Claudia Corsini è la regina italiana del Pentathlon

L’atleta vanta anche il titolo mondiale

La nuova campionessa italiana di pentathlon moderno è Claudia Corsini, al suo quinto titolo tricolore. L’atleta delle Fiamme Gialle (che è anche campionessa del mondo in carica: divenne la numero uno del pianeta a Varsavia, la scorsa estate) ha centrato il bersaglio accumulando 5.552 punti. Alle sue spalle si sono piazzate Alessia Pieretti, pentatleta del Cs Esercito, che torna in questa maniera sul podio (5.464 punti) e la compagna di squadra Sara Bertoli, terza con 5.388 punti. La Bertoli era la campionessa italiana uscente, ma non ha certo sfigurato al cospetto del mostro sacro Corsini. La classifica a squadre è stata invece vinta dalle Fiamme Oro con 9.376 punti (Crognale, Prosperi e Cesarini).
È stata una giornata intensa, quella di ieri, per il pentathlon femminile italiano, che negli ultimi tempi ha aumentato il suo spessore, complice, ovviamente, la conquista del titolo iridato della Corsini. Tutto in un giorno, cinque sport uno dopo l’altro, quasi senza respiro, così come avviene agli Europei, ai Mondiali, all’Olimpiade. «One day», il sacrificio estremo condensato in poche ore, durante le quali ci si affronta in prove di tiro con la pistola, equitazione, scherma, nuoto e corsa. Il via alle otto, con la prova di tiro al poligono Umberto I di via di Tor di Quinto. Poi, alle 9.30, la gara di nuoto alla Piscina delle Muse. Novanta minuti, a seguire la prova di scherma all’Acquacetosa, presso il Club Scherma Roma. Poi, nel pomeriggio, appuntamento prima al Padiglione Piacentini di Montelibretti per la prova di equitazione (alle 15.40) e alle 18.45 l’apoteosi finale con la corsa, nel Parco di Tor di Quinto.
In gara c’erano le migliori specialiste del pentathlon italiano. Oltre alle tre ragazze che sono salite sul podio, accreditate per la vittoria finale c’erano anche le atlete del Gs Fiamme Oro, in gara con la Crognale, la Cesarini e la Prosperi, e Alessia Mancini, punta di diamante del Cs Esercito. Al campionato era abbinato anche il Criterium Nazionale riservato alla categoria allievi-allieve, che ha visto in gara 40 giovani speranze del pentathlon moderno. Per la cronaca Claudia Corsini è romana (è cresciuta a Torrevecchia) e risiede al Trionfale. Tifosa romanista, è sposata con Fabio (è qui è derby calcistico, visto e considerato che il marito è laziale!). Nell’aprile del 2002, a Madrid, ha ottenuto il suo primo podio in una prova di Coppa del Mondo, e nel giugno dello stesso anno ha vinto l'oro agli Europei di Usti Nad Labem, in Repubblica Ceca. Nel suo palmares spicca anche un'esperienza olimpica. Ha partecipato ai Giochi di Atene, ed è stata in lotta fino in fondo per una medaglia, terminando alla fine al quarto posto per soli 20 punti, pari ai 5 secondi che l'hanno separata - al termine della prova di corsa - dalla britannica Georgina Harland.