Bolt diventa Superman«Voglio vincere 4 ori olimpici»

Il fenomeno giamaicano sta pensando di correre anche la staffetta 4x400 ai Giochi di Londra 2012. «Se sarò in forma, penso di potercela fare». Il suo programma: la finale dei 100 metri prevista il 5 agosto, 200 metri e staffette dal 9 all'11 agosto.

Insaziabile e con l'istinto del Superman: chi se non Usain Bolt? Pronto a correre anche la staffetta 4X400 ai Giochi di Londra 2012 e centrare così quattro medaglie olimpiche. Usain Bolt, il re dello sprint mondiale, svela così i suoi piani in vista di Londra: il pluricampione olimpico giamaicano ha infatti detto che potrebbe partecipare alla finale della 4X400, mettendosi in pista per quattro medaglie ai Giochi. «Se c'è bisogno di me io posso correre» ha detto in una intervista rilasciata nel Principato di Monaco, alla premiazione per i migliori atleti dell'anno. La Giamaica, senza Bolt, ha fallito la medaglia di bronzo nella staffetta ai mondiali di Daegu, e l'apporto del migliore velocista del mondo, che vanta meno di 44 secondi lanciato, potrebbe consentire di correre per l'oro. «Quando si entra nella stagione olimpica è qualcosa di speciale», ha raccontato Bolt. «Ho ripreso ad allenarmi seriamente da un mese e fisicamente va tutto bene».
Quanto alla stagione 2012, il suo manager Ricky Simms ha precisato che «Usain dovrebbe esordire ad aprile in Giamaica e a maggio in Europa». Lo sprinter è convinto che il suo connazionale e compagno di allenamenti, Yohan Blake, campione del mondo dei 100 alla rassegna iridata in Corea della scorsa estate, «non è l'unico avversario, ma uno dei cinque o sei». A Daegu Bolt era stato eliminato per falsa partenza nella finale della gara regina.
Anche se sui 400 Bolt ha fino ad ora un primato personale di 45"28, il suo manager Ricky Sims ha raccontato che due anni fa in una gara minore in Giamaica aveva corso una frazione della 4x400. Circa questo progetto, il fenomeno giamaicano ha spiegato: «Ne ho già parlato con il mio allenatore. Ripeto, se sarò in forma penso di potercela fare». «Sicuramente voglio fare di più di quanto fatto a Berlino e la 4x400 potrebbe essere una buona occasione». Il programma olimpico di Londra prevede la finale dei 100 metri il 5 agosto, con Bolt che dovrebbe attendere poi gli ultimi tre giorni di gare per disputare le eventuali finali sui 200 e le staffette programmate dal 9 all'11 agosto. Uno come lui ce la può fare.