La capitale festeggia la «Settimana dell'Infanzia»

Il Campidoglio ha organizzato visite guidate, laboratori, iniziative, attività, giochi e convegni per ricordare la Convenzione approvata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite 20 anni fa

Roma festeggia la Convenzione dei diritti dei minori, approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989. Sono state presentate ieri presso Technotown-Villino Medievale di Villa Torlonia le iniziative organizzate per la «Settimana dell'Infanzia», promossa dall'Assessorato alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù del Comune.
Il Campidoglio celebra COSì la ricorrenza, dando vita a una serie di appuntamenti, da laboratori per bambini a convegni, da visite ai reparti di pediatria degli ospedali a spettacoli e momenti ricreativi, rivolti ai piccoli e alle famiglie.
L'intento è quello di sensibilizzare e mettere l'accento sui diritti inalienabili e primari dei bambini. L'iniziativa, che durerà fino a domenica prossima, vede la collaborazione del Comitato provinciale UNICEF di Roma e di numerose realtà operanti nel settore sociale ed educativo, come il Policlinico Umberto I e il Gemelli, l'associazione Soccorso Clown Onlus, quella Andrea Tudisco Onlus, la Fondazione Bioparco, Explora-Museo dei Bambini, Technotown-Villino Medievale, Casina di Raffaello, l'associazione Bruno Munari, la Kiwanis Italia, il Teatro dell'Opera di Roma e l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Sette giorni, dunque, a misura di bambino, dove i più piccoli saranno i veri protagonisti, sia attraverso il loro diretto coinvolgimento in attività ludico-ricreative, che tramite l'attenzione a loro rivolta nei momenti di incontro e di dibattito incentrati sui diritti dei minori e volti a incentivare una riflessione sul mondo dell'infanzia, troppo spesso violato, e sui principi fondamentali del rispetto del bambino.
Oggi i clown-terapisti intratterranno i piccoli pazienti del Policlinico Gemelli con giochi e animazione. Si alterneranno, nelle giornate successive, momenti culturali, di aggregazione, di svago e ludico-ricreativi. Proprio il diritto al gioco (articolo 31 della Convenzione dei diritti dell'Infanzia) è il tema trainante a cui è dedicata quest'anno l'intera settimana. L'assessorato ha anche organizzato un concorso rivolto alle scuole dei più piccoli, con un premio intitolato all'artista milanese Bruno Munari che con il suo pensiero e la sua attività artistica ha dato un notevole contributo al mondo dei piccoli. Mercoledì in via del Commercio 13 ci sarà invece il laboratorio «le Avventure di Pinocchio», a cura dell'UNICEF, con la realizzazione dell'associazione «Rinoceronte incatenato», mentre venerdì piazza del Campidoglio sarà teatro di attività laboratoriali di gioco e animazione sul modello Bruno Munari. Infine domenica 22 novembre i bambini, accompagnati dai genitori, potranno partecipare gratuitamente ai giochi organizzati alla Casina di Raffaello-Villa Borghese, così come ai laboratori presso Technotown-Villino Medievale di Villa Torlonia ed Explora-Museo dei bambini. Sempre in occasione della «Settimana dell'Infanzia» al Bioparco ingresso libero per gli ospiti fino ai 12 anni.