Cinema, flop di Veltroni: incassati solo 83 euro a sala

Sembra di essere tornati ad una delle recenti feste dell'Unità, quelle rimaste nella memoria per le sedie vuote e le piadine invendute. Qui, a restare nelle teche plastificate trasparenti, sono stati i popcorn al burro, ma la sostanza non cambia. Gli spettatori hanno quasi disertato C'è tempo, il film di fiction «fighettino», pieno di citazioni cinefile da «ahò, ma quanto ne so dde cinema», diretto da «Uolter» Veltroni.

Un debutto, giovedì, da (s)profondo rosso, colore a lui caro, ma non quando si tratta di tirare le somme degli incassi. Ebbene, l'esordio fiction del primo segretario del Pd, distribuito in ben 188 sale, ha racimolato, al botteghino, appena 15.659 euro, come riporta l'autorevole e puntuale sito cineguru.screenweek.it, ringraziando almeno i 2.704 valorosi cinefili che hanno fatto la fila (si fa per dire) per ammirare scene cult come quella del drone che, dall'alto, riprende, poeticamente (ahò), da lontanissimo, i due protagonisti mentre, a bordo strada, fanno la pipì. Per capirsi, giusto per non venire tacciati di ideologia, ma limitandosi ai numeri nudi e crudi, nello stesso giorno, il documentario Free Solo, che racconta una delle incredibili imprese dello scalatore Alex Honnold, ha totalizzato, in appena 6 sale, dove spesso facevano una sola proiezione, 24.364 euro.

Tornando a «Uolter», la sua media, per schermo, è stata di 83 euro, roba da record negativo che neanche il Pd alle recenti elezioni. Che poi, a voler fare i puntigliosi, se dividete i 2.704 biglietti venduti per il numero delle sale, otterrete che ogni esercente ha staccato, in totale, tagliandi per meno di 14 persone. Quasi una media di 4-5 spettatori a proiezione. Insomma, a «Uolter», l'arcobaleno va ancora di traverso. Nel 2008, la sua decisione di non coalizzarsi con la Sinistra arcobaleno gli costò le elezioni politiche. Ora, l'idea, nel film, di affibbiare al protagonista Stefano Fresi il ruolo di osservatore di arcobaleni, almeno a guardare i dati del primo giorno, non gli ha portato bene. Ma forse, a penalizzare «Uolter» è stata l'idea di girare una pellicola sperando di ripetere, invano, la natura «mediana» del cinema di Kubrick. Qui, il voler schiacciare l'occhio ai cinefili duri e puri con pretestuose carrellate alla Novecento e, contemporaneamente, ingolosire le masse (si fa per dire), con disquisizioni sul gol annullato a Turone, in Roma-Juventus, ha privato il film di una sua anima. Il populismo radical chic, al cinema, come in politica, non paga più.

Commenti
Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 09/03/2019 - 10:22

Ahahah!

Stormy

Sab, 09/03/2019 - 10:29

Ma lui è convinto ,nessuno sà perchè, di essere un gran regista.

SAMING

Sab, 09/03/2019 - 10:31

Questi cineasti di sinistra, sovvenzionati dallo Stato (quindi con i miei soldi) che hanno prodotto solo "pinzallacchere" come avrebbe dette Totò, è ora che se ne vadano fuori dalle scatole, Veltroni compreso. Ma non doveva andare in Africa? Troppo caldo? Meglio aspettare gli africani a Roma.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 09/03/2019 - 10:37

Perchè non citate gli incassi totalizzati, a suo tempo, dall'altro capolavoro della cinematografia progressista..."Fuocammare"?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 09/03/2019 - 10:46

Lo stesso flop lo faranno alle elezioni.

batpas

Sab, 09/03/2019 - 11:16

ma quanti soldi ha investito veltroni ? credo zero o mi sbaglio ? abbiamo pagato noi il flop ?

Papilla47

Sab, 09/03/2019 - 11:42

Grande Veltroni eri meglio quando eri peggio.

ROUTE66

Sab, 09/03/2019 - 12:00

DOMANDA,CHI HA FINANZIATO IL FILM.

uberalles

Sab, 09/03/2019 - 12:40

Fra qualche secolo rimpiangeremo questo regista, quando andrà in onda il sequel "Renziade"

Ritratto di drazen

drazen

Sab, 09/03/2019 - 13:00

Ahahah! Ahahah! Ahahah! Ahahah! Quattro risate.

tony6471

Sab, 09/03/2019 - 13:29

Ma chi lo segue più, dopo che ha dimostrato a pieno quello che è, nella vicenda UNICEF

bruco52

Sab, 09/03/2019 - 13:43

personaggio sopravalutato, in tutte le sue attività, che non ha prodotto mai niente di buono, il comunista "mai stato comunista", il vice ministro di Prodi, altro personaggio inutile ed inconcludente, degni ispiratori dei grillini, che continuano nel solco di Veltroni a non concludere un bel niente, che purtroppo paghiamo tutti noi, mentre ci succhiano il sangue con i loro lauti stipendi e vitalizi....

Popi46

Sab, 09/03/2019 - 13:51

Poverino, è l’immagine del “vorrei,ma non so’ bono.....”

un_infiltrato

Sab, 09/03/2019 - 14:05

Posso scompisciarmi? Mi sto scompisciando.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 09/03/2019 - 14:21

Alle prossime elezioni avranno 83 voti per ogni regione.

uberalles

Sab, 09/03/2019 - 15:42

Scusate, giusto per saperlo, il film ha avuto finanziamenti pubblici "a fondo perduto"? In questo caso, si spiegherebbe tutto...

hectorre

Sab, 09/03/2019 - 17:20

la bolla sinistra è scoppiata, finalmente tanti italiani hanno capito che il pd e i sinistri in generale vivono per arricchire se stessi e la cerchia di amici che li sostiene..coop,banche, industrialotti di dubbio valore e pochi altri.....gli italiani??...solo un mezzo per arrivare al potere, poi vengono dimenticati, il vero business si fa con i migranti, coop, ong, intrallazzi vari e inciuci europei........quando devono fare affari per riempirsi le tasche, sono dei veri maghi della finanza.......

sparviero51

Sab, 09/03/2019 - 17:32

UN ALTRO CAZZARO DI REGIME !!!

PaoloPan

Sab, 09/03/2019 - 17:37

83 euro, ma sono tanti davvero per un capolavoro del sinistro arcobaleno.

claudioarmc

Sab, 09/03/2019 - 18:23

Mi dispiace per il flop ma fino a qui niente di male, certo se poi salterà fuori che si è fatto finanziare dallo Stato allora mi incazzo

Klotz1960

Sab, 09/03/2019 - 18:35

Veltroni e' una nullita' assoluta.

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Sab, 09/03/2019 - 18:40

Datemi 5 minuti di Aguirre di Herzog invece che 2 ore di prevedibile melassa del figuro in questione...

greg

Sab, 09/03/2019 - 18:58

Veltroni, da quando ha scoperto la politica, ancora prima della scuola dell'obbligo, ha scoperto come sia bello e gratificante campare con i soldi dello stato, soprattutto se sei di sinistra, perchè i maneggioni della sinistra sono inseriti in tutti i gangli dello stato, dove girano i soldi: Veltroni, Bertinotti, D'Alema, Rizzo, Napolitano, Renzi ecc. Tutti entrati in politica con le pezze "ar cu**" e, strada facendo, senza mai lavorare, oggi sono pieni di soldi

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 09/03/2019 - 19:04

Uhauhauhauhauha (grassa risata). Peracottaro

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 09/03/2019 - 19:06

Tanto lui se ne frega degli incassi tanto paga pantalone. E questo mi fa girare enormemente i ball.

FRANGIUS

Sab, 09/03/2019 - 20:02

UN MISERO FALLITO IN POLITICA:PIETOSAMENTE SI E' INFILATO NEL CINEMA ED E' PURE FALLITO.VELTRONI SE NON VUOI PIU' FALLIRE CERCATI UNA BELLA CASA DI RIPOSO COSI' POTRAI MEDITARE,SE IN COSCIENZA,ALLE TUE SCONFITTE...

ziobeppe1951

Sab, 09/03/2019 - 21:06

Mi piacerebbe vedere gli sfigati che vanno a vedere sta cionfeca

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 09/03/2019 - 21:52

È arrivata la Quaresima per tutti.

Ritratto di elio2

elio2

Sab, 09/03/2019 - 22:58

Sono anni e anni che i grandi registi sinistri, continuano a fare film e spettacoli vari, con soldi pubblici, e la maggior parte di essi non vanno nemmeno nelle sale. Ciofeche visibili volutamente solo da poche menti ottenebrate. Caro hectorre, condivido ogni sua parola.

Duka

Dom, 10/03/2019 - 09:34

E' la volta buona che se ne va in AFRICA. Speriamo!!!!!

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 10/03/2019 - 09:40

Addirittura 83 euro a sala? Un successone, perchè io pensavo a non più di 5 o 6 a sala..

giottin

Dom, 10/03/2019 - 11:57

Ma, scusate, codesti "film" sono anche stati proiettati per il pubblico?

mozzafiato

Dom, 10/03/2019 - 12:24

Diciamo che anche lui, poveretto, si e' associato alla pletora di "artisti"di sinistra che hanno sbatacchato la cultura italiana nell'angolo piu' indecente dell'intero panorama che fa capo ai paesi occidentali ! Un ennesimo esempio di come si e' ridotto anche il nostro cinema impegnato"! Chissa' quando ai piani alti si accorgeranno la cultura prodotta dalla sinistra (quella no global e/o radical chic) e' da cacciare fuori dal circuito che ospita la diffusione dei corretti ideali ?

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Dom, 10/03/2019 - 12:33

Ancora troppi 83 euro per le fesserie già vomitate da questo cialtrone nella sua infausta ed inutile carriera politica!

giovanni951

Dom, 10/03/2019 - 13:07

gli conveniva andare in africa come aveva detto anni fa.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Dom, 10/03/2019 - 17:59

Era meglio se andavi in Africa col B 737

ostrogoto55

Dom, 10/03/2019 - 18:23

I soliti sinistrati, riescono solo a vivere usando denaro nostro e a fare danni, senza mai creare un benché minimo valore aggiunto. Inutili

fabiux62

Dom, 10/03/2019 - 20:17

La presunzione dei leader della sinistra sta anche in queste performance: continuano ad essere convinti che gli argomenti che stanno a cuore a loro, devono stare, per forza, a cuore anche al Popolo Italiano, perchè, loro (i capi della sinistra attuale ), sono i portatori del "verbo". Arroganti!!!!

Ritratto di Festung_Europa

Festung_Europa

Dom, 10/03/2019 - 20:45

Il biglietto a quanto? 2 euro?...

GPTalamo

Dom, 10/03/2019 - 21:19

Nessuna sorpresa qui, che si aspettava? Un comunista che fa un film dove si vedono persone fare pipi'. Ma la gente si e' stancata di queste porcherie dei radical chic, la moda di "porci con le ali" e' finita da tempo.

mich123

Lun, 11/03/2019 - 13:29

Il buonismo samaritano della sinistra cattolica é come la melassa: il secondo cucchiaio non va proprio giù.

Ritratto di eIkid

eIkid

Dom, 17/03/2019 - 21:01

spero che il film non sia stato prodotto con soldi pubblici ....