In bikini sulla piazza dell'università L'autolavaggio sexy delle fan di Putin

L'attivismo russo scopre le applicazioni politiche delle curve. Sexy-autolavaggio sulla piazza dell'Università moscovita per sostenere l'industria automobilistica nazionale<br />

L'ultima frontiera dell'attivismo politico russo passa per gli autolavaggi. Possibilmente sexy, procaci e magari anche intellettualmente preparati. In due pezzi sul piazzale dell'Università di Mosca, Maya, 20enne moscovita e le amiche, armate di acqua, sapone e bikini hanno dato vita all'iniziativa più sexy della storia politica russa, pronte a ribadire il loro credo politico a colpi di spugna. La macchina? Una Lada, autoveicolo di produzione rigorosamente russa, oggetto delle cure amorevoli delle ragazze, attiviste del gruppo "A me piace veramente Putin", pronte a ribadire la propria fede politica con le curve, se non bastassero le convinzioni e a sostenere la causa dell'industria automoblistica russa. Entusiasta la reazione dei passanti, un po' meno quella dei tutori dell'ordine che in un primo momento hanno cercato di fermare l'esibizione, salvo poi tirarsi indietro, una volta capita l'intenzione delle giovani studentesse.

Poco originale invece l'associazione tra Putin e le ninfette, dato che il web da qualche tempo sembra rigoglioso di belle ragazze intenzionate a mostrare le proprie grazie per sostenere la causa di Vladimir. Dell'anno scorso l'iniziative delle studentesse della facoltà di giornalismo della capitale russa, che avevano realizzato un calendario molto poco vestito come regalo per il compleanno del Premier. Ultime nella fiorente schiera di sostenitrici le ragazze dell'"Esercito di Putin", che invitano a scendere in campo in favore della candidatura del politico da social network come "VKontakte" e su LiveJournal, nonostante il Primo Ministro non abbia ancora manifestato la sua intenzione per le elezioni del 2012. 

 «Mostreremo che Putin è sostenuto da molti, e pure da ragazze belle e intelligenti», dicono le sue sostenitrici. E lo dimostrano armate di maglietta bianca, che non esitano a strapparsi in video, invitando altre a unirsi al fantomatico "Esercito" e a realizzare clip per Putin. In palio per il video migliore un modernissimo iPad2. Guarda le foto