L'amore è l'unica forza che può sconfiggere l'egoismo

L'utilitarismo non può essere l'unica risposta alle domande che gli uomini si pongono

Perché dobbiamo essere buoni, giusti, generosi, perché dobbiamo amare altre persone, spenderci, prodigarci per loro? Ne ricaviamo qualche vantaggio? Ne veniamo ripagati? L'unica risposta onesta è no. Non è affatto detto che i meriti vengano premiati, che i migliori ottengano i riconoscimenti meritati. I generosi vengono sfruttati dagli egoisti e gli onesti vengono derubati dai ladri, così come i miti vengono messi a tacere dagli intolleranti.

A questa domanda il mondo moderno ha smesso di dare una risposta. Al suo posto gli anglosassoni hanno elaborato una filosofia che giustifica l'esistente: l'utilitarismo. Ogni essere vivente, essi dicono, agisce in base al principio di massimizzare il suo utile, il suo vantaggio. Nella selezione naturale non sopravvivono i più saggi, i più coraggiosi, i più sensibili ma quelli sanno procurarsi il miglior cibo, difendersi meglio dai nemici, arricchirsi quindi i più astuti, i più spregiudicati, i più forti. L'egoismo implicito in questa risposta viene poi temperato dalla legge che pone limiti all'inganno, al furto e alla violenza.

Ma questa filosofia di vita non ci basta. Perché non ci piace un mondo dove dominano gli egoisti e i violenti. E ci ripetiamo la stessa terribile domanda che risuona nella Bibbia e nel Talmud. Perché i giusti soffrono e gli empi sono tranquilli? I credenti trovano la risposta nella fede religiosa. Dio, alla fine, ricompenserà i buoni e punirà i malvagi. Ma oggi c'è sempre meno gente che crede nell'altra vita. Eppure continuano ad esserci uomini generosi, giusti. Come è possibile? C'è un'unica spiegazione: la logica utilitaria non domina tutto. C'è un'altra potenza che la controbilancia: l'amore. Molti lo considerano una illusione ma non è vero. Gli esseri umani hanno bisogno di amare e di essere amati. L'amore è un flusso inesauribile di emozioni, di desideri, di sogni, di speranze che trasfigura ogni rapporto e lo rende sublime. Esso irriga la nostra vita, la nostra mente, la nostra cultura e dà vita all'arte, alla musica, al canto, alla danza, alla poesia. È l'amore che trasforma l'arido mondo dell'utile e della lotta per il potere in un giardino incantato e che ci rende piacevole la vita.

Commenti

ulissedibartolomei

Dom, 06/08/2017 - 15:21

Sig. Alberoni. Quello che afferma non è vero! Gli umani sono per istinto predatori e hanno bisogno di una trama filosofica, che racchiuda e protegga un bagaglio di criteri cooperativi, dove la percezione e la gestione dell'amore sia possibile. Al di fuori non ha modo di addivenire e manifestarsi. La sua è un bella predica "da prete". Ps. se pensa "quello" degli anglossassoni, ci ha capito un bel nulla.

Efesto

Dom, 06/08/2017 - 18:38

Siamo esseri divisi tra contingenza ed intelligenza. l'equilibrio possiamo trovarlo solo nell'etica, che non è il rispetto delle regola ma l'obbedienza al nostro "daimon" (coscienza) che ci tiene acceso il riferimento alla giustizia, al bello, al buono: all'Amore. Non credo che esista un inferno fuori di noi. Chi non segue la propria coscienza distrugge la parte buona del proprio io creandosi da se stesso un intimo inferno di sofferenza.

Claudio Antonaz

Dom, 06/08/2017 - 18:52

Quanta verità, caro Alberoni, in ciò che lei ci dice. Ed inoltre quanto lei scrive ci permette di capire che lei ha un animo nobile. Ma quanto lei scrive non può essere pienamente capito da chi proietta su di lei la totalità dei propri istinti...

asalvadore@gmail.com

Dom, 06/08/2017 - 18:58

Poverissima psicologia ed abbondanza di luoghi comuni. L'egoismo é la massima espressione d'amore, é l'amore di se stesso portato all'estremo, é il poacere che si prova ad amare l'amore.

Agev

Dom, 06/08/2017 - 23:52

L'essenziale è: - Ama te stesso.. Il resto verrà da sé - La nostra reale natura è - Amore/Luce e Luce/amore. Il salto quantico evolutivo che è in essere/divenire è il passaggio dal concetto - Evoluzione-Sopravvivenza-Salvezza in - Evoluzione Maestria -.. Ognuno deve divenire Il Principe/Signore/Maestro di Sé che in realtà E'..Vale a dire il Sovrano Integrale che E'.E questo è ciò che faranno le prossime tre generazioni. L'amore comunque rimane uno dei concetti più fraintesi dell'umanità. L'amore è un'azione fondamentale che, in se stessa, non è sufficiente a portare la specie umana ad allinearsi con il proposito e gli obiettivi della Sorgente Primaria. Benché l'amore seva la funzione vitale di amalgamare l'umanità e di guarire le sue auto-inflitte ferite, saranno la conoscenza e la corretta applicazione delle nuove scienze a rivelare l'anima umana o Corpo di Luce all'umanità..L'Eterno e infinito che siamo. Segue..Gaetano

Agev

Lun, 07/08/2017 - 00:13

E' questa rivelazione che porterà l'umanità-come specie collettiva- all'allineamento consapevole con il proposito della Sorgente Primaria. Questo avverrà non attraverso le lenti soggettive della metafisica e della religione , ma attraverso l'irrefutabile applicazione del principio scientifico. Il Gran Portale è il termine che usiamo per descrivere l'irrefutabile scoperta scientifica dell'anima umana. E' un avvenimento al quale l'umanità si sta avvicinando in modo deciso, ed il suo arrivo è previsto intorno al 2080. La scoperta del Gran Portale è letteralmente un portale ad un nuovo universo multidimensionale che dimostrerà che l'umanità non è un "lembo" isolato di vita, ma fa parte di uno stupefacente ed eterogeneo assembramento di forme di vita che si estendono in molteplici universi e dimensioni. I sistemi di credo sulla Terra subiranno un drastico cambiamento a seguito della scoperta del Gran Porale quando .. Segue .. Gaetano

Agev

Lun, 07/08/2017 - 00:14

E' questa rivelazione che porterà l'umanità-come specie collettiva- all'allineamento consapevole con il proposito della Sorgente Primaria. Questo avverrà non attraverso le lenti soggettive della metafisica e della religione , ma attraverso l'irrefutabile applicazione del principio scientifico. Il Gran Portale è il termine che usiamo per descrivere l'irrefutabile scoperta scientifica dell'anima umana. E' un avvenimento al quale l'umanità si sta avvicinando in modo deciso, ed il suo arrivo è previsto intorno al 2080. La scoperta del Gran Portale è letteralmente un portale ad un nuovo universo multidimensionale che dimostrerà che l'umanità non è un "lembo" isolato di vita, ma fa parte di uno stupefacente ed eterogeneo assembramento di forme di vita che si estendono in molteplici universi e dimensioni. I sistemi di credo sulla Terra subiranno un drastico cambiamento a seguito della scoperta del Gran Portale .. Segue .. Gaetano

Agev

Lun, 07/08/2017 - 00:27

Quando le nuove scienze - soprattutto la fisica delle particelle e la biologia molecolare - cominceranno a ristrutturare in modo marcato le istituzioni sociali di religione, governo, educazione e cultura . Questa è la scoperta che l'umanità sta sviluppando da 11.000 anni a questa parte .. Dopo la caduta di Atlantide. Pertanto la scienza e l'anima si incontreranno , e sarà scoperta e condivisa con tutta l'umanità la realtà di una varietà infinita di forme di vita Al Di La della dimensione fisica. Naturalmente tutto ciò non ha nulla a che vedere con il concetto di anima che avete attraverso la religione e con tutte le religioni in generale poiché queste sono solo una piccola distorta mistificata comprensione della Legge del Uno Unità Unicità Totalità. Direi che questa nuova potentissima realtà è esattamente l'opposto di ciò che vi è stato insegnato . Buona contemplazione .. E Buona Notte . Dal Soffio/Vento dei Creatori . Gaetano

oracolodidelfo

Lun, 07/08/2017 - 08:25

Professor Alberoni, l'amore non deve sconfinare nella dabbenaggine o peggio favorire l'ingiustizia. Siccome siamo (o dovremmo) essere dotati di raziocinio dovremmo anche smettere di amare quando amare è contro la Giustizia. Il Creatore ci ha fatto "con i piedi per terra"....

Agev

Lun, 07/08/2017 - 09:56

Naturalmente il Gran Portale non è solo la scoperta scientifica dell'anima umana o Navigatore di Totalità . Questa è solo una parte della totale trasmutazione della realtà. Il Gran Portale E' più simile a un collasso della realtà a livello di massa , dove degli esseri Infiniti improvvisamente si trovano Svegli dentro un'uniforme umana e si chiedono cosa sia successo . Gaetano

Agev

Lun, 07/08/2017 - 10:11

- L'Amore - Vivere nell'Unità il Soffio dell'Eternità . Fin dall'inizio, la comprensione profonda della Sovranità Integrale è un riflesso dell'era in cui viviamo. Quando i Primi Esseri, le Sovranità, crearono la mente- lo strumento in cui poteva avvenire la separazione- da quel momento nacque l'individualità. Nel corso di miliardi di miliardi di anni ,le Sovranità della Mente crearono l'universo come lo conosciamo. Crearono le dimensioni della mente superiore , e questa creazione mentale gradualmente manifesto le creazioni della mente inferiore . Fu nel campo di vibrazione/dimensione della mente inferiore(Sistema Mente Umana o SMU) che le Sovranità cominciarono a perdere il ricordo della loro esistenza come Primi Esseri. Dal Soffio/Vento dei Creatori. Gaetano

Agev

Lun, 07/08/2017 - 10:28

L'universo è costituito da dimensioni che sono il risultato di equazioni matematiche. E' un costrutto matematico. Alcuni esseri sanno come applicare le equazioni matematiche per organizzare e pianificare lo spazio-tempo. E' tutto creato. Questo mondo è creato, non è reale. E' una realtà programmata. Pertanto per la quasi totalità degli uomini è duro immaginare che l'universo in cui viviamo è in realtà una proiezione olografica programmata all'interno della mente inconscia(Mente Genetica) e che voi/noi siamo in realtà dentro questo ologramma , rivestiti di un'uniforme umana fatta appositamente per percepire soltanto questo ologramma. I pochissimi che hanno sviluppato il sesto e settimo senso da sempre affermano che questa realtà più densa è solo l'illusione della realtà. I Creatori dicono che il mondo reale e suono. Tutto è suono e risonanza del suono . Tutto ciò che abbiamo nella nostra uniforme umana .. Segue .. Gaetano

boba

Lun, 07/08/2017 - 10:50

Il mio commento al suo articolo è che solo la fede in Dio può battere l’orgoglio umano, perché Dio è sempre presente e aiuta chi l’invoca, senza bisogno di attendere la morte per verificare cosa ci accadrà nell’al di la. La vera fede in Dio sa che non ci sarà alcun giudizio universale, come raccontato dalla favola biblica. Il giudizio è attuale, purtroppo colpisce l’umanità nel suo insieme (per seguire un poco anche la metafora ricordare le sette generazioni). Per quanto riguarda,poi, l’idea che l’amore per le arti combatta l’egoismo, è più probabile che avvenga il contrario.

nopolcorrect

Lun, 07/08/2017 - 11:17

Bello per esempio amare immigrati clandestini? Chi li ama se li tenga però a casa propria e li finanzi senza pretendere che altri lo facciano. Grazie.

Griscenko

Lun, 07/08/2017 - 11:34

L'amore, la compassione, la misericordia nei confronti dell'altro è un bene e dà conforto all'animo. Su questo non ci sono dubbi. Per vincere l'egoismo, lo sfruttamento, la violenza, la prevaricazione occorre una Stato che faccia il lavoro sporco. Tocca allo stato punire i criminali, eliminare la violenza. Più aggressivo è lo Stato meno aggressivo è il singolo. In una società ideale dove tutti rispettano le leggi per paura dello Stato, ogni singolo individuo può esternare la propria solidarietà per l'altro. Non ha timore di essere deriso, sfruttato, manipolato. Purtroppo, l'Italia è uno Stato che non fa il lavoro sporco. Al contrario, aiuta i criminali, i farabutti, i buoni a niente. Così facendo obbliga i singoli a sostituirlo nella violenza e nell'aggressione.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 07/08/2017 - 12:20

C’è chi non supera il complesso di Edipo, chi è vittima del narcisismo e di fobie, traumi e conflitti irrisolti, o non supera le crisi d’identità dell’adolescenza. Questo sociologo per casalinghe disperate è fermo alle infatuazioni adolescenziali. Da lì, e dal suo Innamoramento e amore, non esce. Quando ha scritto quel libro si è piaciuto, “Ma quanto sono bravo, …” e si è innamorato di se stesso. Da allora ogni mattina continua a guardarsi allo specchio e chiedere "Specchio, specchio del mie brame, chi è il sociologo più figo del reame?". Toglietegli lo specchio.

claudio faleri

Lun, 07/08/2017 - 12:57

le solite menate ma allora non conosce la natura umana, che idiozie va dicendo

Agev

Lun, 07/08/2017 - 16:12

Esistono talmente tenti strati di verità relativa che se si ascolta il linguaggio delle apparenze viene facilissimo abbandonare il proprio potere a favore di ciò che viene proclamato a parole. Il linguaggio è seduttivo per un ego guidato da potere e controllo . così come la mente inferiore è incline ad arrendersi e a credere al linguaggio delle apparenze. Una persona fiduciosa può venire irretita a credere in immagini e idee- reali o immaginarie- che trattengono gli individui legati a verità minori o, quando non ve né è più bisogno , a sostenere la gerarchia. Si sta rapidamente avvicinando il momento in cui i veli del controllo a tutti i livelli della gerarchia saranno resi obsoleti da entità destinate a togliere i veli e a permettere al potere sovrano di prevalere sul potere gerarchico. Gaetano

Agev

Lun, 07/08/2017 - 16:43

Durante la progettazione dello strumento umano, fu deciso di creare il Sistema di Manipolazione Genetica come mezzo per modificare lo strumento umano nel corso del tempo man mano che evolveva , e assicurarsi che non avrebbe mai raggiunto l'auto- realizzazione o lo stato di consapevolezza di Sovranità Integrale. Lo stato di satori, nirvana , coscienza cosmica , illuminazione ed estasi, furono tutti nomi diversi per gli stati superiori del Complesso Dio-Spirito-Anima(CDSA)sempre nell'ambito del Sistema Mente Umana(SMU) o mente inferiore , ma anche atti a tradursi in posti di controllo(checkpoint) per innescare l'intervento del Sistema di Manipolazione Genetica. Il vero stato di Sovranità Integrale - anche dopo la morte del corpo fisico- non è mai stato realizzato da nessun membro della famiglia umana, se non di recente. Questo è avvenuto nel 2008 da parte di un uomo che ha camminato libero fra i mondi e qui sulla Terra.Segue..G/o

Agev

Lun, 07/08/2017 - 16:54

Questo ha creato nuove potentissime realtà possibilità creatività. E' chiamato il primo crac .. il crac umano .. Il punto d'avvio che innescherà Il Gran Portale che è previsto un poco prima o dopo o in un attimo( è così che funziona) per il 2080. Questo E'/Sarà il momento in cui quasi tutta l'umanità passando e vivendo il processo evolutivo o salto quantico di essere vivere divenire delle Sovranità Integrali scioglieranno per l'eternità il velo/muro dell'illusione della realtà/mondo che tutti voi/noi mantenete inconsciamente vivo ed in essere. Dal Soffio/Vento dei Creatori. Gaetano

Agev

Lun, 07/08/2017 - 18:06

Inizialmente , quando con la nascita l'Entità entra in uno strumento umano , immediatamente si frammenta nello spettro di una percezione ed espressione fisica , emotiva e mentale. Da quel momento in poi, l'Entità è attentamente condizionata ad adattarsi e orientarsi nel contesto tridimensionale e cinque-sensoriale della Terra. In effetti, l'Entità frammenta intenzionalmente la sua coscienza o consapevolezza al fine di sperimentare la separazione dalla Totalità. Questa è la scelta che ognuno di noi ha fatto nel venire Qui sulla Meravigliosa Terra. Vi sono Entità che provengono dalla sesta vibrazione/densità e si sono volutamente incarnate per Onorare Vivere Far/Vivere -Ciò Che E' - e tradurlo in realtà/mondo. Questo è il tempo del Nunty-Sunya. E' un termine antichissimo che è codificato nel vostro DNA e significa: Il messaggero del Silenzio e "Vuotezza". Il luogo dove vive il Sovrano Integrale che Siete/Foste e Sarete . Gaetano

Agev

Lun, 07/08/2017 - 18:12

Segue 10.28... Tutto ciò che abbiamo nella nostra uniforme umana per percepire il nostro universo è un progetto evolutivo di milioni di anni sintonizzato a quell'ologramma e soltanto a quell'ologramma. Gaetano

maria angela gobbi

Lun, 07/08/2017 - 18:58

la scoperta dell'acqua calda: la giustizia è l'unica forza che può sconfiggere l'ingiustizia la bontà è l'unica forza che può sconfiggere la cattiveria la bellezza è l'unica forza che può sconfiggere la bruttezza l'intelligenza è l'unica forza che può sconfiggere la cretineria

demetrio_tirinnante

Lun, 07/08/2017 - 19:40

E' vero, non ci sono più le mezze stagioni!

un_infiltrato

Lun, 07/08/2017 - 19:48

Se affidate, anche a me, una rubrica dal titolo "Articolo del sabato" e se mi pagate bene, mi metto a scrivere anch'io una cornucopia di luoghi comuni, frasi scontate e vacuità in genere.

boba

Lun, 07/08/2017 - 20:50

C’è sempre meno gente che crede nell’altra vita. Questa è un’affermazione inesatta. Quella vera è: “C’è sempre meno gente che aderisce alla morale cristiana”. In effetti, la gente non cede all’ateismo, ma è portata a credere in Dio ascoltando di più la propria ragione che sottomettendosi ai vari dogmi ecclesiastici. Tutta questa gente è diventata eretica anche se preferisce definirsi laica, ma sa che Dio è già presente in questa vita e giudica tutti. Non è necessario aspettare l’al di la. Noi non comprendiamo perché ci sia chi soffre e chi gioisce solo perché viviamo nella relatività del tempo e dello spazio. Per chi vive nell’eternità e coniuga i verbi solo al presente come fa Dio, allora può attuare la giustizia globale. Per noi ci sono il passato e il futuro che non ci concedono di valutare la giustizia in assoluto, ma solo quella relativa.

Agev

Dom, 13/08/2017 - 12:45

Chi nasce o diviene libero cammina con passo libero nell'universo e Qui sulla Meravigliosa Terra dove nel breve soffio di un attimo E'/diviene sempre più realtà. Bene andiamo oltre.. Andiamo Al Di La (non nell'aldilà) .. Al Di La dove nessun piede umano ha camminato e dove tutta l'umanità è diretta.- Tutto scorre e diviene in un eterno presente. Questo è il luogo dove vive il non tempo il senza tempo e dove il micro e macro cosmo divengono Uno Unità Unicità Totalità in armoniosa coerente bellezza. Il sotto come il sopra e viceversa. Lasciamo andare lasciamo scorrere lasciamo divenire lasciamo che sia come sia e il tutto ci condurrà in quei luoghi dove- Ciò Che E'- è veramente -Tutto Ciò Che C'è-.. Divenendo i Vecchi Nuovi Meravigliosi Infiniti dalle infinite inimmaginabili possibilità e creatività ( e qui non sto parlando di creatività artistiche , di musica o di scrivere . Sto parlando della massima creatività - Creare .. Segue.. Gaetano

Agev

Dom, 13/08/2017 - 12:53

Creare le nuove percezioni della realtà/mondo) Gioiosi Festanti Danzanti e Potentissimi Creatori della Realtà/Mondo. Questo è Ciò che Io Sono/Noi Siamo . Voi l'avete semplicemente dimenticato e rimosso. Io sono nel Qui ed Ora a ricordarvelo perché possiate nuovamente divenirne consapevoli e vivendo e passando attraverso il processo evolutivo o salto quantico di essere/vivere/divenire dei Sovrani Integrali .. Tutti insieme con Unità di Intenti Intenzioni Azioni sciogliere per l'eternità il velo/muro dell'illusione della realtà che tutti voi/noi mantenete inconsciamente vivo ed in essere. Così è Già .. Così sarà. Dal Soffio/Vento dei Creatori. Gaetano