"Dietro la scrittura di Amanda un personalità immatura"

Amanda presenta due modi di scrittura: uno in carattere corsivo e l’altro in stampatello minuscolo, denominato “script”. Ecco cosa si cela dietro queste lettere

La grafologia è un codice di segni che permette all’esperto di trarre dai simbolismi grafici alcuni aspetti della personalità inconscia. Oramai riconosciuta anche a livello ministeriale, essa è una scienza umanistica che descrive la struttura psichica, il comportamento, le emozioni e i sentimenti.

Amanda presenta due modi di scrittura: uno in carattere corsivo e l’altro in stampatello minuscolo, denominato “script”. Nel primo si coglie una personalità estroversa con modalità egocentriche e notevole senso estetico che, oltre a favorire un linguaggio fluente e forbito, mette in risalto il bisogno che ella ha di curare al massimo l’immagine esterna di sé, fino a rasentare note di narcisismo che la portano a contemplare la propria figura.

La scrittura “script” conferma quanto detto, aggiungendo però una componente di solitudine interiore che ella tenta di compensare ad ogni costo con atteggiamenti di invadenza anche verbale. Inoltre la componente narcisistica sfugge ad ogni controllo e la porta a presentare modalità comportamentali di tipo isterico.

L’intelligenza concreta e la forte tenacia le permettono di raggiungere gli obiettivi che si prefigge, avvalorata in ciò anche da un eloquio convincente; sa, infatti, usare le parole con cura, ma anche con determinazione.

L’accuratezza e la rigidità della scrittura denotano un mascheramento e una contraddizione tra il bisogno di piacere e il rifiuto reattivo soprattutto verso le figure femminili (vedi scrittura piegata a sinistra). E’ come se ella nell’età della crescita non fosse riuscita a costruire una propria identità, pacificandosi con le figure rappresentative di sesso femminile, per cui ogni donna rappresenta per lei una rivale.

Le emozioni in lei sono spesso inappropriate, l’atteggiamento è spesso seducente e il bisogno di essere a tutti i costi attraente può farle perdere l’obiettività di giudizio e di critica, portandola ad una visione soggettiva della realtà circostante.

Anche l’umore, a causa dell’insicurezza interiore, può subire delle alternanze che creano instabilità e che la portano alla continua ricerca di approvazione e di consenso da parte di chi le vive accanto, cercando di coinvolgere con note di mistificazione e persino col pianto facile.

L’egocentrismo e una personalità fittizia dimostrano che Amanda possiede un’immaturità emotivo-affettiva che non le permette di amare liberamente e in modo disinteressato.

Commenti

venco

Sab, 06/08/2016 - 13:17

Immatura? certamente molto astuta e con doppia personalità anche, tipica persona senza coscienza.

agosvac

Sab, 06/08/2016 - 13:53

Ma come mai questo studio non è mai stato presentato ai magistrati giudicanti in cassazione? Perché sono indice di rivalità femminile che potrebbe avere portato all'uccisione dell'"amica" Meredith!!!

Ritratto di Ronny58

Ronny58

Sab, 06/08/2016 - 14:59

Perchè questi "saggi" hanno la stessa valenza scientifica degli oroscopi.

linoalo1

Sab, 06/08/2016 - 17:31

Quante Cxxxxxe!!!E' come credere all'Oroscopo!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 06/08/2016 - 17:52

Se fosse stata italiana avrebbero condannato entrambi i pollastrelli.

INGVDI

Sab, 06/08/2016 - 18:14

Analisi psicologica di un'assassina.

Klotz1960

Sab, 06/08/2016 - 18:47

Ex post sono bravi tutti a trovare patologie

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Sab, 06/08/2016 - 19:51

Molto molto bella

Accademico

Dom, 07/08/2016 - 05:03

Grida manzoniane non precisamente identificate, mormorerebbero con insistenza che questo processo s'ha da rifare. Gelidi rumori di corridoio, vorrebbero dare ad intendere che il caso Kercher potrebbe essere riaperto. E se così... come nel "Giuoco dell'Oca"... si riparte da zero. Anzi... da prima di zero!