Bit2016, il turismo del futuro per viaggiatori senza confini

La Borsa internazionale del turismo che si terrà in Fiera Milano dall'11 al 13 febbraio scommette sull'appeal dell'Italia dopo Expo e sul mercato globale in crescita. Quattro aree: Leisure World, Luxury World, Mice World, Destination Sport e focus su turismo enogastronomico e viaggi di nozze. Programmi speciali per 1500 buyer e 1000 agenzie. Sbato 13 Destination Sport aperta al pubblico e la maratona di 10 km "Corri in Bit-Vola in Thailandia"

Dalla Bit.2015 che lanciava a livello turistico l’offerta di Expo alla Bit.2016 del dopo Esposizione Universale, edizione anche questa speciale perché punta a raccogliere, soprattutto a livello di incoming, ma non solo, il grande patrimonio di immagine, credibilità, efficienza e bellezza dell’Italia al pubblico di tutto il mondo e agli italiani arrivati a Milano in questi sei mesi.

Così la prossima edizione della Borsa Internazionale del Turismo che si svolgerà nei padiglioni di Fiera Milano dall’11 al 13 febbraio 2016, avrà un’importanza particolare, perché guarda al futuro e scommette sulla ripresa, sul turismo post crisi, sulla voglia di viaggiare e fare vacanze, sul turismo d’affari che è diventato globale, sulle novità e sulle tendenze di esperienze che non hanno confini.

"Expo Milano 2015 è stata una grandissima e bellissima Bit, ha portato il mondo a Milano e ha propagandato le destinazioni turistiche italiane come nessuno avrebbe mai potuto fare con altrettanta efficacia – spiega Corrado Peraboni, amministratore delegato di Fiera Milano -. Ora la Bit.2016 potrà sviluppare la nuova voglia di scoprire il mondo che l'Esposizione Universale, a prescindere dall’importanza dei suoi contenuti, ha stimolato con l'immagine dei suoi meravigliosi padiglioni".

Obiettivo importante, quello della crescita del turismo di cui Bit vuol essere il "motore", la piattaforma al servizio del sistema Paese. Del resto i dati dell’Unwto, il World Tourism Barometer sono chiari: nella prima metà del 2015 i turisti internazionali sono cresciuti del 4%. In tutto il mondo, le destinazioni hanno accolto 538 milioni di turisti internazionali tra gennaio e giugno 2015, con un aumento di ben 21 milioni rispetto allo stesso periodo del 2014, e il trend non si ferma.

Fotografia di uno scenario dinamico fra mercati tradizionali ed emergenti nel quale Bit emerge da protagonista come "generatore" di business, non solo rappresentando il turismo in ogni sua espressione, ma anche favorendo l’incontro tra domanda e offerta a livello internazionale. Evoluzione dei mercati che significa anche evoluzione della Bit declinata innazittutto in tre padiglioni nel cuore della Fiera con quattro aree: Leisure World, Luxury World, Mice World, Destination Sport. E focus in settori della domanda in crescita: turismo enogastronomico e turismo attivo – sportivo.

Il format Bit è dunque quello di una manifestazione internazionale che garantisce opportunità esclusive, coinvolge sempre più espositori, buyer e visitatori anche dall’estero, e offre una segmentazione di prodotto unica nel panorama fieristico italiano, vero marketplace globale del turismo contemporaneo in tutte le sue declinazioni.
Così Bit.2016 ha incrementato le occasioni di networking e business matching per il business to business: il Programma Buy World coinvolgerà 1500 buyer (il 17% italiani e l’83% esteri) e il Free Matching farà crescere gli incontri tra espositori e operatori pre-registrati. A questo di aggiunge la vera novità del B2B: i Saturday Morning Speedy Meetings organizzati per categoria merceologia e macro aree geografiche, che si svolgeranno il sabato mattina in una zona dedicata e il Vip Travel Agencies Program, che coinvolge 1000 agenzie di viaggio in incontri d’affari con gli operatori di The World.

Particolare importanza avrà la formazione, con diversi laboratori tematici e operativi, oltre all’introduzione del filone delle contaminazioni come spunto di Business Integration. A ciascuna delle quattro aree espositive che presentano offerte su misura per ogni tipologia di business turistico, corrisponde infatti uno specifico programma hosted buyer, insieme a servizi e contenuti formativi dedicati.

Leisure World avrà diverse novità: il programma dedicato alle agenzie di viaggio italiane, con una agenda di appuntamenti per gli espositori internazionali di the World; il progetto Wedding Destination Promotion, rivolto ai tour operator e alle destinazioni, che presenterà un focus sui viaggi di nozze; e l’area Food&Wine, regno del turismo enogastronomico, una delle motivazioni più forti dell’offerta dei territori in base alla quale i turisti italiani e quelli stranieri si orientando nella scelta di destinazioni e itinerari.

Al turismo di lusso, che in Italia nel 2015 ha avuto una crescita tra il 10% e il 20%, è dedicata l’area Luxury World, con accesso riservato agli operatori italiani e stranieri specializzati in questo mercato. Luxury World sarà il fiore all’occhiello di Bit2016, l’unica manifestazione in Italia a proporre questo segmento. Caratterizzato da un nuovo layout e una posizione più strategica, offrirà servizi di eccellenza e occasioni di business matching con tour operator, agenzie di viaggi e wedding planner di tutto il mondo. Gli espositori luxury avranno a disposizione una sala eventi esclusiva, potranno incontrare buyer altamente profilati all’interno dei circuiti internazionali più qualificati e avvalersi di servizi di ristorazione riservati. I visitatori interessati a questo segmento saranno selezionati attraverso un procedimento di pre-accredito, in modo da garantire l’esclusività dello spazio.

Il comparto Mice - Meeting, incentive, congressi, eventi, per il quale nel 2016 è attesa una crescita intorno al 5% a livello globale, è rappresentato a Mice World, che accoglierà circa 500 buyer profilati, selezionati con il supporto di partner esperti del settore come Htms e Mci Group. Bit2016 è l’unica manifestazione in Italia di respiro internazionale che si occupa di questa particolare, importantissima offerta, per questo svilupperà al massimo le occasioni di networking per gli espositori: agenda di due giorni di incontri prefissati con i buyer, seminari, convegni e incontri di formazione, tutti condotti da speaker autorevoli ed esperti. Inoltre ci saranno sale conferenze dedicate per la presentazione delle proposte a un pubblico mirato.

Il giorno conclusivo di Bit2016, sabato 13, coinciderà con la giornata di apertura al pubblico dello spazio dedicato al turismo attivo-sportivo. Così Destination Sport sarà un’area dove l’esperienza del visitatore è il punto di forza, perché qui si potranno sperimentare le attività sportive più avvincenti e gli operatori specializzati nel turismo sportivo potranno incontrare gli appassionati di sport. Non solo, da quest’anno Destination Sport è anche una mostra mercato e gli espositori potranno vendere servizi e prodotti.

La novità di questa edizione sono i Water Sports e il Diving, per una full immersion negli sport acquatici più coinvolgenti ed emozionanti: canyoning, rafting, canoa, vela, surf, sci nautico, kitesurf, windsurf e diving. Presenti anche le discipline outdoor: arrampicata, boulder, trekking, running, mountain bike, cicloturismo e ciclismo su strada, equitazione e golf.

E sempre sabato 13 febbraio è previsto un evento "attivo": l’iniziativa Corri in Bit-Vola in Thailandia che coinvolgerà il pubblico in una corsa di 10 km da San Siro all’ingresso di Bit2016. La manifestazione è gemellata con la maratona di Phuket e realizzata in collaborazione con Ente nazionale del turismo thailandese e compagnia aerea Etihad Airways.