Auto ecologiche, la sostenibilità si fa strada

Fino a domenica Roma sarà la capitale europea delle auto ecologiche. In questi quattro giorni sipario alzato su «MoTechEco», agglomerato di parole dietro il quale si nasconde il nuovo palcoscenico internazionale della mobilità sostenibile. Un appuntamento che mette politici e imprenditori gli uni di fronte agli altri per parlare di emissioni di Co2 e lavorare a una soluzione condivisa. Di scena alla Nuova Fiera di Roma, la rassegna accoglie inoltre alcune grandi case automobilistiche che presenteranno al pubblico una gamma di veicoli di ultima generazione destinati a fare «eco». A questo scopo è stata allestita un’area dedicata ai prototipi a basso impatto ambientale. Per conoscere meglio le novità proposte sono previsti dei «test drive» ad hoc.
I visitatori potranno poi cimentarsi in una prova pratica di «eco-drive» che, tradotto, vuol dire un’esercitazione di guida ecologica. A tale proposito l’Aci ha stilato una lista di consigli tra i quali, per esempio, limitare l’uso del condizionatore, contenere i carichi, utilizzare il più possibile le marce alte, evitare brusche accelerazioni, spegnere il motore in caso di sosta prolungata e controllare frequentemente la pressione delle gomme.
Suggerimenti utili non soltanto ad arginare le emissioni di ossido di carbonio ma che, una volta messi in atto, consentono di risparmiare fino all’otto per cento di carburante. Guidare «verde», insomma, conviene.
Ma il problema dell’ambiente implica in misura ancora maggiore le nuove generazioni. Sono state studiate perciò una serie di iniziative rivolte esclusivamente a chi non ha la patente di guida. Come la galleria delle tecnologie, pensata per gli studenti delle scuole che visiteranno l’eco-show e che vedrà gli alunni muoversi lungo un percorso didattico concepito appositamente per loro. La Disney ha approntato invece degli spazi creativi per i bambini più piccoli. A incominciare dai laboratori di fumetti, un’esperienza attraverso la quale i partecipanti potranno avvicinarsi ai temi della mobilità sostenibile, dell’ecologia e dell’inquinamento ambientale. E, sempre a proposito di fumetti, avranno la possibilità di guidare delle automobili d’eccezione: la storica 313 di Paperino e Saetta McQueen, la protagonista del film Cars.
MoTechEco vuole essere una vetrina dei progetti e delle idee che sono nati dall’esigenza di promuovere un modo diverso e più coscienzioso di spostarsi. Un evento senza precedenti, in Italia e in Europa, all’insegna della mobilità alternativa. Una grande sfida nell’ambito della quale avranno luogo workshop e convegni nonché una serie di eventi paralleli, a incominciare dalla proiezione di film e documentari incentrati sulla salvaguardia dell’ambiente. Numerosi gli ospiti in programma, fra cui anche molti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo. Oltre 100mila le presenze stimate: segno che ormai un nuovo concetto di mobilità si sta facendo fortunatamente strada.