"Ecologia, economia, imprese, ambiente: la grande alleanza"

L'economia circolare è la chiave dello sviluppo sostenibile: un percorso che Regione Lombardia ha intrapreso da tempo, confermando la propria leadership nell'individuazione di politiche innovative e di soluzioni concrete per l'economia circolare e la sostenibilità ambientale, al fine di dare impulso ad una produzione sempre più green. In questi anni abbiamo costruito un sistema in cui la materia può essere recuperata e riutilizzata nella misura massima possibile. In Lombardia è presente un sistema industriale fatto da soggetti pubblici, da privati e da cittadini che permettono di attestare in media la raccolta differenziata per i rifiuti solidi urbani al 70, 8%. I rifiuti raccolti in Lombardia sono avviati per il 61,7% a recupero di materia, per il 25,4% recupero di energia diretto (nei termovalorizzatori) e la parte residuale pari al 0,58% è smaltito in discarica. Questo è l'esempio di una grande alleanza tra ecologia ed economia, tra ambiente e imprese. Un'altra azione concreta che guarda alla sostenibilità è la programmazione e l'attuazione da parte di Regione Lombardia di misure che hanno contribuito nel tempo al miglioramento della qualità dell'aria, oggi di gran lunga più respirabile rispetto a 10 o 20 anni fa. Abbiamo messo a disposizione dei cittadini e delle imprese 26,5 milioni di euro di incentivi per la sostituzione dei veicoli più inquinanti per il periodo 2019-2020. Le azioni adottate nel tempo hanno permesso di ridurre del 34% le concentrazioni medie di PM10 dal 2005 al 2018.
Inoltre, il 18 settembre scorso è stato firmato il protocollo per lo sviluppo sostenibile con tutti gli enti, le associazioni industriali, le parti sociali, il mondo delle Università e quello ambientalista. Per coinvolgere tutti abbiamo avviato una consultazione pubblica per definire con i cittadini, gli stakeholder e le amministrazioni un percorso comune di Sviluppo Sostenibile, che parte dai bisogni delle persone e dalle specificità del territorio lombardo, in vista degli obiettivi Onu 2030. In questo secolo la sfida per tutti è quella di costruire un modello di sviluppo che sia capace di rispettare l'ambiente e lasciare alle generazioni future un pianeta almeno uguale a quello che abbiamo ricevuto.

Raffaele Cattaneo
Assessore Ambiente e Clima