Dimissioni del Papa: ecco i precedenti

Nella storia della Chiesa, cinque pontefici abdicarono: Clemente I, Ponziano, Benedetto IX, Celestino V e Gregorio XII

Nella storia della Chiesa, sono cinque i pontefici che hanno abdicato, per scelta o per costrizione: Clemente I, papa Ponziano, Benedetto IX, Celestino V e Gregorio XII. L’ultimo fu appunto Gregorio XII nel 1415.

Papa Clemente I pare che venne esiliato nel 97 d.C e, non essendo in grado di continuare a dirigere la Chiesa, rassegnò le dimissioni. Celebre fu poi il gran rifiuto di Papa Celestino V, che abdicò nel dicembre 1294, dopo appena quattro mesi di pontificato e dopo essersi accorto dell'influenza eccessiva del re angioino Carlo D'Angiò. 

Il Codice di Diritto canonico contempla la possibilità di dimissioni. Infatti, il canone 332, comma 2, recita così: "Nel caso che il Romano Pontefice rinunci al suo ufficio, si richiede per la validità che la rinuncia sia fatta liberamente e che venga debitamente manifestata, non si richiede invece che qualcuno la accetti".

Annunci
Commenti

michetta

Lun, 11/02/2013 - 12:49

.....evidente l'intercessione dello Spirito Santo. Papa Benedetto XVI, avendo 86 anni, ha ritenuto di non poter tenere a bada tutto quanto accadeva alle sue pesanti spalle. Che magnifico Santo Padre abbiamo! Dio, vede e provvede. Sempre!

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Lun, 11/02/2013 - 13:30

Stavolta Bruno Vespa, tra Vaticano e campagna elettorale, rischia veramente l'infarto per eccesso di "lavoro"...

eglanthyne

Lun, 11/02/2013 - 13:41

Come già scritto non è il primo e forse neppure l'ultimo,ultimamente sembrava molto stanco e affaticato,ci dovrebbe essere un limite di età anche per il Papa max. 85 anni.Auguri Santo Padre.

gigi0000

Lun, 11/02/2013 - 13:50

Sono ateo, ma rispetto rigorosamente la fede altrui ed ho sempre avuto ammirazione per questo Papa: mite, intelligente, rigoroso ed umile. Apprezzo questo suo gesto di grande dignità e gli auguro un sereno avvenire. Se i SINISTRI BUFFONI non fossero anche imbecilli, si asterrebbero dal fare commenti degni di loro.

idleproc

Lun, 11/02/2013 - 14:05

AAA++ Goldman Sachs & Morgan Stanley & Trilaterale cercano finanziere con conoscenze teologiche per incarico prestigioso. Assunzione immediata. Celibato obbligatorio.

MATEMATICO

Lun, 11/02/2013 - 14:26

TU INVECE ildeproc NON POTRAI MAI ABDICARE AL TITOLO DI SOMMO PONDEFICIENTE

Arrigo d'Armiento

Lun, 11/02/2013 - 14:27

TRA I DIMESSI ANCHE BALDASSARRE COSSA - Avete dimenticato un papa dimissionario, in realtà costretto a dimettersi. Si tratta di Baldassarre Cossa, papa Giovanni XXIII (ma era il XXII con quel nome, perché era stato saltato il XX), noto per aver tentato di istituire, seicento anni fa, il concilio permanente, o periodico, una specie di parlamento nell'epoca in cui nascevano i parlamenti moderni. Per questo motivo fu invitato a dimettersi. Quando Roncalli dichiarò di prendere il nome di Giovanni XXIII, la curia si spaventò: aiuto, questo vuol fare il concilio. Lo fece. Arrigo d'Armiento - Roma

idleproc

Lun, 11/02/2013 - 15:06

MATEMATICO. Giudizio affrettato il suo, esimio dottor Gauss. A me questo Papa piaceva pur essendo un agnostico. E' stato un pontificato sotto "ricatto". Il problema reale ad es. della pedofilia è stato un ricatto anche finanziario. Il ruolo politico-etico della chiesa a livello globale è potente e poteva disturbare il grande gioco spesso criminale della "globalizzazione democratica", della demolizione di culture tradizioni e popoli sacrificati sull'altare delle truffe finanziarie globali. Ha letto l'enciclica "Fides et Ratio", io che sono agnostico e anticlericale per quanto riguarda certi poteri la ho letta, lei esimio "matematico", se non la ha letta, gliela consiglio.

blues188

Lun, 11/02/2013 - 15:37

idleproc, visto che lei esprime (ora) meglio di quanto sarcasticamente detto in precedenza, perché non l'ha fatto subito, evitando la dura reprimenda di MATEMATICO? Inoltre è una leggenda planetaria il connubio tra Chiesa e la ciurma dei massoni trilaterali. Qualche cardinale è come lei dice, ma il resto della Chiesa è sano. Ma comunque non il Papa che ha gettato moltissima luce su noi cristiani e non mi pare poterlo accusare. Di nulla!

Franck Dubosc

Lun, 11/02/2013 - 16:07

idleproc, lei è uno di quelli che gridano al complotto delle torri gemelle? Sa, la sua retorica me lo fa ricordare. A volte, occorrerebbe evitare facili derive inquisitorie e considerare in modo più naturale la realtà. Questo onesto pontefice semplicemente non si riteneva più in grado di guidare il più grande popolo del mondo

Ritratto di lectiones

lectiones

Lun, 11/02/2013 - 16:55

IL PAPA SI DIMETTE Un avvenimento straordinario per l’Occidente e per il mondo che resta stupito dell’accadimento. Il Papa si dimette! E lascia il trono di Pietro alle vicende umane, come un qualsiasi mortale afflitto dalle contingenze. Cosa cambia nella chiesa dopo DUEMILA anni? Nulla, sempre un potere assoluto siede sul Trono di Pietro, un po’ meno assoluto ma sempre in grado di proiettare sull’umanità perplessa il CARISMA che gli deriva dallo Spirito Santo. Certo, sarebbe stato preferibile che l’evento non si fosse maturato così come accaduto, forse ci avrebbe meno scossi se, da monarca assoluto, il Papa, Sommo pontefice romano, avesse designato lui medesimo il successore, risparmiandoci tra l’altro le beghe inevitabili sul suo indiscutibile successore: “Homines sumus, non dei”. Il XXI secolo… che anno eccezionale questo 2013! Un Papa lascia, il Professore non demorde, e Berlusconi ritorna. Il sacro e il profano collusi col futuro. Celestino Ferraro

idleproc

Lun, 11/02/2013 - 17:05

Mi scuso se ho offeso qualcuno. Non era la mia volontà. Ritengo che però il sarcasmo possa chiarire alle volte un punto di vista ed una realtà. Ci sono nuvole oscure all'orizzonte, conta di più un grafico su di uno dei monitor delle truffe della quantum finance che la vita di uomini reali. La Menzogna impera, in punti chiave i meccanismi di sistema hanno selezionato psicopatici, pochi cercano la verità e quando affermano i barlumi di verità a cui tentano di giungere vengono dileggiati. Questo può schiacciare qualsiasi uomo, sia sostenuto o meno dalla fede. Da agnostico sono convinto che il messaggio etico dei Vangeli, affermando la vita e il senso dell'umano è la negazione del mondo che si va prospettando nel messaggio degli ipocriti. L'economia deve essere per gli uomini e non gli uomini devono essere posti sull'altare sacrificale dell'economia. Anche prima della WWII si era cominciato così.

Giovanni Evolani

Lun, 11/02/2013 - 17:11

Il giorno 11febbraio 1929 primo Papa Re: Pio XI. A seguire: Apo 17: 7 “E l’angelo mi disse: Perché ti meravigli? Io ti diró il mistero della donna e della bestia che la porta, la quale ha dieci teste e dieci corna. 8 La bestia che hai veduta era e non è , e deve salire dall’abisso e andare in perdizione. E quelli che abitano sulla terra i cui nomi non sono stati scritti nel libro della vita fin dalla fondazione del mondo si meraviglieranno vedendo che la bestia era, e non è, e verrá di nuovo. Quí sta la mente che ha sapienza. Le sette teste sono sette monti sui quali la donna siede; e sono anche sette re: cinque son caduti, uno è, l’altro non è ancora venuto; e quando sará venuto ha da durar poco. 11 E la bestia che era, e non è, è anch’essa un ottavo re, e viene dai sette, e se ne vá in perdizione.” Leggere prego l’intero capitolo sino alla fine. Chi ha sapienza intenda!! In attesa del ritorno del Salvatore. Giovanni Evolani

cloroalclero

Lun, 11/02/2013 - 17:19

vespa ha già pronto il plastico di san pietro per mostrare come si muoverà il papa dimissionario

Franck Dubosc

Lun, 11/02/2013 - 18:09

cloro...non voglio neanche menzionare per intero il tuo nick. Il commento è spiritoso ma inizi male con quel nick visti anche gli innumerevoli martiri tra gli uomini di fede

skualo

Lun, 11/02/2013 - 19:00

un grande anche nelle dimissioni. comunque è amaro constatare che anche i papi di dimettono ma i Fini...

fishnchips

Lun, 11/02/2013 - 23:02

Anche Paolo VI voleva ritirarsi a vita privata, ma non gli fu concesso per le stesse ragioni sostenute da Dziwisz anche se Paolo VI ribatte' che lui, oltre che papa, era vescovo di Roma e come vescovo poteva avvalersi della legge, al tempo recentemente approvata, per cui i vescovi potevano andare in pensione una volta raggiunti i 70 anni. Troppi hanno dimenticato i papi immediatamente precedenti l'orribile Giovanni Paolo II.

pinux3

Mar, 12/02/2013 - 08:42

Veramente i precedenti furono SEI, non cinque, manca papa Silverio. E uno, Benedetto IX, fu papa ber tre volte...

Marco Gaetano G...

Mar, 12/02/2013 - 12:38

In realtà ci si dimentica sempre di Giovanni XXIII, Baldassarre Cossa, eletto papa il 17 maggio 1410 e deposto il 29 maggio 1415. Gaetano Moroni, Dizionario di erudizione ecc., 1845, vol. XXXI, pp. 64-68 (disponibile anche on-line)lo considera Papa a tutti gli effetti, così come venne considerato dai suoi contemporanei, tanto che confermò e ratificò la sua deposizione (a differenza di Benedetto XIII considerato anti-papa). La damnatio memeoriae di questo Ponefice iniziò con l'ascesa di Angelo Roncalli che, per un piccolo atto di superbia, decise di cancellare il suo predecessore assumendo lo stesso numero d'ordine. Certo questo nulla toglie al papa buono (gli altri sono stati tutti cattivi?)che tolse la scomunica ai comunisti ma, forse, è un sassolino che ne ostacola la canonizzazione.