Casa Italia in tour approda a Roma

Ultimo appuntamento del Roadshow da emozioni olimpiche con vista su Londra. A Piazza del Popolo una tre giorni di eventi con testimonial d'eccezione

Le emozioni olimpiche con vista su Londra 2012 stanno completando il giro della penisola. Dopo le tappe di Napoli, Torino e Milano, appuntamento conclusivo a Roma il 22, 23 e 24 giugno con il roadshow «Casa Italia in Tour».
A Roma, in Piazza Del Popolo, tre giorni di eventi all'insegna dello sport da promuovere attraverso il contatto diretto con la gente. In pratica sarà aperto un grande parco olimpico aperto al pubblico, in cui giovani famiglie e bambini potranno avvicinarsi allo sport e incontrare atleti olimpici. «È un'iniziativa bellissima, il bilancio finora è molto positivo. È logico che un gruppo come Intesa Sanpaolo voglia accompagnare il Coni nell'evento olimpico. Nel nostro paese 13 milioni di persone praticano lo sport e il target giovanile è quello più coinvolto - ha commentato Marco Morelli, Direttore Generale di Intesa Sanpaolo -. Il nostro impegno con il Coni risale a 10 anni fa. Pronostici per i Giochi di Londra? Meglio non farli perchè poi vengono regolarmente smentiti». Nel triennio 2012-2014 Intesa Sanpaolo sarà main sponsor ufficiale del Coni, della squadra Nazionale Olimpica Italiana e di Casa Italia.
Il format di Casa Italia in Tour prevede cinque aree sport diverse, connotate dai cinque colori che caratterizzano i 5 cerchi olimpici: atleti, tecnici e campioni presenteranno le diverse discipline grazie ad un palinsesto di giochi e testimonianze di vita e di sport. Le attività, rivolte ai giovani di scuole primarie e secondarie, ai giovani e ai praticanti, hanno l'obiettivo di partire dall'aspetto ludico per far conoscere la realtà della famiglia olimpica azzurra: saranno divulgati i valori del movimento agonistico attraverso la partecipazione di campioni e testimonial d'eccezione, come Antonio Rossi e Jury Chechi.
L'iniziativa ha visto il coinvolgimento delle Federazioni, degli Enti di Promozione e degli sponsor del Coni che hanno finanziato il progetto. Il tour ha rappresentato il modo migliore per scandire il conto alla rovescia in vista dell'ormai imminente appuntamento di Londra 2012.
«Abbiamo sempre pensato alla crescita e al futuro dello sport del paese e "Casa Italia in Tour" ha coinvolto 15.000 frequentatori per un complessivo di 120 ore di attività - così il segretario generale del Coni Raffaele Pagnozzi -. Roma è la città e la provincia con il maggior numero di atleti qualificati per Londra 2012: 23 vengono da Roma, 28 dalla provincia e 34 dalla regione Lazio. Casa Italia a Londra, situata nel Queen Elizabeth II Conference Centre, è una sede prestigiosa e bellissima dove potremo festeggiare tante cose».

Annunci Google