Chakra, "oasi" design-tech per la privacy in open space e grandi aree pubbliche

A WorkPlace 3.0, Universal Selecta ha presentato l'innovativo sistema modulare: cinque brevetti per un kit modulare personalizzabile "su bisogno" e facile da montare e smontare. Matteo Pasta: "L'obbiettivo è creare armonia e benessere negli ambienti di lavoro, è un ufficio nell'ufficio e può essere installato ovunque"

Cinque brevetti per un sistema modulare di architettura per interni fornito in kit che permette di realizzare in modo semplice, veloce e flessibile oasi di privacy personalizzate, allestite “su bisogno”. E’ Chakra - The Inner Sound, un prodotto made in Italy unico e innovativo presentato a WorkPlace 3.0 dall’azienda milanese Universal Selecta spa, all’avanguardia da 40 anni nella realizzazione di pareti mobili per uffici, aree pubbliche e private, palazzi.

A dimostrazione di quanto il Salone del Mobile.Milano sia una piattaforma espositiva globale che non finisce mai di stupire proprio per le novità che vengono lanciate dalle aziende e dove WorkPlace 3.0, il salone dedicato all’ufficio e agli spazi di lavoro, in questa edizione 2017 è stato di assoluta qualità proprio sul fronte dell’innovazione e della capacità di guardare al futuro.

"Abbiamo rivoluzionato il sistema di partizione - spiega Matteo Pasta, managing director di Universal Selecta - perché Chakra, a partire dal claim The Inner Sound che si ispira alla filosofia buddista, alla capacità di creare un suono interiore armonico che si oppone al rumore esteriore del mondo, consente di realizzare oasi di privacy personalizzate all’interno di qualunque ambiente grazie alla sua composizione a moduli. Il nostro obbiettivo è infatti la creazione di armonia e benessere negli ambienti di lavoro open space e in qualsiasi ambiente collettivo come, ad esempio, aeroporti e stazioni ferroviarie, ospedali e biblioteche, autogrill e sale d’attesa, musei e uffici pubblici, fiere e open space aziendali".

Concetto che ha portato a pensare un nuovo prodotto che si basa sulla semplicità di installazione, sulla modularità e si ispira anche alle “visioni” interpretate da architetti e design nelle ultime edizioni di WorkPlace 3.0. “E ha suscitato un grande interesse perché al nostro stand il flusso dei visitatori è stato continuo, in particolare quello degli architetti e dei progettisti”, sottolinea Pasta, che aggiunge: “Chakra è facile e veloce da installare, autoportante perché non si fissa con ancoraggi ai pavimenti e ai soffitti, personalizzabile su misura a livello di acustica, tecnologia, climatizzazione grazie al processo di assemblaggio brevettato".

"E’ un ufficio nell’ufficio - spiega ancora - concepito per essere installato in tutti i luoghi, non solo come struttura funzionale ma anche come oggetto di design moderno che propone al suo interno stili e dettagli diversi esaltati dai materiali con cui è assemblato e della cura dei dettagli costruttivi. Non solo, può essere ampliato partendo dal modulo base, riutilizzato, spostato e ricollocato con la stessa facilità".
E la privacy che garantisce questa "oasi" è bidirezionale per non disturbare e non essere disturbati: in un ambiente collettivo rumoroso e animato offre condizioni ideali di insonorizzazione a chi lavora o si incontra all’interno di Chakra, oppure isola l’esterno dalle attività svolte nel modulo.

Dal punto di vista tecnico, con Chakra, si possono ottenere ottimi livelli di abbattimento acustico sia con la composizione con la parte superiore aperta che con la configurazione top che prevede la totale chiusura dell’ambiente. La struttura con soffitto chiuso risponde anche alle esigenze di ricambio dell’aria interna (già climatizzata nell’ambiente circostante) garantito da sonde intelligenti personalizzabili e autonome senza bisogno di collegarsi ad impianti esterni. Altra caratteristica: a seconda della configurazione il tessuto fonoassorbente può anche filtrare e purificare l’aria.

Universal Selecta, azienda milanese presente in Italia e all’estero con insediamenti in Polonia, joint venture a Singapore, in Cina e Iran crede molto nell’innovazione e nello sviluppo per nuove soluzioni che aiutano a migliorare la qualità della vita durante il lavoro. Come sostiene Matteo Pasta: "Da sempre puntiamo sul design nel suo significato più radicale di ricerca progettuale, di progettazione e ingegnerizzazione di soluzioni testate per risolvere i bisogni dell’utente. Il nostro processo di ricerca e sviluppo avviene completamente all’interno dell’azienda. Partiamo dall’osservazione dei bisogni del consumatore nei nuovi scenari e proponiamo soluzioni, altamente ingegnerizzate, fluide e indipendenti, come Chakra, in grado di adattarsi e di rispondere a quelle che, nelle statistiche di tutto il mondo, risultano essere le esigenze prioritarie nei luoghi di lavoro e negli ambienti pubblici: la privacy e il comfort acustico".