Cassano resta alla Samp con l'ingaggio dimezzato E per gennaio c'è il Milan

Prime indiscrezioni sul verdetto del collegio arbitrale che deve decidere della controversia tra il barese e la società del presidente Garrone. Il giocatore dovrà essere reintegrato in rosa dal 1° gennaio, ma a metà salario

Milano - Antonio Cassano potrebbe essere reintegrato nell’organico della Sampdoria a partire dal 1° gennaio 2011. Questo, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe una delle decisioni assunte dal collegio arbitrale, che non ha ancora formalizzato il lodo. Previsto anche il taglio di metà dello stipendio del barese: riduzione fino al 50% a decorrere dalla data della sanzione sino alla fine del contratto. Una soluzione "conciliativa" che però allontana ancora di più il giocatore dal presidente Garrone. Sempre più probabile una cessione alla riapertura del mercato. Alla finestra c'è il Milan, pronto a cedere Ronaldinho ai Los Angeles Galaxy e a scegliere Cassano.