Cassano in ospedale,la prima diagnosi:"Colpito da un ictus"

<p>Migliorano le condizioni di Antonio Cassano. Secondo le prime indiscrezioni avrebbe avuto un ictus ischemico, ma non è in pericolo di vita. Ma il Milan non conferma <strong>GUARDA le<a href="http://www.ilgiornale.it/fotogallery/tribute_in_light/gallery=3489-foto=... target="_blank"> foto</a></strong></p>

Choc per Antonio Cassano, secondo indiscrezioni dell'Ansa l'attaccante rossonero sarebbe stato colpito da un ictus ischemico. Anche se ora le sue condizioni sarebbero migliorate. In serata il giocatore 29enne, ricoverato al Policlinico di Milano da sabato notte, sarà sottoposto a ulterori esami e accertamenti. 

Il calciatore milanista aveva accusato un malore tornato da Roma, dove si trovava in trasferta con la squadra. Sceso dall'aereo, Cassano aveva iniziato ad avvertire un deficit alla vista, che gli faceva vedere "tutto sfocato" e aveva smesso all'improvviso di parlare, cosa che i compagni avevano inizialmente accolto scherzando, data la proverbiale loquacità del calciatore.

Soccorso subito dai medici al seguito della squadra, Cassano era stato trasportato al pronto soccorso del Fatebenefratelli, per essere poi trasferito al Policlinico, dove era stato ricoverato per alcuni accertamenti sulla sua condizione. Tante le ipotesi iniziali, da quella più fantasiosa, che legava il malore alla dieta che avrebbe seguito il giocatore, a quelle più gravi, che parlavano di un ictus o di un'ischemia temporanea.

Secondo un'indiscrezione dell'Ansa, la causa del malore sarebbe proprio un ictus ischemico, anche se il Milan non conferma e "non commenta diagnosi e voci provenienti da fonti che non siano la società o il Policlinico, in attesa di ulteriori accertamenti ed esami medici che stabiliranno l’effettiva diagnosi".

Poco si sa delle condizioni del giocatore, anche se già da ieri è trapelato un miglioramento. Rimane comunque altissimo il riserbo con tutte le persone coinvolte nella vicenda, dalla famiglia, ai compagni di squadra, ai dirigenti milanisti, che si limitano a commentare con un generico: "Sono in corso accertamenti", per non violare la privacy della famiglia. Tra stasera e domani è atteso un primo bollettino medico ufficiale.

L'allenatore del milan Massimiliano Allegri ha comunque avuto modo di dire che gli accertamenti in corso hanno evidenziato un miglioramento della condizione di Cassano. "Non l'ho sentito", ha dichiarato l'allenatore, "ma ieri ci siamo inviati dei messaggi", che l'hanno tranquillizzato sulla situazione del suo calciatore, per il quale "la squadra è molto dispiaciuta" e che "spera di riavere presto", una volta risolta la situazione e fatta chiarezza sul malore.

"È sereno", ha detto poi Galliani. Ad aggiungere qualcosa alle sue parole Pierluigi Pardo, giornalista di Sport Mediaset, amico del calciatore, con il quale ha scritto la sua biografia, Dico tutto. "Adesso sta riposando, ma è vigile, parla e cammina".