Bimbo divora la pappa del suo cane

Claudio Barnini

da Frosinone

La fame è fame. Ne sa qualcosa Luca, un ragazzino di dieci anni di Frosinone, che sottoposto a una ferrea dieta da parte dei genitori, non ha trovato di meglio che avventarsi sulla pappa del suo cane per divorarla, tra i lamenti dell’amico fedele. Una scena tra il tragico e il grottesco, che per un giorno ha portato Isola Liri, tranquillo paese ciociaro, alla ribalta nazionale. La vicenda nasce dal fatto che il bambino in questione pesa oltre 50 chili. Per questo i genitori lo avevano portato da uno specialista che lo aveva messo a dieta. Una dieta drastica, fatta principalmente di verdura e riso. Insomma, una Cayenna per il bambino. Domenica, però, il ragazzino era davvero alle corde: alla richiesta della madre di portare in cucina quanto avanzato dal pranzo domenicale (pasta al forno, pollo e patate, alimenti vietatissimi al bimbo ma che i genitori avevano mangiato) e di darli al cane, Luca ha rischiato di svenire. Allora di nascosto da mamma e papà ha mangiato tutto, senza fare i conti con il povero animale. Il cane, quando si è accorto che il pranzo era scomparso, ha cominciato a guaire attirando l’attenzione dei genitori. «Ma sei impazzito», lo hanno redarguito mamma e papà. Luca, imperterrito, ha continuato: «Ho fame, fatemi mangiare o chiamo Telefono Azzurro». I genitori hanno deciso di portare il ragazzino da un altro dietologo, meno rigido, che lo aiuti a perdere i chili accumulati senza traumatizzarlo. Facendo felice, così, anche il povero cane.