Children Lab sul tema dell'acqua

La Fondazione Triulza lancia la "call" per le organizzazioni del Terzo Settore che si occupano di bambini e ragazzi per i laboratori e il presidio dei due spazi dedicati alle famiglie

Fondazione Triulza lancia la call Children Lab per le organizzazioni del Terzo Settore che si occupano di bambini e ragazzi: partecipando possono essere selezionate per presentare le loro attività mettendole in pratica all’interno di Cascina Triulza, Padiglione della Società Civile di Expo Milano 2015. Cascina Triulza ha la maggior offerta di spazi per le famiglie con due aree dedicate rispettivamente ai piccolissimi da 0 a 4 anni e ai bambini dai 4 ai 10 che sarranno arrichite con intrattenimento ed educational per bimbi e ragazzi e di dare loro visibilità.

Le organizzazioni selezionate dovranno realizzare tre laboratori al giorno per un periodo minimo di una settimana e presidiare lo spazio dedicato ai bambini dalle 10 alle 18. I laboratori saranno inseriti nel programma di Expo dedicato alle famiglie e dovranno presentare una declinazione del tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita concentrandosi in particolar modo su acqua (acqua e vita - acqua ed energia - acqua e cibo - acqua e stili di vita - acqua e diritti umani), mangiare sano e sostenibilità ambientale.

La call è aperta alle organizzazioni della società civile nazionali ed internazionali che operano per fini mutualistici e solidaristici (associazioni, cooperative, enti non profit, ecc.), anche in forma aggregata. Possono partecipare anche le organizzazioni con finalità di lucro ma solo in partnership con una o più organizzazioni della Società Civile. E' aperta fino al 31 marzo 2015 e i risultati delle selezioni saranno resi noti entro il 10 aprile.

"L’attenzione alle famiglie ed alle loro esigenze è stata una delle linee guida per la ristrutturazione della Cascina e per l’organizzazione dei suoi spazi – dice Felice Romeo, consigliere di Fondazione Triulza – . Ma lo spazio da solo non basta: vogliamo offrire ai nostri visitatori giovani e giovanissimi la possibilità di avvicinarsi in modo piacevole e coinvolgente ai temi di Expo e ai valori che sono alla base di tutte le nostre attività".

Partner dell’iniziativa è il Gruppo Cap, la realtà industriale che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Milano, Monza e Brianza, Pavia, Varese, Como secondo il modello in house providing, ed è attento al tema dell’educazione ad all’uso consapevole delle risorse idriche. Negli ultimi tre anni sono stati coinvolti nei progetti educativi sostenuti dall’azienda oltre 20 mila studenti appartenenti a 977 classi in scuole di infanzia, primarie e secondarie. "Per la nostra azienda – spiega il presidente Alessandro Russo - la formazione dei giovani è il motore principale del diffondersi di comportamenti e stili di vita attenti alla tutela delle risorse naturali. Per questoabbiamo scelto di sostenere l’area bimbi di Cascina Triulza e la realizzazione di laboratori educativi: i bambini, attraverso un divertente percorso di educazione, potranno conoscere il valore dell’acqua, capire l’importanza di una risorsa preziosa e di un suo uso corretto. Le buone pratiche imparate da giovani avranno ripercussioni positive sul loro comportamento da adulti. Un percorso virtuoso che vogliamo sostenere".