Berlino, pacco sospetto recapitato alla Merkel Grecia, spedite bombe

Un pacco sospetto è stato spedito all'ufficio della cancelleria tedesca. Un ordigno è esploso senza provocare vittime all'ambasciata russa ad Atene. Altri quattro sono stati recapitati ad altrettante sedi diplomatiche

Berlino - La polizia tedesca ha sequestrato un pacco sospetto nella sede della cancelleria di Angela Merkel, a Berlino. Lo hanno riferito fonti della sicurezza. Un portavoce del governo ha spiegato che non ci sono stati feriti e che è in corso un’indagine per verificare se il pacco contenga esplosivo. L’allarme arriva all’indomani della scoperta ad Atene di un pacco bomba indirizzato al presidente francese, Nicolas Sarkozy.

Ordigni in Grecia Cinque bombe sono state recapitate alle ambasciate di Svizzera, Russia, germania, Cile e Bulgaria. Una esplosione è avvenuta presso l’ambasciata russa ad Atene. Lo riportano i media locali. Stamattina un pacco bomba era esploso presso l’ambasciata svizzera nella capitale greca, senza fare vittime né feriti, mentre un pacco sospetto è stato fatto brillare dalla polizia all’esterno del Parlamento greco. Secondo quanto ha precisato una fonte di polizia, gli artificieri hanno fatto brillare un pacco bomba indirizzato all’ambasciata russa ad Atene. Si è trattato quindi di una esplosione "controllata" e non ci sono feriti. Due ordigni di questo tipo erano state indirizzate all’ambasciata svizzera e a quella bulgara.

Un pacco sospetto in aeroporto Ancora allarme terrorismo in Grecia. La polizia è accorsa nel pomeriggio per verificare un pacco sospetto all'aeroporto militare di Elefsina (antica Eleusi), mentre falsi allarmi si sono verificati all’ufficio politico dell’ex premier Simitis e all’ambasciata di Panama.