Carabiniere ucciso, Raimo choc: "Solo una cazzata da 18enne"

Per lo scrittore Christian Raimo, l'assassino del carabiniere Mario Cerciello Rega è "un ragazzino di diciott'anni, viziato, testa di cazzo, per perdere il controllo nell'ultima sera di vacanza, forse per paura, per rabbia, per fare il grosso con l'amico, vilmente, sotto botta probabilmente, fa una cazzata spaventosa, infame e gigantesca"

Dopo Eliana Frontini ecco che, spulciando su Facebook, ci si imbatte in un altro cattivo maestro. Lo scrittore Christian Raimo, assessore alla cultura al III Municipio e docente di Storia e Filosofia in aspettativa, ha dato il “meglio” di sé con alcuni post alquanto discutibili sulla vicenda del carabiniere ucciso dai due ragazzi statunitensi.

Raimo, che nel 2004 aveva firmato l’appello per la liberazione di Cesare Battisti e che pochi mesi fa aveva confermato il suo sostegno all’ex terrorista dei Pac, in questi giorni è riuscito a derubricare a “cazzata gigantesca” le 11 coltellate che sono state inferte al vice-brigabiere Mario Cerciello Rega. Il 28 luglio, Raimo, in un post pubblicato sul suo profilo Facebook, descrive così l’assassino del carabiniere di Somma Vesuviana ucciso appena tre giorni prima: "Un ragazzino di diciott'anni, viziato, testa di cazzo, per perdere il controllo nell'ultima sera di vacanza, forse per paura, per rabbia, per fare il grosso con l'amico, vilmente, sotto botta probabilmente, fa una cazzata spaventosa, infame e gigantesca che distrugge una famiglia e rovina anche la sua vita per sempre. Se non pensiamo che la pena abbia una funzione rieducativa per una persona del genere, allora per chi?". Tradotto: l’assassino del carabiniere, pur essendo maggiorenne e quindi non solo in grado di votare alle Presidenziali americane e scegliere il capo di Stato più potente del mondo (tanto per dire, una robetta da niente…) sarebbe solo un idiota che, sotto l’effetto della droga, ha perso il controllo di sé e ha fatto una cazzata. Pare dunque scontato rimarcare il fatto che il post di Raimo è stato subissato di commenti tutt'altro che lusinghieri. Ci sarebbe da inorridire solo per questo ma non è finita qui.

Ieri il noto scrittore romano ha fatto un sunto dell’accaduto in altri due brevi post in cui allude a una collusione tra i carabinieri e i pusher. “Una rissa che viene fuori non si sa perché. Uno spaccino che chiama il 112. Quattro carabinieri in borghese passati ‘per caso’. Il carabiniere testimone dell'agguato e della morte che accusa due nordafricani, perché ‘sotto shock’”, scrive nel primo post. Ma il secondo è forse ancora peggiore: “In questo momento l'arma dei carabinieri è simile a dio in terra. Il giusto cordoglio per l'uccisione a freddo di un carabiniere di 35 anni sta occultando una serie di elementi sempre più evidenti”. Secondo Raimo, dunque, “i carabinieri sembrano aver fatto un mezzo disastro” e il ragionamento sottointeso potrebbe benissimo essere che è colpa loro se un loro collega è morto. I militari, infatti, “non sono intervenuti e quando sono intervenuti hanno fatto peggio, dicono di esser passati per caso ma avevano un rapporto consueto con gli spaccini e i ruffiani, sembrano non aver rispettato nessuna delle procedure, erano testimoni oculari di un omicidio e hanno depistato le indagini accusando "dei nordafricani", hanno bendato un indagato”. E ancora: “La verità è molto difficile che verrà fuori se proprio chi dovrebbe aiutare nelle indagini è così implicato e crea questo tasso di confusione nella ricostruzione”, è la tragicomica conclusione di Raimo.

In pratica i carabinieri, secondo Raimo, non solo sono stati un disastro nel compiere il proprio lavoro ma sarebbero in combutta con gli “spaccini” (i pusher) e avrebbero depistando le indagini attribuendo inizialmente la colpa dell’assassinio di Rega a dei nordafricani. Quindi se un ragazzo di 18 anni ammazza un carabiniere con 11 coltellate fa “una cazzata spaventosa” mentre se un carabiniere vede un suo collega che sta morendo non ha il diritto di essere “sotto shock” e sbagliarsi. No, in questo caso, l’errore non è ammesso. il militare, sempre questo è il non detto, è una persona che ha rapporti ambigui con gli “spaccini” e perciò cerca di incolpare il povero nordafricano di turno perché tanto, si sa, per l'estrema sinistra tra le forze dell'ordine c'è un razzismo di fondo.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 30/07/2019 - 14:11

Ma questi sono più delinquenti di quello che ha accoltellato il carabiniere. Della vittima non gliene frega proprio a nessuno. E' vergognoso.

Ritratto di BoycottPoliticalCorrectness

BoycottPolitica...

Mar, 30/07/2019 - 14:21

La classica "verità" del "prode" che al più rischia di affogare nel ridicolo ma non di lasciarci veramente le penne come quelli che si permette di criticare. Non darei spazio e visibilità a queste forme di vita perniciose.

gneo58

Mar, 30/07/2019 - 14:30

avanti cosi' lega al 50% e pu'

larsen61

Mar, 30/07/2019 - 14:32

Per fortuna che abbiamo questo scienziato che ha capito tutto ....Spero che l'Arma dei Carabinieri quereli questo ignorante.

krgferr

Mar, 30/07/2019 - 14:54

Tutti "insegnanti", "docenti", "professori", " assessori alla cultura", "esploratori della psiche" queste figure di palta che appestano le cronache dei giornali; mi sono distratto un attimo, diciamo una cinquantina d'anni, ma non abbastanza credevo, perché qualunque aspetto e soggetto della scuola potesse trasformarsi in putridume; ricordo la mia maestra di quinta elementare che sessantacinque anni or sono sacrificò due interi fine settimana a casa sua per prepararmi all'esame di ammissione alla scuola media a fronte di una decisione presa da me e dai miei con colpevole ritardo; e del tutto "a gratis" come si dice da noi. A questo punto mi sto chiedendo se non sia stato tutto un sogno dal quale mi sto ora risvegliando per entrare in una realtà da incubo. Saluti. Piero

Fjr

Mar, 30/07/2019 - 15:02

Un’altro in cerca di notorietà?

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Mar, 30/07/2019 - 15:03

Questo scrittore non l'ho mai sentito nominare. Forse perchè é di sinistra…...

Ritratto di rituccia1962

rituccia1962

Mar, 30/07/2019 - 15:11

Si, sono d'accordo con lei, do-ut-des, è veramente uno schifo. Ci sarebbe da vergognarsi di essere italiani; lo stato, che dovrebbe difendere con forza e tutelare chi si adopera per il bene degli altri, per la nostra sicurezza, come questo carabiniere che ci ha rimesso la vita, è senza spina dorsale, non si schiera, è tollerante, comprensivo, sempre pronto a perdonare. Basta, non ne possiamo più.

bernardo47

Mar, 30/07/2019 - 15:12

Che si tratti di un giovane americano e vile assassino, non lo pensa? Non si preoccupi, lo,pensa tutta Italia!

Libertà75

Mar, 30/07/2019 - 15:20

eh si, adesso tra un po' si dirà che è colpa del carabiniere di aver stimolato aggressività in una povera pecorella spaventata

dredd

Mar, 30/07/2019 - 15:20

Noto scrittore? Ma chi è?

blackbird

Mar, 30/07/2019 - 15:32

Questi intellettuali avevano definito compagni che sbagliano quelli delle BR che ammazzavano un agente alla settimana, sequestravano dirigenti industriali e magistrati, rapirono Moro e il generale Dozier. Uno che ammazza un solo carabiniere che volete che sia? Un ragazzo che sbaglia...

Ernestinho

Mar, 30/07/2019 - 15:36

Perchè non dice addirittura che è stata una "ragazzata"?

Sessantottino

Mar, 30/07/2019 - 15:59

Mi auguro che ora non si presenti qualcuno che indìca una raccolta fondi per la difesa degli assassini e qualche altro buontempone che li proponga per il Nobel giacché il reato lo hanno commesso in Italia, Repubblica delle banane da qualche tempo a questa parte. Non mi meraviglierei! Solo un dubbio mi pervade, come hanno fatto ad oltrepassare i metal-detector e tutte le apparecchiature sofisticate degli aeroporti intercontinentali?

antonioarezzo

Mar, 30/07/2019 - 16:15

blackbird Mar, 30/07/2019 - 15:32 ESATTO !!!

Ritratto di equitaly

equitaly

Mar, 30/07/2019 - 16:30

un altro prafessore docente scrittore intellettuale che ha bisogno di distinguersi....mi pare che nel primo post desse un colpo al cerchio...un altro alla botte, uno al cerchio un altro alla botte.... ha finito che...il giovane e' da perdonare senza se e senza ma...e che il carabiniere Mario...praticamente se l'e' cercata....colpa della disorganizzazione delle forze dell'ordine......

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 30/07/2019 - 16:31

Ricordiamo che i sinistrorsi col marxismo-comunismo hanno massacrato e ucciso più di cento milioni di morti di cui cercano di seppellire la memoria tramite le cosiddette "elites" progressiste !

lupo1963

Mar, 30/07/2019 - 16:34

Insomma la colpa e’ del Carabiniere che si e’ fatto accoltellare .

agosvac

Mar, 30/07/2019 - 16:37

Ma guarda un po', per alcuni scrittori (ma chi è poi costui?) l'omicidio diventa una semplice "cazzata"!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 30/07/2019 - 16:59

Questo "Raimo"(?) è un'altro "scrittore"(?) pericoloso!!Fa finta di dimenticare che il "ragazzino" si è portato dagli USA un coltello militare da 18cm,..."just in case",...per....fare la punta alle matite?Che pena "questi intellettuali"!!

Ettore41

Mar, 30/07/2019 - 17:14

Un ragazzino di 18 anni???????? A parte il fatto che negli USA si diventa maggiorenni a 18 anni, guardi caro Sig Raimo che negli Stati Uniti un minorenne uccide un poliziotto, viene processato come maggiorenne e questo il suo ragazzino lo sa bene. Il ragazzino e' fortunato ad essere processato in Italia perché chi uccide un poliziotto in USA se la passa proprio male. Caro il mio comunistello da strapazzo prima erano i compagni che sbagliavano ora e' un ragazzino viziato. Dovrebbero togliere la cattedra anche a lei caro il mio professore.

Abit

Mar, 30/07/2019 - 17:17

Raimo: che tristezza!

cgf

Mar, 30/07/2019 - 17:35

Lo scrittore Christian Raimo a 44 anni ha fatto la sparata di Peter Pan, ma quando cresce? Questo bel tomo insegna anche? ecco come si spiegano alcune cose

fifaus

Mar, 30/07/2019 - 17:36

Christian Raimo: noto scrittore? e chi lo conosce...E' solo uno che dice cialtronate. Dimenticatelo anche voi.

Ernestinho

Mar, 30/07/2019 - 17:37

Raimo. E chi era costui?

Scirocco

Mar, 30/07/2019 - 17:41

Premetto che non ho la più pallida idea di chi sia questo Raimo, però tirare 11 o 12 coltellate ad un Carabiniere o ad una qualsivoglia persona non è una "cazzata da diciottenne". Questi sono due delinquenti partiti armati dagli USA e che siano americani o boscimani non cambia il fatto che hanno ucciso volutamente una persona. Quindi devono essere giudicati e condannati e devono ringraziare il buon Dio che questo atto immondo lo hanno fatto in Italia altrimenti in USA dove giustamente la polizia SPARA per difendersi sarebbero andati entrambi al Creatore! E pensare che qualcuno in Italia ha avuto da ridire per la benda: capito perché i delinquenti di tutte le nazionalità mondiali vengono in Italia? Qui si va in galera solo se non si pagano le tasse, ma tutto il resto si può fare senza problemi.

titina

Mar, 30/07/2019 - 17:58

Mi raccomando nessuno tocchi Caino, di Abele non gliene frega niente a nessuno. Chissà Freud che penserebbe di costui? Io lo so ma non lo dico.

philwoody52

Mar, 30/07/2019 - 17:58

qualcuno dice che la lega arriver al 50% . ovviamente spero di no, perche avere come premier uno scaricatore di porto non porterebbe nulla di buono. Io penso che lui non vuole le elezioni perche se la vincesse non saprebbe cosa fare. andrebbe in giro a parlare male del governo che non fa nulla,. lui è un comiziante e nulla piu. tutto chiacchiere e distintivo.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 30/07/2019 - 18:10

Di deficienti in Italia ce ne sono troppi. Auguro a questo miserabile di trovare sulla sua strada un balordino che faccia una cazzata simile a lui od a qualche suo sttretto familiare. Cxxxxxxe.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Mar, 30/07/2019 - 18:16

Christian (con l'acca) Raimo uno scrittore? E scrive: "La verità è molto difficile che verrà fuori... "? Ciò che scrive viene usato alle elementari, per i test?

vottorio

Mar, 30/07/2019 - 18:18

Oggi i comunisti sono tutti docenti universitari o quanto meno dei ricercatori. La realtà è che scendiamo sempre più in basso nella scala della Civiltà. E' la moda.

apostrofo

Mar, 30/07/2019 - 18:20

Chissà per quanto tempo ancora i suoi potenziali discepoli dovranno aspettare per deliziarsi di cotanta saggezza. Speriamo molto

agosvac

Mar, 30/07/2019 - 18:20

Egregio phil52, vorrebbe spiegarmi cosa c'entri Salvini in questo contesto???

claudioarmc

Mar, 30/07/2019 - 18:23

Grazie a questo fenomeno altri voti alla Lega. Grande!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 30/07/2019 - 18:25

E pensare che fior di laureati sono alla guida del Bel Paese ... vedo un carrozzone guidato da forsennati che rischia ogni momento di sfasciarsi contro le rocce laterali o precipitare nel vuoto.

Giorgio Colomba

Mar, 30/07/2019 - 18:35

"Sotto botta", e poco buona, sembra esserci Raimo. Cambi pusher.

Holmert

Mar, 30/07/2019 - 18:39

Lo scrivono ma quando si tratta di prendere provvedimenti sulla droga, fanno i garantisti a tutto tondo e permettono ai giovani e non solo di sballare. Certo che sotto gli effetti della droga si fanno"cxzzate gigantesche". La droga, eroina, cocaina etc. libera i freni inibitori sotto corticali e mortifica la volontà,rendendola inutile. Esiste solo la droga ed il desiderio di essa, specie quando si teme la crisi di astinenza.Questo scrittore lo capisce,quando si tratta di rendere episodi efferati commessi da costoro, il più possibile poco significativi ,ancorché cxzzate gigantesche. Ed intanto ci ritroviamo l'Italia piena di pusher,specie africani,da loro protetti ed anche da altri.

Chanel

Mar, 30/07/2019 - 18:39

È vero che esiste libertà di pensiero e di espressione, ma sicuri che queste parole non cadano nella diffamazione?

Holmert

Mar, 30/07/2019 - 18:41

philwoody52, ma si può sapere chi è questo premier scaricatore di porto? Io non ci ho capito nulla. Lui non vuole le elezioni....lui chi? Si spieghi meglio,per favore.

eccomicisono

Mar, 30/07/2019 - 18:45

Noto scrittore??? Dove a Roma forse... ma lasciatelo perdere , uno dei tanti frustrati che ogni tanto ha bisogno di prendere aria...

ekat

Mar, 30/07/2019 - 19:03

Il ragazzino di diciotto anni, a sedici ha quasi ammazzato un compagno di scuola. Il povero Raimo è sfortunato nel prendere, in modo ambiguo, le parti di questo delinquente fatto e finito. Quanto ai rapporti tra i carabinieri e i pusher, non bisogna essere degli esperti per sapere che gli informatori ci sono sempre stati in Italia, in America e ovunque. Ma la cattiva fede di questi pseudo intellettuali è dimostrata dall'ossessione per il complotto, per le trame che vedono solo loro. Vorrei avvertirli di una cosa: la realtà spesso è molto più banale di come se la immaginano.

Ritratto di abutere

abutere

Mar, 30/07/2019 - 19:15

Siccome Raimo è sicuramente un grande scrittore, spero di leggerne presto una biografia. Postuma

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 30/07/2019 - 19:40

Un povero coclone.

Ritratto di asso_idefix

asso_idefix

Mar, 30/07/2019 - 19:45

Un delinquente è un delinquente e basta, senza se e senza ma. Se era "fatto" caso mai è un'aggravante, come l'ubriaco che alla guida fa un incidente. Le uniche attenuanti potrebbero essere il fatto che sia incensurato (ammesso che lo sia) e la giovane età, per quel poco che può contare. Per il resto il cercare attenuanti e motivi equivale a sdoganare un delitto, il che è un errore madornale per ovvi motivi. Questi intellettuali di sinistra non smettono di stupirmi.... sono indulgenti solo con chi fa danni al sistema ma se fossero loro "il sistema" si comporterebbero come i peggiori nazisti.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Mar, 30/07/2019 - 19:50

Un professorucolo e scribacchino da strapazzo: sommergetelo di denunce e di messaggi appropriati.

ST6

Mar, 30/07/2019 - 19:52

philwoody52 già così è troppo impegnativo: ad esempio, deve dar conto dei risultati ad oggi nulli del suo ministero. Questo senza guardare alle promesse populiste per imbonire gli allocchi che ci cadcarono, vedi 600.000 rimpatri in nave/aereo in 6 mesi e puttanate varie su cui _garantiva_. No, troppa fatica fare gli Uomini e governare per davvero; meglio continuare da omuncoli contafrottole.

ron

Mar, 30/07/2019 - 20:02

Come volevasi dimostrare a sinistra manca il cervello fanno di tutto per far incazzare la gente sono proni ad un europa franco tedesca anti italiana ma soprattutto esternano il loro buonismo senza il rispetto della famiglia e delle istituzioni.18 anni o no ha ucciso un carabiniere se avesse commesso lo stesso delitto uccidendo un poliziotto a San Francisco California la pena di morte avrebbe avuto anche se sospesa. Un delinquente non ha nazionalità non è in base al colore della pelle o alla religione è un delinquente sempre. Votare questa gente significa sprofondare nell'abisso. Ora vedremo come il governo tratterà con gli Americani e quanto gli Americani sono intelligenti di non incrinare i rapporti con l'Italia filo Maduro 5 stelle e filo russa Lega meditate gente meditate. Gli Americani hanno un unico vero alleato in Europa l'Italia anche se c'è un governo di incapaci.

Ritratto di akamai66

akamai66

Mar, 30/07/2019 - 20:07

Il classico radical, ma va...............

ziobeppe1951

Mar, 30/07/2019 - 20:18

philiwoody52...17.58....anche tu della scuola di pensiero dello str.on.zo qui in foto?

Ritratto di Arminius

Arminius

Mar, 30/07/2019 - 20:40

Mi chiedo perchè mai un giornale di "destra" come questo dà sempre voce e risalto alle stupidate dei loschi figuri di sinistra. Ora siamo arrivati a dare fiato pure ai carneadi. I lettori come me sanno ormai da tempo come ragliano i sinistri per cui non hanno più bisogno di essere ragguagliati su ogni loro fesseria. Basta per favore, non date risalto agli imbecilli perché, con l'insistere, correte il rischio di essere tacciati come complici.

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Mar, 30/07/2019 - 20:41

compagni che sbagliano. la sinistra sempre pronta a difendere i delinquenti

cabass

Mar, 30/07/2019 - 21:16

Una cazzata, certo, come quella fatta dalla mamma di Raimo quando non usò anticoncezionali.

Ritratto di IlMerovingio

IlMerovingio

Mar, 30/07/2019 - 21:46

Piccoli saviano crescono...

andy15

Mar, 30/07/2019 - 22:19

@philwoody52 -- Lei, come i suoi simili, riesce anche in questa occasione ad attaccare Salvini, probabilmente perche' non avete altro da dire, non una idea, non una proposta. Io spero che Salvini ci arrivi al 50%, cosi' forse si riuscira' a cancellare piano piano le tracce velenose lasciate negli anni in cui avete comandato voi.

zen39

Mer, 31/07/2019 - 00:13

Sei da ricoverare oppure sei stato troppo al sole. E sei anche un professore ! Forse hai bisogno di visibilità e provochi ? Generalmente quelli come te vengono chiamati narcisisti. Poveri studenti ! Ribellatevi perchè immagino quello che vi fa passare.

hectorre

Mer, 31/07/2019 - 00:29

Aminius.....devo dissentire, giusto che simili personaggi trovino spazio sulle pagine di questo giornale.....se i vari raimo non parlassero o peggio messuno ne parlasse, resterebbe viva la leggenda metropolitana che considera i sinistri intellettualmente superiori...questa notizia dovrebbe essere trasmessa da tutti i tg!!!!!!

Bingo1

Mer, 31/07/2019 - 07:17

E invece, secondo voi, sarebbe un genio del male? Un mito per conquistare dei cuori ribelli? Un mezzo per ottenere voti sciacalleschi?

un_infiltrato

Mer, 31/07/2019 - 08:13

Raimo Christian (chi?). Da quel che leggo di lui, su Facebook, mi viene spontaneo immaginare la sua produzione cartacea, utile come dieci piani di morbidezza.

jenab

Mer, 31/07/2019 - 08:31

altra occasione persa, per tenere la bocca chiusa