Centrodestra boom, rottamato Renzi

Successo storico a Genova, Verona e nei feudi rossi in tutta Italia

Basta permettere alla gente di votare, cosa che in Italia non accade da troppo tempo, e il quadro cambia. Si dissolve quello dipinto da traditori e voltagabbana nel Parlamento e raccontato come verità assoluta dai commentatori e, come in una dissolvenza, si soprappone quello dell'Italia reale.

Un'Italia che non si fida dei grillini - e questo è stato ben chiaro fin dal primo turno di queste amministrative - e che dopo averlo coccolato è rimasta profondamente delusa da Matteo Renzi e da una sinistra che non è più profondamente comunista ma resta bugiarda, inaffidabile e falsa. Il centrodestra, dato per morto dai soliti esperti che fanno credere di sapere sempre tutto ma che non ne azzeccano mai una, ha conquistato, fra l'altro, Genova, cosa che non era mai accaduta nella storia della Repubblica. È un fatto concreto, ma anche altamente simbolico. Giovanni Toti, governatore della Liguria, ha fatto un buon lavoro e gliene va dato atto. Ma se Silvio Berlusconi non ci avesse messo la faccia (a differenza di Renzi che, fiutando l'aria, è scappato) oggi molto probabilmente saremmo qui a raccontare un altro film.

Ci sono degli snodi nelle vicende politiche in cui una comunità ha bisogno di un leader riconosciuto e credibile, capace di andare oltre le inevitabili divisioni e le legittime ambizioni personali. In questo Matteo Renzi ha fallito (ieri come in dicembre, sul referendum) perché evidentemente è meno leader di quanto pensi di essere. Un conto è ordinare a Mario Orfeo, neodirettore generale della Rai, di staccare un assegno da undici milioni al suo amico Fabio Fazio, altro è convincere gli italiani che questo sia giusto in un contesto economico come quello attuale.

Le urne di ieri hanno liberato il Nord (e non solo) dal giogo dei Cinquestelle e della sinistra renziana. Adesso il problema è proiettare questo dato su scala nazionale, permettendo agli italiani di ridisegnare gli equilibri nazionali falsati da anni di giravolte per convenienze e interessi personali di senatori e deputati scellerati. Da oggi il tema è riaprire il tavolo per scrivere una nuova legge elettorale, che piaccia o no a Renzi che insieme a Grillo è lo sconfitto di questa tornata. Berlusconi insiste per un sistema prevalentemente proporzionale, penso ci sia da fidarsi. Il variegato mondo del centrodestra, al momento, ha possibilità di imporsi se ruota attorno a lui. Non è il caso, né il momento, di avventurarsi su strade sconosciute.

Commenti

incomprensibile

Lun, 26/06/2017 - 22:00

A.A.A. CERCASI PSICHIATRA PER RENZI, E PER I RENZIANI, COME MARTINA, RICCI ECC.ECC AVETE DISTRUTTO LA SINISTRA.

edo1969

Lun, 26/06/2017 - 22:01

con un sistema "prevalentemente proporzionale" siamo tutti morti

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 26/06/2017 - 22:39

Contrordine compagni! La legge per l'elezione dei sindaci è profondamente sbagliata! Non permette la governabilità. (Ovviamente per il PD si ha governabilità solo quando a vincere e governare è il PD stesso).

m.nanni

Lun, 26/06/2017 - 22:47

persino nel voto di domenica scorsa il popolo italiano ha coscienza maggioritaria. berlusconi lo dovrebbe sapere. come dovrebbe sapere che intitolarsi la vittoria elettorale, oscurando il vero vincitore come Salvini non sia soltanto un modo di fare ingannevole, ma anche poco serio.

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 26/06/2017 - 23:28

Basta permettere alla gente di votare e il quadro cambia.

demetrio_tirinnante

Lun, 26/06/2017 - 23:53

Vi dico io come sono andate le cose. E questa è l'analisi del risultato: [gli Italiani - compatti - hanno inteso manifestare a gran voce tutto il proprio disprezzo alla persona fisica di renzi matteo]. Tutto il resto è noia. Punto.

Ritratto di sachiel333

sachiel333

Mar, 27/06/2017 - 00:27

Lo jus soli e l' invasione di clandestini di cui il 95% islamici nel mio Paese ha fatto vincere le elezioni amministrative e speriamo anche le politiche a Renzi, Alfano, Grillo...

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 27/06/2017 - 00:48

Quindi sembra che il piano del traditore della Patria, re giorgino, stia fallendo...Stai sereno, pinocchio, stai sereno...E.A.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 27/06/2017 - 00:55

Rottamato il terracottaro fiorentino? Non credo proprio! Ha dalla sua parte tutto il pd, tutti i sedicenti "separati" e, naturalmente, il suo grande amicone di Arcore. Ci vuol altro per rottamare quello!

Gianfranco Ianni

Mar, 27/06/2017 - 02:45

Auspico unione Sud e Lombardo-Veneto per costringere al silenzio le dirigenze cattocomuniste dell'Italia Centrale.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 27/06/2017 - 03:08

Questo è il dialogo che non mi piace. L'affermazione di uno non deve assolutamente tirarsi dietro l'ostracismo dell'altro. Renzi ha fatto un 'lavorone' che a nessun'altro era riuscito prima. Ha eliminato la 'vecchia storia'. Ha 'nobilitato' una realtà politica avversaria, imprescindibile, rilanciandola. Ha creato il vero 'tavolo da lavoro'. STOP. Non può governare una sola 'campana'. Sia ben chiaro. E, le 'campane' sono due. Come sono due le orecchie, due le mani, due le gambe. L'una deve rispettare l'altra, altrimenti il collasso. Ispirandosi alle istanze sul tappeto, i due dovranno cooperare. STOP. GUAI a combattersi fra di loro. -non ci sono altre strade- -3,07 - 27.6.2017

Marcolux

Mar, 27/06/2017 - 03:08

Ma non rottamerà proprio nessuno, anzi...berlusconi e Renzi sognano da molto tempo di governare insieme per far fuori tutti gli altri alleati scomodi! A quel punto, Lega e gli altri anti immigrati islamici devono allearsi con i 5 stelle, perchè altrimenti il vomitevole inciucio vincerà.

Popi46

Mar, 27/06/2017 - 05:48

Ricordo a lor signori che noi viviamo in una repubblica parlamentare, ergo Renzi è solo un primum inter pares quanto a potere decisionale. Non lo si può quindi accusare di sconfitta personale. Ha perso il pensiero unico politicamente corretto eterodiretto, che ha alimentato progetti come l'immigrazione incontrollata,i cosiddetti diritti umani sconsiderati, la disgregazione di valori quali l'identità,la libertà di pensiero e di opinione, il valore della parola data,ecc,per favorire la formazione di un magma indistinto in cui tutti sono uguali e senza riuscire in una politica economica soddisfacente.

greg

Mar, 27/06/2017 - 06:32

WILEGIO - Ma tu ne imbroccassi mai una. É chiaro che tu, come tutti i sinistri e renziani, per scrivere i vostri commenti prendete un baratolo, ci mettete dentro un po' di parole a caso, agitate e le rovesciate sul tavolo, le nettete in fila .......e le inconfutabili verità di sinistra sino scritte. Ma di che "buona oarte" di tutto il PD parli, che neppure voi pidioti sapete cosa sia il PD, un contenitore che l'unica cosa che contiene é la vostra voglia di potere assoluto e controllo dei soldi da dividervi

Armandoestebanquito

Mar, 27/06/2017 - 06:55

Potete continuare a fare propaganda ma il centro destra e' ancora al "secondo" posto col PD ancora al potere. Piaccia o non questa e' la realta'. LA SVOLTA, come era capitata nel '94 ad esempio non e' ancora avvenuta, peccato che allora la lega era ancora molto dilettante ed afferrata alla dottrina comunista e quindi fece il ribaltone ridicolo, altrimenti oggi il paese sarebbe stato un'altro. L'Italia e' ancora molto lontana da uno scenario maggioritario alternativo all sinistra come fu in quel momento ma mentre Silvio sia in vita, ce ancora esperanza... comunque bisogna fare in fretta pero'.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 27/06/2017 - 07:09

Direttore, io non la capisco più. Mentre dice delle sacrosante verità poi chiude l'articolo con affermazioni non del tutto veritiere e di parte."Il variegato mondo del centrodestra, al momento, ha possibilità di imporsi se ruota attorno a lui. Non è il caso, né il momento, di avventurarsi su strade sconosciute." Mi puó specificare quali sono le strade sconosciute? Perché il cdx deve ruotare intorno al Cav.? FI ha pari dignità della lega e di FdI e non capisco perché debba essere il punto intorno al quale ruota tutto. Questo é il dramma del cdx; ognuno vuole prevalere sugli altri e questo, é stato dimostrato, é dannoso al cdx e permette alla sx di vincere le elezioni. Nonostante io sia di destra, credo che l'unico modo per vincere é federarsi con pari dignità per ognuno dei federati.

curatola

Mar, 27/06/2017 - 07:13

la sinistra sopravvive solo con renzi e i moderati che erediterà da Silvio. La vera opposizione è grillo. Ma dove sono le proposte per risolvere occupazione,migrazione,miseria e sviluppo economicamente sostenibili senza patrimoniale,accise e iva? Credo che i politici non abbiano idee,purtroppo. Propongo a noi società civile di formularle. gli italiani sono creativi si sa!

edo1969

Mar, 27/06/2017 - 07:23

Renzi ha bisogno di Berlusconi, che ha bisogno di Salvini, che guarda verso Grillo con interesse. Tutti danno addosso a tutti ma tutti strizzano l'occhio a tutti. Il Paese intanto è fermo, la criminalità gode, Fazio gode con 11 milioni che gli entreranno in tasca, chi fa affari con la "refugees economy" gode. Pe rla gente normale il lavoro non si trova e quando si trova, ti pagano 800 euro al mese. È il peggior momento politico da almeno venticinque anni a questa parte.

Mannik

Mar, 27/06/2017 - 07:25

Un cambio di rotta non fa mai male perché confluiscano diverse idee nell'amministrazione. Tuttavia, i problemi dai quali sono afflitti i comuni non si risolvono quasi mai a livello politico, ma semplicemente tirandosi su le maniche e quelle non hanno un colore politico. Tuttavia Sallusti il biricchino, si scorda sempre di ammettere che il centrodestra avrà anche conquistato comuni di peso, ma che in somma ha vinto il centrosinistra. E questo non è un buon segno per il centrodestra, considerato che l'inerzia degli antagonisti avrebbe dovuto spianargli la strada.

rossini

Mar, 27/06/2017 - 07:29

È proprio vero che Dio toglie il senno a quelli che vuole distruggere. A quelli del PD non è bastata la mazzata delle amministrative. Vanno avanti imperterriti con lo ius soli senza rendersi conto che la Gente ne ha le scatole piene di questa invasione permanente di migranti. Non hanno capito che sulla questione dell'immigrazione si giocheranno le prossime elezioni politiche. E che il PD le perderà proprio perché sta favorendo l'invasione dell'Italia. Se poi si dovesse verificare nel frattempo un mega attentatone...

il sorpasso

Mar, 27/06/2017 - 07:36

E' finita la dittatura komunista gli italiani sono stanchi di sopportare questo Governo che non ha mai fatto nulla per loro. Vedi i terremotati ecc,ecc,

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 27/06/2017 - 07:39

La liberazione è ben lungi da venire .... del resto abbiamo già il 25 aprile. La piovra rossa okkupa tutti i gangli vitali della società (magistratura, coop, informazione, cinema, banche, ecc.); tutti questi okkupanti vivono di pd e rimarranno quindi al loro posto come i giapponesi sulle isole del Pacifico. In molte città, come in rai3, non si muove nulla se non lo decide il pd ed il tutto avviene spudoratamente alla luce del sole. Serve ben altro e di ben altro spessore.

GiovannixGiornale

Mar, 27/06/2017 - 07:59

Dico un'apparente banalità: pare che le elezioni rimangano l'ultimo baluardo per la democrazia, sembra. Ma adesso rimangono da battere: apparati dello stato ( tra cui la magistratura), lobby intellettuale e poteri finanziari, tutti schierati con la sinistra.

aldoroma

Mar, 27/06/2017 - 07:59

Matteo stai sereno

aldoroma

Mar, 27/06/2017 - 08:00

Matteo 1 e matteo 2 di pesaro state sereni

Ritratto di bismark22

bismark22

Mar, 27/06/2017 - 08:13

Caro Sallusti è raro dissentire dalla sua lucidità. Ma oggi..In italia la metà degli 8000 comuni ha meno di 2000 abitanti. Qui ogni giorno arriva un nuovo comune di persone a noi estranee che sono esattamente il contrario di quello che ci serve per non far decrescere questo paese. Le elezioni di ieri sono state un referendum su questa cosa qui. La gente è stordita, non capisce come si possa arrivare a tanto e ha dato un segnale direi disperato. Persino l'astensione è stata attiva, faceva schifo anche a loro votare per quelli dello ius soli. Tutti glissano e fanno finta di non capire. Tenerissimo il neo sindaco di destra che diceva (incredulo anche lui del suo successo) che aveva vinto perché proponeva una migliore illuminazione stradale. Berlusconi fa il moderato ma o non ha capito niente o fa finta. Ma la sua minestrina ormai la votano solo le anziane signore ingioiellate.

un_infiltrato

Mar, 27/06/2017 - 08:13

Hanno perduto perchè non ne potevamo più di venire insultati, mortificati, offesi, derubati. Erano anni che venivamo trattati a pesci in faccia con arroganza, faccia tosta, cattiveria apertamente dichiarata. Ma che altro avremmo dovuto tollerare?

VittorioMar

Mar, 27/06/2017 - 09:23

...NO!..DIRETTORE,CHE IL BUON DIO CE LO CONSERVI A LUNGO...PER FINIRE IL LAVORO APPENA INCOMINCIATO !!..LO STESSO DICASI DEL "BURATTINAIO" NAPOLITANO...DEI GIORNALISTI E POLITICI RENZIANI...DEL "GIGLIO" (appassito)MAGICO FIORENTINO...DEI BANCHIERI E IMPRENDITORI...!!!...SONO MASOCHISTI : GODONO DELLE SCONFITTE ..PERCHE' TOGLIERE QUESTO PIACERE !!!!

Ritratto di fioellino

fioellino

Mar, 27/06/2017 - 10:03

Perché, nonostante il voto dimostrativo, comanda sempre la sinistra? Esempio assoluto la Rai.

dagoleo

Mar, 27/06/2017 - 10:36

Il sistema proporzionale secondo il mio parere può andare bene ma temperato. Ovvero, al partito vincitore od alla coalizione vincitrice un premio di maggioranza non altissimo ma adeguato. E in più l'obbligo, per evitare i ribaltoni politici che facciano cascare i governi legittimamente eletti dai cittadini, attraverso i cambi di casacca alla Alfano, nuove elezioni nel caso in cui il partito e la coalizione di maggioranza mutino il proprio assetto. In questa maniera i volta gabbana alla Alfano od alla Verdini sarebbero annullati. Quanto a Fazio è davvero una porcata che dovrebbe andare in mano alla Corte dei Conti ed alla magistratura. Siamo stati obbligati a pagare un canone iniquo per far arricchire quell'aringa bollita di Fazzo. Uno schifo totale. Cambiavo già canale quando lo vedevo, insieme a quella sboccata maleducata e ciarlatana della Litizetta, ma ora lo farò ancora di più. Cialtroni sinistri della peggior specie.

Cinele

Mar, 27/06/2017 - 10:57

Fermo restando che seppur di sinistra sono assolutamente contraria alle politiche circa l'immigrazione portate avanti dalla nostra parte politica, rammento alla destra che per battere il solo PD si devono mettere insieme in 50 e che, la storia lo insegna, una "coalizione" non permette mai di dormire sonni tranquilli

Cinele

Mar, 27/06/2017 - 10:58

Fermo restando che seppur di sinistra sono assolutamente contraria alle politiche circa l'immigrazione portate avanti dalla nostra parte politica, rammento alla destra che per battere il solo PD si devono mettere insieme in 50 e che, la storia lo insegna, una "coalizione" non permette mai di dormire sonni tranquilli

Cinele

Mar, 27/06/2017 - 11:06

Altri due punti essenziali: queste elezioni e le alleanze che ne sono scaturite ( lega e 5 stelle) dimostrano quello che ho sempre sostenuto ( anche per conoscenza diretta) ossia che il M5stelle è costituito in maggioranza da ex di destra, ma quali comunisti? Nelle precedenti elezioni la destra sosteneva di aver perso in quanto il suo elettorato non era andato alle urne, anche questa volta una grande percentuale non ci è andata eppure hanno vinto, allora questo elettorato è di destra o di sinistra? Quale delle due volte hanno detto una bischerata?

Cinele

Mar, 27/06/2017 - 11:06

Altri due punti essenziali: queste elezioni e le alleanze che ne sono scaturite ( lega e 5 stelle) dimostrano quello che ho sempre sostenuto ( anche per conoscenza diretta) ossia che il M5stelle è costituito in maggioranza da ex di destra, ma quali comunisti? Nelle precedenti elezioni la destra sosteneva di aver perso in quanto il suo elettorato non era andato alle urne, anche questa volta una grande percentuale non ci è andata eppure hanno vinto, allora questo elettorato è di destra o di sinistra? Quale delle due volte hanno detto una bischerata?

Joe Larius

Mar, 27/06/2017 - 12:22

E se fosse che l'italico popolo, convintosi che la sinistra è solo capace di produrre pompose e rutilanti chiacchiere, non è nemmeno capace di liberare dai rifiuti la capitale della nazione, voglia provare a rivogersi alla concorrenza?

Spock66

Mar, 27/06/2017 - 14:27

Un paese che ha il 60% di dipendenti pubblici e pensionati non sarà mai liberal..bisogna riportare la P.A. a numeri consoni ad uno stato civile (ridurre del 50% ?), poi si potrà (potrebbe) ragionare...

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 27/06/2017 - 16:08

x Cinele. Ha perfettamente ragione sull'incapacità di governare delle coalizioni, però deve considerare che sconfiggere da soli il pd e cioè un politburo incastonato in tutte le attività sociali non è facile e si rischia il solito aiutino tempestivo della magistratura (che comunque sicuramente arriverà presto). E' poi bello leggere della sua onestà intellettuale in merito alle "politiche" sull'integrazione (e del non ricorso alle solite cretinate tipo siete tutti razzisti), spero quindi che avrà coerentemente negato il suo voto al pd contrariamente a quanto fanno molti tifosi stile stadio che hanno le sue stesse preferenze politiche.

mcm3

Mer, 28/06/2017 - 06:16

Caro Sallusti, anche oggi nemmeno una parola sul Codice Antimafia...perche' ?? Toglie consensi ??

adal46

Mer, 28/06/2017 - 07:28

Ma quanto ci vuole a rottamare una persona che si è già autorattamata? Chi la tiene a galla? Solo dei masochisti possono farlo! Sembrano quelli che affidano il figlio che va in gita scolastica a un autista di pullman che si è palesemente "fatto", sale sul mezzo con una bottiglia di vodka in mano e parte col telefonino nell'altra. Speriamo che il responso nazionale sia PLATEALE.

Ritratto di enzo33

enzo33

Mer, 28/06/2017 - 08:42

Se continuano a fare i due galli in un pollaio, la vedo dura. ricordiamoci che Berlusconi è stato defenestrato con un vero colpo di stato, gli italiani gli hanno reso (per ora solo in parte) l'onore.

acam

Mer, 28/06/2017 - 09:23

basterà la faccia pulita di toti ad aiutare l'Italia. La situazione contingente richiederebbe una massiccia affluenza in piazza con un no jus soli, passata questa legge a naso aumenta il DP di un centinaio di miliardi in pochi mesi, il minniti che invece di respingere cerca di mantenere puzza maledettamente e marcisce tutto il poco tessuto civile che ci rimane, lo vede il popolino tutto ciò, sono disposte alcune mamme ad offrire ciò che hanno partorito per il bene comune). il pericolo italiano sono i ben pensanti che fino ad ora si sono riempiti impunemente le pance/tasche senza vergona. Rottamare renzi? non basta bisogna rottamare chi l'ha generato che sta di nuovo tramando idee porse più atroci per gli italiani.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 28/06/2017 - 11:40

--vi do un pò di numeri visto che questo giornale non lo fa---il pd si è speso in campagna elettorale soprattutto su 150 comuni con un bacino potenziale di elettori pari a 3,5 milioni--ha preso solo 450mila voti----i 5stelle si sono impegnati in campagna elettorale soprattutto su 220 comuni con un bacino elettorale di 4,5 milioni di elttori--hanno preso solo 300 mila voti--il centrodestra si è speso soprattutto su 200 comuni importanti con un bacino elettorale di 5 milioni di elettori--ha preso solo 550 mila voti---morale della favola--altro che voragini-rottamazioni colossali-boom e sconvolgimenti epocali---queste amministrative 2017 hanno l'importanza di una votazione di un'amministrazione di condominio a livello di numeri---con gli equilibri politici non c'entrano una beata cippa---è facile galvanizzare quattro boccaloni destricoli--swag

Giorgio1952

Mer, 28/06/2017 - 14:12

Diretur legga un articolo come si deve : “Ha vinto uno schieramento privo di leader; senza un programma condiviso; in totale assenza di prospettiva comune. Berlusconi con la Merkel, Salvini e Meloni coi «sovranisti». Il primo continua a preferire la moneta unica, gli altri vogliono perlomeno un referendum. Di Trump a Matteo piace la retorica forte, a Silvio la «first lady». Anche Ieri poco hanno fatto per negare le differenze. Si sono sforzati di abbassare i decibel. Il Cav ha fatto sapere ai suoi che «per un puro fatto di eleganza» avrebbero fatto bene a evitare frecciate contro Salvini, il quale a sua volta si è trattenuto. Idem Toti che ne avrebbe avuti di sassolini da levarsi. Ma questa fragile tregua dettata dalle circostanze non ha impedito a Meloni di polemizzare col Cav, se è giusto e fino a che punto definirsi «liberali e moderati» come insiste Berlusconi, guastando un po’ la festa nel giorno più fortunato.” (Ugo Magri da La Stampa)

Giorgio1952

Mer, 28/06/2017 - 14:14

Bella frase “Basta permettere alla gente di votare, cosa che in Italia non accade da troppo tempo, e il quadro cambia”, con due macroscopiche palle : vota meno della metà della “gente” e Renzi vuole andare subito al voto! Vero è che l’Italia non si fida dei grillini ma ci vuole un bella sfacciataggine (eufemismo) per dire che “dopo averlo coccolato è rimasta profondamente delusa da Matteo Renzi e da una sinistra che non è più profondamente comunista ma resta bugiarda, inaffidabile e falsa”, perché può essere vero che Renzi ha deluso molti dei suoi estimatori ma d’altra parte è solo contro tutti fuori e dentro il PD, la sinistra bugiarda, inaffidabile e falsa è quella capeggiata da D’Alema, perché Bersani, Pisapia e Orlando non contano nulla. Concordo sul compenso di Fazio ma credo che Renzi non centri nulla, così come il problema è proiettare il Cdx vincente su scala nazionale, ma se Renzi non è un leader non lo è più il Cav e tanto meno lo sarà Toti.