione autovelox o un nuovo numero civico di un'abitazione. Le informazioni salvate sul navigatore vengono automaticamente segnalate a Navigon appena si connette il dispositivo al PC.
LA CHIAMATA. Le informazioni spedite sono raccolte e girate a brevi intervalli regolari agli specialisti di Navteq, fornitore delle mappe. Dopo aver controllato le segnalazioni, gli esperti convalidano le modifiche che vengono immediatamente aggiunte agli aggiornamenti delle mappe. In pratica: un navigatore quasi fai-da-te, ma di altissima tecnologia e precisione.