Brescia, tir contro un trenoVenti feriti, due sono gravi

Il camion, che trasportava terra, avrebbe tentato di attraversare il passaggio a livello che si stava regolarmente chiudendo, rimanendo tra i binari

Sfiorata la tragedia nel Bresciano. Questa mattina un treno e un camion si sono scontrati in corrispondenza del passaggio a livello di via Risorgimento nel comune di Corte Franca, nella Franciacorta. Due persone sono rimaste gravemente ferite, mentre altre diciotto persone sono rimaste ferite in modo lieve.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'incidente è avvenuto poco dopo le ore 8 tra Borgonato e Bornato, sulla linea Brescia-Iseo-Edolo delle Ferrovie Nord. Il camion, che trasportava terra, avrebbe tentato di attraversare il passaggio a livello che si stava regolarmente chiudendo, rimanendo tra i binari. Il treno che stava sopraggiungendo, il numero 18 partito da Brescia alle 7.58 e diretto a Breno, ha azionato la frenatura di emergenza ma non ha potuto fare nulla per evitare l'impatto. La linea tra Brescia e Iseo è stata subito chiusa in entrambe le direzioni per permettere la rimozione del camion.

Commenti

Mefisto

Mer, 27/06/2012 - 11:30

Allora si scrive treno contro un tir e non viceversa... ;)

ZannaMax

Mer, 27/06/2012 - 11:42

mi chiedo io... ma i camionisti vivono in un mondo tutto loro, dall'alto della loro cabina? me lo chiedo perché più volte in giro per lavoro, mi son visto sbucare dal nulla (e non sono piccoli), camion lanciati a velocità pazzesche... son come i proprietari dei suv...la strada credono che sia loro...

Paolo1959

Mer, 27/06/2012 - 12:34

Io guido un SUV.. è non giusto fare di un'erba un fascio. Se il "cretino di turno" salta un passaggio a livello, non vuol dire che tutti i camionisti(o conducenti di SUV) saltano i passaggi a livello. E' vero si, che tra tanti delle sopracitate categorie, l'imbecille/i si trovano. Del resto come ci sono fra i conducenti di auto "normali", che magari viaggaino in autostrada sulla terza corsia pensando di fare il turista ed ammirare il panorama.

ZannaMax

Mer, 27/06/2012 - 13:47

#3 Paolo1959: si non ho sottolineato il fatto di non fare di tutta l'erba un fascio... ma cosa posso dire... da anni percorro in lungo e in largo l'italia, i somari li ho trovati tutti io....

Paolo1959

Mer, 27/06/2012 - 14:48

Zanna, personalmente, cerco di guidare il meno possibile..comunque ti confermo che di somari c'è ne sono, e sono tanti e non credo che tu sia il solo che ne incontra, penso che siamo in tanti a subire, non sopprusi, ma la maleducazione di molti che si mettono al volante. Buona Gionata caro amico :-)

druso

Mer, 27/06/2012 - 15:11

#Paolo1959 - Personalmente non comprendo cosa possa servire essere proprietario e usare un SUV se non "essere alla moda". Dal momento che la pubblicita' e lo status simbol "prevede il SUV" lei lo addotta. Complimenti alla sua intelligenza e a tutti quelli che per essere "alla moda" viaggiano in "furgone" non rendendosi conto, per esempio, che su strade strette o nei parcheggi il "furgone" intralcia non poco. Buon pomeriggio a lei.

Ritratto di bastardissimo70

bastardissimo70

Mer, 27/06/2012 - 15:46

Premettendo che non amo i SUV, ma per ragioni squisitamente tecniche ( baricentro alto, guida meno precisa, peso e relativi consumi esorbitanti ) non capisco cosa c'entri in questo caso tirarli in ballo. Qui c'e' un idiota che ha rischiato la sua vita e quella dei passeggeri del treno...e va punito severamente, anche se fosse stato alla guida di una Panda. Gli imbecilli ( e i distratti, ubriachi, incapaci, al telefono etc etc ) sono dappertutto, l'unica cosa vera e' che se guidano un SUV possono fare molti piu' danni in caso di incidente, ma possono anche ribaltarsi molto prima di una macchina normale... come ogni cosa della vita c'e' sempre il rovescio ( appunto ) della medaglia.

leo_polemico

Mer, 27/06/2012 - 21:26

Se l'autista del camion, veicolo di massa notevole, fosse stato cosciente, vedendosi chiuso in mezzo alle sbarre del passaggio a livello, avrebbe potuto, con poco danno, travolgere le stesse sbarre ed uscire dalla scomoda posizione. Forse pensava che il treno si sarebbe fermato con decelerazione di una formula uno? Spero che siano stati fatti opportuni controlli sulle condizioni psico fisiche dell'autista. Certo che capita di vedere pseudo piloti che passano accelerando sotto le sbarre che si stanno abbassando, con comportamenti che fanno dubitare della loro sanità mentale, anche se, qualche volta, si vedono sbarre che sono chiuse troppi minuti prima del passaggio del treno.