Il continuo progresso della Medicina accompagna lo sviluppo della società

Migliorare continuamente, secondo l'ottica del «Kairen», filosofia giapponese ereditata dalla casa madre: Takeda Italia, l’azienda farmaceutica costola del «gigante» di Osaka, compie 25 anni d'attività e per festeggiare sceglie di accompagnare l'agenzia Ansa in un percorso fotografico in cui rivivere emozioni, momenti storici e di valore sociale, dall'82 a oggi. Tre tappe, la prima a Roma dove le immagini sono state esposte nello spazio Etoile di piazza San Lorenzo in Lucina, quindi a Bari dal 2 al 9 giugno in piazza del Ferrarese per terminare a Bologna, in piazza XX settembre, dal 15 al 23 giugno. L'ingresso è gratuito. Una mostra itinerante dal titolo eloquente: Venticinque anni nel cuore dell'Italia. «Venticinque anni di ricerche, studi e continui passi in avanti - spiega Maurizio Castorina, presidente e amministratore delegato dell'azienda - nelle scoperte scientifiche e nell'applicazione alla medicina che hanno contribuito e contribuiranno ancora a migliorare la qualità della vita di tutti noi. Siamo più longevi, c'è più bisogno di cure e di prevenzione. «L'approccio al farmaco - continua Castorina - è più coscienzioso e consapevole. Non è un caso che Takeda abbia già dato il via negli anni passati a iniziative come check-up in aeroporti o stazioni dei treni per controllare condizioni di cuore o di colesterolo dei passeggeri in transito. La medicina deve essere alla portata di tutti. All'interno della mostra un'équipe medica sarà a disposizione per controlli gratuiti, di prevenzione cardiovascolare». «Attingendo all'archivio fotografico Ansa (oltre due milioni di scatti conservati nella memoria dell'agenzia di informazione) è stato, dunque, possibile ricreare un filo conduttore».