Contro il Palermo la Roma può festeggiare la serie A in anticipo

Potrebbe essere la volta buona. Dopo una stagione tutta in salita, contrassegnata dall’unico scivolone di due domeniche fa in occasione della sconfitta fuori casa contro la Jesina per 1-0, la Roma calcio femminile potrebbe festeggiare con 4 giornate di anticipo la seconda promozione consecutiva, raggiungendo l’agognato e ragguardevole traguardo della serie A. E riportando, così, i colori giallorossi in rosa nel calcio che conta.
La ghiotta occasione potrebbe presentarsi oggi a partire dalle 14.30 al campo di Cinecittà Bettini in via Quinto Publicio in quella che, sulla carta, si presenta come una partitella facile facile contro le siciliane della Ludos Palermo, in piena lotta per non retrocedere, penultime in classifica con 14 punti. Una vittoria che porterebbe le giallorosse a quota 45. Un punteggio che permetterebbe al gruppo di Fabio Cola e Giampiero Serafini di non preoccuparsi dello scontro diretto tra Ravenna e Francavilla Fontana, seconde a -13. E, dopo la giornata di oggi, i punti in palio rimangono 12. Una partita facile, ma non la pensa così mister Cola: «È vero, le siciliane sono penultime in classifica. Ma proprio questa condizione le rende più insidiose». E la sconfitta di due domeniche fa? «Meritata. Una giornata nata male e finita peggio, contraddistinta da un calo mentale di tutti. Ma oggi non correremo lo stesso rischio. Le ragazze sono consapevoli di quello che ci attende»
Insomma, se tutto andrà come deve, alle 16,30 potrebbe essere già serie A.