Cristian Provvisionato, da otto mesi prigioniero della Mauritania

L’accusa - mai formalizzata dalle autorità locali - sarebbe quella di far parte di una banda internazionale finalizzata alla truffa informatica ai danni del Paese africano. La madre teme per la sua salute: "È diabetico e ha bisogno di cure"

Cristian Provvisionato prima e dopo il suo arresto

Il milanese Cristian Provvisionato, 42 anni, è tenuto in ostaggio dal governo della Mauritania dall’agosto del 2015.

L’accusa sarebbe quella di far parte di una banda internazionale finalizzata alla truffa informatica ai danni del Paese africano. Ma dal giorno del suo arresto non gli è mai stato notificato nessun capo di imputazione e non è mai comparso davanti ad una corte.

L'italiano è stato fermato dalle autorità mauritane a Nouakchott, dove era stato inviato due settimane prima dalla ditta milanese per la quale lavora. Una società che commercializza prodotti tecnologici.

Doina Coma, madre di Cristian Provvisionato, che è riuscita ad incontrarlo il 21 e il 22 febbraio scorso solo per pochissimo tempo, neanche lo riconosceva. “Mio figlio - riporta Il Giorno - ha perso venti chili e non ha alcuna cura”. L’italiano, infatti, è diabetico e ne ha un assoluto bisogno. Le sue condizioni sarebbero precarie e la mamma teme per la sua salute. “Non è stato aperto alcun dossier su di lui. Ma è recluso in piena violazione dei diritti umani, non può nemmeno telefonare. Prima che giudiziaria, questa è una questione umanitaria”.

La Farnesina, che ha confermato la situazione, sta seguendo il caso ed è in stretto contatto con l’ambasciata italiana a Rabat, responsabile anche per la Mauritania. Per il momento, però, sembra non ottenere nessun risultato. E intanto, senza un perchè, Cristian Provvisionato rimane in ostaggio delle autorità del Paese.

Commenti
Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 15/04/2016 - 21:43

Normali porcate ai danni di un popolo di mxxxa governato da uomini di mxxxa. Molice Linyi Shandong China

Silvio B Parodi

Ven, 15/04/2016 - 23:15

se aspettate che il governo faccia qualche cosa... dimenticatevelo, non e' di sinistra, anche se lo fanno fuori non ci sara' nessuna inchiesta.

cgf

Ven, 15/04/2016 - 23:54

se fosse stato inviato dal Manifesto [qualsiasi riferimento a fatti o persone è puramente casuale] si sarebbe mobilitato direttamente P.Chighi.... ma vai te a sapere se ha mai votato PCI/PDS/PD.

linoalo1

Sab, 16/04/2016 - 08:12

Iranquilli!!!!Pagate il Riscatto e vedrete che non farà la fine di Regeni!!!!

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Sab, 16/04/2016 - 09:11

Se lo sono dimenticato. Un consiglio alla madre, corra ad iscriverlo al PD o a SEL.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 16/04/2016 - 09:37

Spero per lui che sia un comunista. Altrimenti sta li a vita.

killkoms

Sab, 16/04/2016 - 11:54

perché il compagno manconi non propone la rottura dei rapporti diplomatici con la mauretania?perché questo poveraccio non è un compagno come regeni?