Cardiff: castelli, arte e buona cucina dove le Olimpiadi iniziano prima

Due giorni prima dell'inizio ufficiale delle Olimpiadi a Londra, i riflettori sui Giochi si accendono in Galles, nel mitico Millennium Stadium di Cardiff. Il tempio assoluto del rugby, che da queste parti è una religione, ospita infatti il 25 luglio la sfida di calcio femminile Gran Bretagna-Nuova Zelanda. E' il primo di 11 appuntamenti con il grande football maschile e femminile. Un'occasione per scoprire Cardiff lontani dal caos e dai costi della capitale, ma sempre a due ore di treno da Piccadilly. Un po' città, un po' paese, è a misura d'uomo con il suo centro pedonale e i negozi per tutti i gusti nelle belle Victorian arcades, ideali per lo shopping.
A pochi minuti d'auto ci sono una campagna verdissima e un impressionante numero di castelli: 641 in tutto, una concentrazione per miglio quadrato maggiore di qualsiasi altro paese del mondo. E la scoperta di questo patrimonio comincia proprio dal castello di Cardiff, 2000 anni di storia, da fortezza romana a residenza in stile neogotico. Non solo. La città ha un distretto culturale da far invidia a una metropoli. A cominciare dal National Museum, con la sua sorprendente collezione di arte moderna, nata dalla donazione di due sorelle collezioniste, Margaret e Gwendoline Davies, negli anni Sessanta. E' la raccolta di opere impressioniste e post impressioniste più grande fuori Parigi e include Cézanne, Rodin, Renoir, Manet e Van Gogh, di cui si può vedere l'ultimo dipinto, Pioggia ad Anversa. Tra i corridoi rinnovati da poco, sono in mostra anche reperti archeologici e geologici che raccontano la storia di questo angolo di Uk (www.museumwales.ac.uk/en/cardiff/).
Ma il piccolo gioiello della città è il Wales Millennium Centre nella zona della baia. Quest'area è stata completamente rinnovata e, lungo la Mermaid Quay, ospita ristoranti, locali e un fitto calendario di eventi estivi (www.cardiffharbour.com). Nell'edificio in ardesia, dove campeggia una grande scritta in celtico, trovano casa ben 7 istituzioni tra cui la Welsh National Orchestra e la BBC National Orchestra of Wales. Ce ne è abbastanza per soddisfare tutti i gusti e le tasche, anche grazie alle numerose performance gratuite (www.wmc.org.uk). Accanto al Millennium Centre, sorge il Welsh Senedd Building, sede del parlamento gallese. L'edificio, in vetro e pietra, è trasparente e luminoso, proprio come quello che vuole rappresentare: la sua comunità autonoma, aperta al mondo ma orgogliosa della propria cultura, ancora vivissima, come si può vedere dall'ampio uso del celtico, accanto all'inglese. Per una cena romantica con vista sulla baia illuminata di notte, c'è la cucina creativa del Mimosa Kitchen & Bar con alcuni classici piatti rivisitati, tra cui il tradizionale cawl, stufato di manzo o agnello di allevamenti locali (www.mimosakitchen.co.uk).
Per una pausa caffè unica, c'è la Norwegian Church, chiesetta in legno, in stile norvegese, affacciata sull'acqua, dove si trova anche una galleria d'arte. Sul buon cibo i gallesi non scherzano. Sotto gli archi vittoriani del Cardiff Central Market si trova davvero di tutto, tra ottima carne, formaggi, dolci e pane. Una vera specialità è il maiale, che è proposto in diversi modi nel delizioso The Potted Pig, sulla centrale High Street. Nel menu le influenze della cucina contemporanea britannica si incontrano con i tocchi francesi, anche nella carta dei vini, ricca e di qualità (www.thepottedpig.com). E' il perfetto esempio della new wave di Cardiff a tavola: contemporanea e tradizionale allo stesso tempo. Come nello stile del The Social, ristorante all'interno del The Parc Hotel by Thistle, un tocco di design in pieno centro. Nel menu carne e pesce sono locali, abbinati a piatti di verdure rigorosamente di stagione (doppia b&b da 165 euro a stanza a notte, www.thistle.com). Se il richiamo della campagna è troppo forte e il cittadino Bute Park non basta, ad appena 6 km si trova St.Fagans, un vero museo a cielo aperto che ospita 58 edifici da tutto il Galles, smontati e portati qui in un grande spazio verde, per mostrare la storia del territorio: dalle capanne dell'Età del ferro ai cottage dell'Ottocento. Da non perdere gli splendidi giardini e, appena fuori, il caratteristico pub e ristorante The Plymouth Arms. Prima tappa alla scoperta del Galles country, dai castelli alle residenze storiche dove dormire. Info: www.visitwales.com. Cardiff è a due ore di treno dalla stazione di Londra Paddington; voli diretti Bergamo Orio al Serio- Bristol con Ryanair (www.ryanair.com) da 40 euro a tratta. Bristol dista un'ora di macchina da Cardiff.