Così la rassegna «Gemine Muse» analizza la creatività dei giovani

L’arte come confronto tra la creatività contemporanea e i capolavori del passato. È questa in sintesi l’idea della manifestazione Gemine Muse, a cura del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che quest’anno vede la partecipazione di 150 giovani artisti e 30 curatori in ventidue città italiane.
Nella capitale gli artisti sono stati selezionati tramite un avviso pubblico e si sono cimentati sul tema di ispirazione futurista «Dinamismo», suddiviso nelle sezioni «Viaggio», «Sport», «Volo» e «Mare». La mostra, ospitata fino al 17 maggio nel Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, è un'esposizione cinematografica e audiovisiva in forma breve, curata dal critico Massimo Mostacci.
Tra le opere proposte, particolarmente significativo appare il contributo di Flavio Parente, che nel suo documentario relativo al Viaggio, intitolato «Madonna de Noantri», riprende la processione della Madonna Fiumarola di Trastevere come cammino di speranza. Ma il dinamismo può essere visto anche come sinonimo di libertà, di forza interiore e di sogno.
Ed ecco che nella sezione Volo, Parente propone un videoclip, realizzato all’interno del carcere di Rebibbia, in cui il cantante Alberto Mennini, imprigionato da una maschera costrittiva, grazie alla sua musica riesce a compiere un volo mentale, liberando anche gli altri detenuti che entrano in contatto con lui.
Nel cortometraggio Volo di Cristina Puccinelli una bambina rimproverata dalla madre si ritrova triste e relegata nella sua cameretta, proprio come il suo uccellino, che è imprigionato in una gabbietta. Ma i bambini nascondono nella loro fantasia la chiave per aprire tutte le porte e anche lei troverà il modo di liberare il suo amico e di farsi passare la tristezza.
Il documentario di Luca Annovi della sezione Mare appare come un omaggio alla città di Sciacca (Agrigento), le cui immagini sono accompagnate da brani di Salvatore Quasimodo e dalla musica di Ennio Morricone.
Lo stesso Annovi si è cimentato nella sezione Sport con «Tempo sincopato», un video ottenuto montando sequenze di varie attività agonistiche accompagnate da pezzi jazz. Sempre nella sezione sport è spettacolare l’opera di Gabriele Nobile Brasilian Racing con il campionato di motonautica, ripreso con una telecamera che letteralmente fluttua tra le onde.
Orario: 9-19, festivi 9-13,30; chiuso il lunedì