Quella lotta silenziosa del leghista su Bibbiano: "Nessuno ne parla"

La battaglia solitaria del leghista Alessandro Morelli: "Su Bibbiano è calato il silenzio da parte di tutti. Noi insisteremo a oltranza"

"Su Bibbiano è calato il silenzio da parte di tutti, compreso quello del mondo politico, che fino a poco tempo fa denunciava il sistema degli affidi, salvo poi dimenticarsene una volta spenti i riflettori". Lo ha affermato il deputato Alessandro Morelli, responsabile Editoria della Lega.

Morelli ha parlato ogni giorno, per un mese intero, di Bibbiano e dello scandalo "Angeli e Demoni". Il Partito Democratico ha sempre cercato di non affrontare l'argomento mentre in tutta Italia si è diffuso lo slogan "Parlateci Di Bibbiano", con le lettere delle parole che ricordano il simbolo dei dem.

Il deputato leghista ha continuato a parlare della tragica vicenda ogni giorni sulla sua pagina Facebook. "Le persone hanno risposto bene al nostro servizio, ringraziandoci per quello che stavamo facendo, ce lo chiedevano proprio loro di parlare di Bibbiano. Sono pochi infatti, e i cittadini ce lo confermano, i media che parlano di quello che per noi rimane il più grande scandalo degli ultimi tempi", ha affermato Morelli.

Lo scorso luglio, l'ex governo gialloverde aveva deciso di fare chiarezza dando vita una Commissione d'inchiesta parlamentare sugli affidi dei minori. "Ad oggi l'istituzione di una Commissione è bloccata alla Camera, dopo l'ok al Senato, e speriamo si velocizzi l'iter - ha spiegato il leghista -. Noi continueremo a occuparcene in sede parlamentare, sono pronti infatti degli atti per sollecitare il governo affinché non cali il sipario su questa vicenda".

La Lega vuole tenere alta l'attenzione sul tema e spera di vederci presto chairo. "Insisteremo a oltranza, così come abbiamo già fatto sia alla Camera che al Senato, quando con la collega Lucia Borgonzoni abbiamo mostrato delle magliette al premier Conte per sensibilizzare l'esecutivo sul tema. Stiamo parlando di decine di famiglie alle quali sono stati strappati i figli per ragioni economiche o persino ideologiche, e spesso nel silenzio della politica locale", ha concluso Morelli.

Commenti

baronemanfredri...

Sab, 12/10/2019 - 12:21

BARBARA PALOMBELLI, GIORDANO, DEL DEBBIO, LIBERO, IL GIORNALE DI MILANO, IL MESSAGGER E IL TEMPO SPETTA A VOI OGNI GIORNO MARTELLARE LA SINISTRA. COSI' VEDREMO SE GLI ELETTORI CHE QUESTO MESE VOTERANNO SARANNO GIUSTI E ONESTI ANCHE CON SE STESSI.

marc59

Sab, 12/10/2019 - 12:27

Stanno cercando in tutti i modi di insabbiare una storiaccia dove i pricipali protagonisti sono i pidioti. E' il solito modus operandi quando vengono fuori le loro schifezze. No, no poi no, non bisogna zittirci. Quando si tratta di immigrati allora si pubblicizza fino al parlamento europeo,perchè c'è un tornaconto anche economico. Quando si tratta di bambini sconosciuti per di più reati commessi da loro, allora meglio insabbiare. Lo dobbiamo a quelle creature che nel frattempo hanno perso i genitori e parenti. E' un dovere morale.

leo_polemico

Sab, 12/10/2019 - 12:32

Di Bibbiano parlano solo i giornali non schierati con il "politicamente corretto", ovviamente di sinistra, oggi di moda con giornalisti che, ormai, sono solo "giornalai pubblicitari". Come si fa a credere ad una commissione d'inchiesta con presidente e vice dello stesso colore politico degli accusati?

giovanni951

Sab, 12/10/2019 - 12:53

non si parla piúnemmeno del figlio di grillo....come mai?

agosvac

Sab, 12/10/2019 - 12:56

Ho il triste sospetto che la magistratura, quanto prima, archivierà tutto perché "i fatti( pur essendo fatti) non sussistono!!!

stefano751

Sab, 12/10/2019 - 12:56

Grande Morelli, continua così, dai voce a tutti quelli che non hanno voce in tanti media asserviti al potere. Sinistra e cinquestalle sono due facce della stessa medaglia. I cinquestalle hanno strumentalizzato i fatti di Bibbiano per combattere il PD, ma una volta che la holding si è associata al PD non ne parlano più. Strumentalizzare i bambini per scopi politici è ancora peggio di certi silenzi della sinistra.Questi fatti di Bibbiano dovrebbero convincere tutti a non votare più il governo giallorosso, dove giallo sta per oro e rosso per sangue, il governo orosangue del popolo vessato.

scorpione2

Sab, 12/10/2019 - 13:08

fai bene, pero' perla anche dei casi di verona e torino e magari anche i vostri.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 12/10/2019 - 13:16

Caro leghista, devi saperlo che,una volta tornati al potere i pdioti,tutte le loro porcherie e soperchierie vengono sepolte!!

torquemada63

Sab, 12/10/2019 - 13:19

in quel di bibbiano alla festa dell'unità della val d'enza usano i ragazzini dai 10 anni in su per servire ai tavoli, e in alcuni casi anche servire alcolici, e non sono fatti riportati, ma visti coi miei occhi, il pd usa i bambini in qualsiasi cosa.

lappola

Sab, 12/10/2019 - 13:42

Bene, non mollate mai. i comunisti sono specializzati per insabbiare le inchieste che vanno contro i loro interessi. Mettete a disposizione qualche avvocato a cui tutte le vittime si possano rivolgere per avviare un maxi-processo a questa istituzione malefica.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 12/10/2019 - 13:42

Non solo, non si parla più neanche dei guai in famiglia di Grillo! Stampa "governativa" silenziata per non disturbare i manovratori sempre più inchinati alla Ue? Complimenti, eh!

albero_a_cammes

Sab, 12/10/2019 - 13:51

Su molti scandali sembra essersi abbattura la censura 'progressista': Bibbiano, Montepaschi, Forteto... Avanti a oltranza.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Sab, 12/10/2019 - 13:59

L’informazione, appannaggio pressoché esclusivo delle sinistre, vuole far calare il silenzio su questa scandalosa è vomitevole vicenda.

carlottacharlie

Sab, 12/10/2019 - 18:53

Si spera sempre che le persone perbene non lascino passare giorno senza parlare di Bibbiano, ricordarla al mondo. Stare zitti vuol dire essere d'accordo con le bestie di sinistra e dargli possibilità di continuare coi loro crimini, che sono tanti e spersi nel paese infettando tutto quel che toccano.

Homunculus

Sab, 12/10/2019 - 20:17

Ma il Presidente Mattarella, se veramente vuole rappresentare il Popolo Italiano, di fronte a misfatti come questi che dovrebbero toccare il senso di umanità di chiunque non si sente in obbligo di fare un "richiamo" non retorico alla politica? Eppure per l'accoglienza più o meno pelosa si è prodigato a bizzeffe!