La Coop alla sbarra per mobbing

Paola Setti

«La Coop sei tu» recita lo spot. Che valga anche per i dipendenti sarà il giudice a stabilirlo. Almeno due di loro hanno trascinato il Gruppo in Tribunale e uno fa un’accusa pesante: mobbing. Fino a quando non sarà stabilita la verità giuridica dei fatti, entrambe le prime udienze sono state rinviate all’autunno, resta tutta questione di punti di vista. Nel frattempo, sono agli atti due storie tutte da raccontare. Quella di Rita Bruzzese, 52 anni e un esaurimento nervoso alle spalle per aver atteso otto anni (...)