Il brand francese che si ispira al rugby

La storia la conoscono tutti: oltre trent'anni fa ai quarti di finale del campionato di rugby di Clermont-Ferrand in Francia, i membri del Racing Club de France, capitanati da Franck Mesnel, pensarono di disputare il match indossando giacche e papillon rosa. Quest'ultimo è diventato simbolo della nuova avventura di Mesnel che lancia Eden Park, marchio di abbigliamento che si rifà proprio allo stile del rugby. L'ex capitano divenuto Ceo, ha portato il brand a una notevole diffusione: 34 Paesi e la presenza in 534 punti vendita nel mondo. «Siamo l'unico marchio francese che s'ispira al rugby, che applica i valori di questo sport pur non essendo di matrice sportiva» sottolinea Mesnel che conferma anche nella hit della prossima estate, la presenza delle celebri maglie gusto rugby, il blazer e le bellissime camicie in popeline tagliate e cucite mettendo insieme due colori diversi. Forte la personalità della camicia a doppio collo: la sensazione è quella di sovrapporre due camicie. Il touch francese è inequivocabile e non solo perché ci sono i colori della bandiera, bianco rosso e blu. In collezione si distinguono anche delle mini capsule: The Collector con tre iconiche magliette da rugby (Barbarian, African e Racing), create con i loghi vintage del brand per mettere in evidenza il legame tra Eden Park e la sua storia così speciale. E poi la World Cup capsule collection che presenta tre pezzi: una polo, una camicia e una maglietta - e tre paesi diversi: Francia, Giappone, paese che ospiterà la Rugby World Cup 2019; e la Nuova Zelanda, patria dello stadio Eden Park. Nella parte più urbana della collezione domina il fascino vintage di camicie, polo e capi a maniche lunghe in un'esclusiva fantasia floreale dai colori tenui.

LSer