Borse e accessori lusso tailor made a Mipel fra tradizione e creatività

Dal 16 al 19 settembre 350 brand internazionali in Fiera Milano con le collezioni autunno e inverno 2019. Esportazioni record per la pelletteria italiana nei primi cinque mesi dell'anno, oltre 2 miliardi di euro l'attivo del saldo commerciale

Un viaggio nuovo e coinvolgente nel mondo della pelletteria, dell’accessorio moda quello che è proposto fra tradizione, creatività e innovazione a Mipel 114, il salone promosso da Aimpes e Assopelletteri da domenica 16 a mercoledì19 settembre nei padiglioni 10 e 12 di Fiera Milano con 350 brand internazionali. Collezioni autunno e inverno 2019 sul filo conduttore del Memories Box ideato dal direttore creativo Matteo Zara.

Edizioni 2018 con cui si punta a consolidare l' avvio dell’anno positivo per il settore, come evidenziano i dati elaborati dal Centro Studi Confindustria Moda per Assopellettieri. Nei primi 5 mesi del 2018 l’export nazionale di beni di pelletteria ha registrato un nuovo incremento a doppia cifra in valore (+10,7%), dopo gli ottimi risultati a consuntivo 2017 (+13,2%). Tra gennaio e fine maggio sono stati infatti esportati prodotti per oltre 3,33 miliardi di euro (324 milioni in più rispetto all’analogo periodo 2017), un risultati superiore a quello di tutti gli altri primi 5 mesi degli ultimi dieci anni. L’attivo del saldo commerciale di settore si è attestato a 2,09 miliardi di euro, +9,3%.

Per le vendite estere di pelletteria è determinante il ruolo dei grandi gruppi mondiali del lusso, confermato dall’aumento delle esportazioni verso la Svizzera, hub logistico di molte griffe internazionali della moda che da lì commercializzano i prodotti in tutto il mondo. Svizzera, Francia, Hong Kong, Usa, Sud Corea e Giappone) coprano oltre il 60% delle vendite estero in valore.

Mipel propone quattro percorsi dedicati all’olfatto, all’udito, alla vista e al gusto per una visione nuova dell’accessorio. L’ Olfatto va in scena in una Galleria che si snoda, con la partecipazione di Aromadesign, lungo i portali della Fiera. L’udito sarà invece esaltato nel Memories Bar: un’oasi di relax dove godere di musica vintage. In The Glamourous effetti ottici speciali stimolano la vista attraverso proiezioni video a parete. Il gusto ha un suo spazio all’interno di Scenario, dove la cioccolata Venchi è l’interprete principale e fonte di nuove esperienze non solo per il palato.
Ospite e testimonial di stile della manifestazione è Yohji Yamamoto in uno spazio in cui presenta la linea Discord, la linea di accessori di lusso. Yamamoto esplora il mondo delle borse proprio a Mipel mettendo in evidenza una collezione dalla bellezza elegante ispirata alla cultura del minimalismo giapponese.

Sul fronte del concept espositivo la novità più importante riguarda l’area Scenario che raddoppia e rafforza la capacità di far dialogare giovani designer e aziende italiane. Il progetto speciale Mipel Tailor Made, voluto da Assopellettieri, offre soluzioni su misura a buyer ed espositori ed è declinato attraverso capsule collection proposte nella piazza di Scenario: capsule presentate sui mercati asiatici in una serie di eventi. The Fab 4 è il claim delle creazioni: oltre alla capsule creata da Arcadia e Irma Cipolletta, il cui debutto internazionale è avvenuto il 2 luglio in Giappone, ci sono altre tre mini collection nate dalla partnership tra Cromia e Michele Chiocciolini, Claudia Firenze e Annalisa Caricato, Tucano e Laurafed.
A Scenario International - patrocinata da Camera Nazionale Moda Italiana - quattro top buyer, promuovono quattro giovani designer italiani all’estero. Goldie HP France presenta Nico Giani, B My Bag Belloni De Silva, BN240 Warp, Hankyu Afhra.

A The Glamourous - che ha il sostegno di Mipel e Camera Italiana Buyer Moda - quattro tra i più autorevoli buyer italiani adottano quattro stilisti emergenti. Gli stores che partecipano al progetto sono: Marcos con Emanuela Caruso, Luciana Bari con Roberto Di Stefano, Lungolivigno Fashion conIsla Fontaine e Dolci Trame con Frenzlauer.
La Mipel Street Area - in collaborazione con Unic Concerie Italiane - è dedicata alle nuove tendenze e al tatto. I prodotti esposti interpretano tre futuri trend: PAL_TEC (Paleolitech), ATL_GLM_X (AthleticGlamExotics) e SPR_NRL (SuperNormal). Così i visitatori possono vedere e toccare pellami eprodotti, per apprezzare e valutare caratteristiche e realizzazione.
Fra i progetti speciali, da segnalare la sinergia creata con Ykk, Unic e Alta Scuola di Pelletteria Italiana che trova la sua espressione nella creazione di una pochette esclusiva (200 esemplari) destinata a diventare una “Must Have Mipel Bag”.

Sempre sul fronte della creatività giovane, sono esposte una serie di borsa iconiche sul tema Urban: ideate e realizzate dagli studenti del corso di Design del Gioiello e Accessori dell’Istituto Europeo di Design Torino, saranno giudicate da giuria di esperti. Spazio anche alle aziende che producono borse ecosostenibili con cinque brand (sotto l’egida dell’associazione Humana, che impiegano materiali riciclati, vegan, cruelty free e animal friendly, oltre a tessuti innovativi come il legno abbinato a materiali naturali come cotone.
Pelletteria e calzature, ovvero Mipel e Micam promuovono assieme a Regione Lombardia le fiere e le realtà produttive di borse, calzature, pellame, con il progetto Usa Influencers. Sono tre, e sui social racconteranno il saper fare Made in Italy, la Milano cuore delle tendenze moda, le novità in Fiera.
Mipel propone anche il suo Fuorisalone in città: il 17 settembre, dalle 18.00 alle 22.30, il department store Excelsior è teatro di una serata con le borse delle capsule dei Fab Four protagoniste: e installazioni con le borse si potranno vedere nello store store fino al 23 settembre.