A Bruno Vespa e Anna Fendi premi speciali come promotori del Made in Italy

Prima edizione di Italian Talent Award, riconoscimento promosso dall'Associazione presieduta dall'exparlamentare Sandra Cioffi, in collaborazione con Goodinitalywebtv, diretta dalla giornalista Stefania Giacomini.

Bruno Vespa, Anna Fendi e il Cavaliere del lavoro Pina Amarelli Mengano sono solo alcuni dei prescelti che hanno ricevuto martedì a Roma il premio giornalistico internazionale «Italian Talent Award».
In una delle aule del palazzo di Campo Marzio della Camera dei deputati si tiene la prima edizione del riconoscimento per i promotori del Made in Italy, organizzato dall'Associazione «Italian Talent Association», presieduta dall'exparlamentare Sandra Cioffi, in collaborazione con Goodinitalywebtv, diretta dalla giornalista Stefania Giacomini.
Un premio dedicato ai giornalisti e ai professionisti in genere che promuovono a livello nazionale ed internazionale le eccellenze del nostro Paese nel mondo, dalla campo della comunicazione a quello della moda e dell'enogastronomia.
Da New York arriva nella capitale ,proprio per ritirare uno dei premi speciali, anche Tony May, Presidente dell'associazione GRI (Ristoratori Italiani in USA ) e proprietario del prestigioso Ristorante San Domenico .
Alla cerimonia sono presenti molti rappresentanti delle istituzioni, in testa il vicepresidente della Camera Marina Sereni, che consegna uno dei premi e poi il presidente dell'Ice Riccardo Monti, l' ambasciatore d'Egitto Amr Mustafa Kamal Helmy e tanti altri.
A scegliere i premiati è stata la giuria presieduta da Giancarlo Mazzuca, direttore de Il Giorno e composta dai direttori del Tempo, Gian Marco Chiocci; del Messaggero, Virman Cusenza; del TG2, Marcello Masi ; di Donna Moderna, Annalisa Monfreda; di Sky TG24, Sarah Varetto e poi da Angela Frenda di Food Editor Corriere della Sera- RCS; Stefania Giacomini , il Presidente Nazionale Albergatori Bernabò Bocca e l'architetto Alessia Cipolla.
L' iniziativa ha avuto il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Ministero della Salute, dell'ICE, della Regione Lazio e di Roma Capitale.