Bosco di 60 alberi grazie al «GreenPrix» di No Smog Mobility

Giulio EmilianiSessanta alberi da piantare all'interno della cittadella universitaria di Palermo. Sono sessanta platani che daranno vita al «bosco» di No Smog Mobility, nell'area dove ogni anno si svolge la rassegna nazionale dedicata alla mobilità sostenibile, nata per iniziativa di Gaspare Borsellino (Italpress) e Dario Pennica (Sicilia Motori). L'iniziativa è collegata ai «GreenPrix 2016», riconoscimenti per i modelli di auto meno inquinanti e più venduti in Italia, che sono stati assegnati a Milano, nel ristorante «Oste e cuoco» di Filippo La Mantia. La giuria, presieduta da Italo Cucci, ha assegnato ad Assogomma un premio speciale per l'attività di promozione e divulgazione a favore della mobilità sostenibile e della sicurezza stradale, che da 15 anni porta avanti sotto l'egida «Pneumatici Sotto Controllo».Assogomma è infatti promotrice di diverse iniziative che hanno lo scopo di sensibilizzare gli automobilisti sull'importanza di guidare con pneumatici sempre in buone condizioni. Ad aggiudicarsi i premi sono stati Fiat Chrysler Automobiles, Ford, Nissan e Toyota. Fca ha primeggiato con 500L a gasolio e Panda benzina e benzina/metano; Ford con Fiesta Gpl, Nissan con l'elettrica Leaf e Toyota con Yaris ibrida. Il premio consiste proprio in 10 platani per ciascun modello quindi in totale 60 alberi che daranno vita a un piccolo nuovo polmone verde per la cittadella universitaria palermitana.La prossima edizione di No Smog Mobility si terrà a Palermo giovedì 6 e venerdì 7 ottobre prossimi.