La ballerina classica di Alice

A 6 anni la personalità è ancora in formazione, per cui possiamo solamente coglierne alcuni aspetti. Tuttavia i disagi emotivi che emergono a questa età vanno interpretati per evitare che diventino tratti del carattere con tutte le conseguenza che ne possono derivare

Mi scrive la mamma di Alice, di 6 anni, chiedendomi di analizzare il disegno per capire la sua personalità.

Innanzi tutto occorre dire che a questa età la personalità è ancora in formazione, per cui possiamo solamente coglierne alcuni aspetti che contribuiranno alla costruzione della futura personalità. Tuttavia i disagi emotivi che emergono a questa età vanno interpretati nel modo più corretto e tempestivamente per evitare che diventino tratti del carattere con tutte le conseguenza che ne possono derivare.

Il colore che prevale nel disegno di Alice è il rosso in tutte le sue sfumature. Ciò significa che c’è una latente aggressività che possiamo pensare sia rivolta al padre poiché i raggi del sole, simbolo paterno, sono acuminati e tinti di arancione. Le mani alzate verso il cielo della piccola Alice indicano una richiesta di aiuto al mondo adulto. E’ come se ella chiedesse di poter comunicare il suo disagio dal momento che forse non è ascoltata.

La scelta del personaggio, una ballerina classica, e qualche altro elemento come la bocca rossa e la lunga chioma mettono in evidenza uno stato di narcisismo collegato alla precocità sessuale. Occorre pertanto che le figure rappresentative siano attente ad indirizzarla bene favorendo il senso estetico, ma incanalando gradatamente le note narcisistiche. La danza potrebbe esserle d’aiuto.

Evi Crotti