Creme e trucchi: anche l'occhio vuole la sua parte

Ogni giorno si muove più di 10mila volte. Trattamenti e make-up per nascondere la stanchezza

Se, come si dice, gli occhi sono lo specchio dell'anima, ultimamente non possono che raccontare storie di stress e fatica. Ogni giorno il muscolo orbicolare si muove più di 10 mila volte e l'overdose di smartphone, tablet e pc non può che peggiorare la sua situazione. Aggiungiamo le notti insonni e la mancata detersione e voilà: aumenta la stanchezza e il rischio di degenerazione maculare senza dimenticare la pelle del contorno occhi, che diventerà ancor più sottile e secca perché priva di ghiandole sebacee.

Per avere uno sguardo riposato e una pelle distesa basta una beauty routine quotidiana. Prima di tutto provate a dormire con un cuscino un po' più alto per favorire il deflusso dei liquidi ed evitare di svegliarsi con gli occhi gonfi. Al mattino, prima del siero e della crema, stendete una noce di contorno occhi picchiettando solo lungo l'osso orbitale. In commercio ne esistono tantissimi tipi a seconda dell'inestetismo da curare: contro le rughe optate per un siero a base di acido ialuronico, per le occhiaie sfoderate un gel o un'emulsione a base di flavonoidi. L'importante è che il prodotto abbia una texture leggera come il gel-crema Clinique Smart Custom-Repair Eye Treatment, indicato per tutti i tipi di pelle e tutte le etnie (applicare due volte al giorno sulla zona perioculare, incluse le palpebre). Il suo cocktail di ingredienti illumina, solleva, distende i segni di stanchezza e riduce le linee sottili attorno agli occhi. Ad irritare il contorno occhi può essere anche l'uso del make-up sbagliato. È bene sempre utilizzare matite, ombretti e mascara di alta qualità, testati dal punto di vista oftalmologico. Certo, il trucco può essere anche il vostro asso nella manica. Veri e propri miracoli, infatti, fanno i correttori che nascondono quelle ombre sotto gli occhi che danno al viso un'aria spenta e stanca. Attenzione, però, alla scelta: se le occhiaie tendono ad avere un colorito violaceo, preferite correttori sui toni del giallo; se sono di colore blu, serve l'arancione; se le occhiaie sono poco pronunciate basterà una tonalità color carne.

Come applicare i correttori? A piccoli punti sotto l'occhio e poi picchiettato dall'interno verso l'esterno. Quali acquistare? Touche Eclat Collector Kiss & Love Edition, l'iconica penna magica dorata di Yves Saint Laurent Beautè da stendere in piccoli tocchi e sfumare con le dita sotto gli occhi, lungo le ali del naso e su tutta la zona mediana. In alternativa Galenic Teint Lumiere, per un ritocco flash ispirato dalla gestualità dei pittori fiamminghi. Per uno sguardo più luminoso, tonico, definito e profondo c'è anche New Dimension Shape + Sculpt Eye Kit, la prima palette universale per il contouring degli occhi di Estee Lauder. Il contouring è l'arte di ombreggiare e illuminare il viso con terre e correttori per esaltare la forma e coprire le imperfezioni. Il kit New Dimension è accompagnato da una comodissima e semplice guida all'applicazione.