Bertolotti: «Questo è un settore fortemente legato all'automotive»

Novità: un database che aiuta le aziende a gestire al meglio i problemi

Con Plast 2018 torna «Rubber», il salone della gomma. I dati relativi alla partecipazione degli espositori sono incoraggianti, attestandosi oltre il centinaio di presenze. I visitatori, potranno apprezzare le più innovative tecnologie per l'intera filiera: dai macchinari ai materiali, dai semi-lavorati ai prodotti finiti e servizi. «Rubber ha da sempre una valenza importante all'interno di Plast, costituendo dal 1985 un punto di riferimento per le esigenze specifiche di un settore altamente tecnologico com'è quello della gomma.

«Un settore che è fortemente dipendente dal mondo dell'automotive, realtà attualmente trainante per la nostra economia - dice Fabio Bertolotti - direttore generale Assogomma - Basti pensare che in un'autovettura ci sono 35 kg di pneumatici e altrettanti di articoli tecnici in gomma, molto spesso poco considerati anche se fondamentali per il funzionamento dell'intero veicolo. Per questo motivo Assogomma è fortemente impegnata nell'affermare il valore della filiera, composta da noi trasformatori e dai costruttori di macchinari. Un sodalizio ben rappresentato dal rapporto di proficua collaborazione con Amaplast per la definizione di piani formativi e sempre nuove iniziative a vantaggio del settore. Tra le novità che portiamo Rubber 2018 - conclude il direttore generale - anche il nuovo database che consentirà alle aziende di gestire le problematiche attinenti a sostanze e preparati evitando costi aggiuntivi derivanti dal trasporto e dall'applicazione di normative tra cui Reach, Clp».

AR