Bollywood sul Tevere: potrebbe sbarcare a Roma la festa degli Oscar indiani

Si potrebbe tenere a Roma nel 2012 la consegna dei premi IIFA (International Indian Film Academy). Il presidente della Commissione Industria del Senato, Cesare Cursi, incontrerà gli imprenditori indiani interessati a valutare la candidatura della capitale per la cerimonia.

Bollywood, Cinecittà e la dolce vita. I divi del cinema indiano tra un anno potrebbero sbarcare sul Tevere. L'industria cinematografica indiana sta valutando l'ipotesi di tenere la cerimonia di consegna dei premi IIFA (International Indian Film Academy) a Roma nel luglio del 2012. Il presidente della Commissione Industria del Senato, Cesare Cursi, incontrerà lunedì 23 maggio a Palazzo Madama un gruppo di imprenditori indiani del settore cinematografico. Imprenditori interessati a valutare la candidatura della città di Roma per la consegna degli Oscar di Bollywood, il più grande evento mediatico indiano che dal 2000 si tiene fuori dall'India per motivi promozionali. In quell'anno la cerimonia si tenne a Londra mentre l'edizione di quest'anno per la prima volta si affaccia sul mercato nordamericano e si svolgerà a Toronto. Si calcola che la manifestazione verrà seguita da oltre 400 milioni di spettatori in 110 Paesi.
L'India è il primo produttore di film al mondo e l'industria cinematografica indiana, definita con il termine Bollywood, dalla fusione di Bombay ed Hollywood, è una delle cinematografie più importanti sebbene sia ancora poco conosciuta al di fuori dei confini dell'India. Il suo mercato è infatti quasi interamente dedicato al consumo interno al contrario di quello Usa che esporta ovunque. Si calcola che in India vengano staccati 23 milioni di biglietti cinematografici al giorno.