Bibbiano, la testa del serpente: "Qui è iniziato tutto quanto"

Dopo l'arrivo di decine di segnalazioni da parte di famiglie che denunciano di essere state allontanate ingiustamente dai propri figli, nella città della onlus di Claudio Foti la Regione ha deciso di istituire una commissione d'indagine

Dopo lo scoppio del caso Bibbiano a Torino sono arrivate decine e decine di segnalazioni. Denunce che ricalcano le storie dei bambini di Reggio Emilia e descrivono situazioni di false accuse e finte relazioni con le quali onlus e assistenti sociali sarebbero riusciti a portare via i minori dalle proprie famiglie.

Un campanello d’allarme per le istituzioni che, proprio in Piemonte, hanno avviato una commissione d’indagine per fare chiarezza sul tema degli affidi. Da cosa parte l’idea di istituire un’indagine conoscitiva? “La prima ragione è che ci sono arrivate moltissime segnalazioni che meritano di essere approfondite”, spiega il capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Piemonte, Maurizio Marrone, che insieme alla deputata Augusta Montaruli e al criminologo Alessandro Meluzzi si sta occupando di raccogliere gli appelli dei genitori. Ad aggiungere sospetti anche il fatto che, proprio a nel capoluogo sabaudo, hanno sede alcune realtà coinvolte nell’inchiesta “Angeli e Demoni”. Le stesse che, continua Marrone, “qui da noi hanno avuto per anni in appalto il servizio di formazione degli assistenti sociali e consulenze di psicoterapia a centinaia di minori”. L’esito delle votazioni in Assemblea regionale è stato positivo: 33 i sì provenienti dai gruppi di maggioranza, ma anche da M5s e Moderati.

Al via il mandato alla commissione Sanità di svolgere un’indagine conoscitiva sul sistema piemontese di segnalazione e presa in carico di casi di abuso e maltrattamento ai danni di minori. Ma l’iniziativa divide i partiti politici. Il Pd, reduce dalle accuse di essere il “partito di Bibbiano” dopo che alcuni dei suoi esponenti sono rimasti invischiati nello scandalo di Angeli e Demoni, si è astenuto dalle votazioni. Il ritornello è sempre lo stesso, per la sinistra moderata non è compito della politica “ergersi a giudice”. “Non è nostro compito trasformare i consiglieri regionali in una sorta di pubblici ministeri – è intervenuta la consigliera Monica Canalis – e non dobbiamo mascherare da Commissione d’indagine conoscitiva quella che, a tutti gli effetti, sembra una Commissione d’inchiesta”.

Ma c’è chi non ci sta. “Abbiamo recepito tutte le proposte di emendamenti che sono arrivate dal Partito democratico su quest’ordine del giorno – dichiara Marrone – eppure il Pd alla fine non ha partecipato al voto. Hanno perso una buona occasione per fare chiarezza una volta per tutte.” Un’opportunità per prendere le distanze da un metodo che ha portato allo scandalo sui presunti affidi illeciti e a cui, proprio i dem piemontesi, hanno permesso di diffondersi. “I seminari organizzati – prosegue il consigliere – si svolgevano in sale istituzionali di proprietà della Regione e del Comune di Torino, con tanto di patrocini istituzionali e quote di partecipazione.” Grazie ai patrocini pubblici, le associazioni come Hansel e Gretel non dovevano affrontare alcun costo, a fronte di un guadagno di centinaia di euro a persona. Per di più, l’ordine degli assistenti sociali riconosceva i crediti formativi a questi seminari che, così, diventavano un passaggio quasi obbligato per gli addetti ai lavori. “Il timore è che queste associazioni abbiano influito sulla mentalità professionale degli assistenti sociali, diffondendo un’ideologia che deduce gli abusi sui minori anche quando non ci sono prove e che criminalizza l’ambiente familiare, ritenendo l’inserimento in comunità o a famiglie affidatarie come una sorta di redenzione”, conclude il capogruppo di Fratelli d’Italia.

A posizionare la lente d’ingrandimento sul tema degli affidi in Piemonte anche l’assessore Chiara Caucino, che ha sta lavorando a un disegno di legge (Affidi zero) per contrastare l’allontanamento pretestuoso dei minori. “In Piemonte c’è una percentuale di allontanamenti di minori superiore alla media nazionale, quindi – sostiene le leghista – è necessario definire in modo più stringente le regole legate agli allontanamenti”. Secondo i dati forniti dal Centro nazionale di documentazione dell’Istituto degli Innocenti di Firenze, in Piemonte i bambini e ragazzi presi in carico e collocati in affidamento familiare nel 2017 erano 1.397 mentre per quanto riguarda le comunità per minori se ne contavano 1.131 per un totale di oltre 2.500 allontanamenti.

Commenti

agosvac

Lun, 14/10/2019 - 14:25

Purtroppo non si può tagliare la testa al serpente se il serpente è ancora vivo e vegeto!

vince50

Lun, 14/10/2019 - 14:26

Nel momento in cui chi di dovere(si fa per dire)fa di tutto attraverso falsità e pretesti per allontanare figli dai genitori,di certo non succede per caso e meno che mai per il bene dei bambini.

Raffaello13

Lun, 14/10/2019 - 14:27

Il PD ha uno spirito CORPORATIVO e di Casta che assume per Ipotesi di essere "Migliori degli Altri" e quindi chiude Occhi ed Orecchi ad una critica dell'Operato dei suoi Simpatizzanti, che A VOLTE non agiscono GIUSTAMENTE, creando danni irreparabili in persone che vengono DEPORTATE (o Marchiate d'Infamia) ingiustamente. Meglio se fanno un Bagno di Umiltà e prediligono la Verità alla Presunzione di Infallibilità.

Jon

Lun, 14/10/2019 - 14:38

HANSEL & GRETEL: ROMPERE IL SILENZIO..!! Certo che non ne parla Repubblica..!

19gig50

Lun, 14/10/2019 - 15:16

Il pd si astiene... non è facile autodenunciarsi.

Iacobellig

Lun, 14/10/2019 - 15:25

Andare a fondo senza indugio contro questi delinquenti. Il danno causato nella mente dei bambini è devastante ragion per cui questa gentaglia va condannata al massimo della pena e massimo risarcimento economico per i poveri genitori. Delinquenti della regione rossa!!!

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Lun, 14/10/2019 - 15:46

conosco solo due giornali che ne parlano il Giornale e la Verità gli altri tutti zitti e allineati.

vottorio

Lun, 14/10/2019 - 15:49

Commissione di indagine regionale? Qui si sta parlando di delitti gravissimi diffusi su larga scala in tutta Italia che conducono alla connivenza di un partito politico di criminali e la magistratura penale dove sta? Non vorrei che facesse la fine dell'assassinio di Siena trasformato in suicidio finestrato.

Epietro

Lun, 14/10/2019 - 15:57

@Raffaello13: Non condivido per niente il suo commento e non credo affatto si tratti di spirito corporativo. Ci potrò credere quando verrà dimostrato che le azioni commesse erano disinteressate.

Ritratto di pao58

pao58

Lun, 14/10/2019 - 16:04

Che il "Partito Dituttiglionesti" si astenga è il minimo: si prende il giusto tempo, nel momento in cui TUTTE le accuse verranno provate li si definisce compagni-che-sbagliano e morta lì.... Bei tempi quelli in cui erano paladini dell'onestà e della moralità e fingevano - loro per primi - di ricercare la verità. Si chiamava "pravda" o ricordo male...?

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Lun, 14/10/2019 - 16:17

Sarebbe utile approfondire anche il ruolo e i connessi interessi dei promotori della legge per il riconoscimento delle unioni omosessuali. Senza quest'ultima, ma prima ancora senza la Legge Turco gli affidi ai pervertiti non sarebbero stati possibili. Di solito nemmeno il cane muove la coda per nulla.

flip

Lun, 14/10/2019 - 16:24

Epietro. Lei forse è ancora è troppo giovane e non conosce il Komunismo o ne a sentito parlare poco. ma si legga la storia dal 1918/1920 ai giorni nostri! sopratuttop di quello "Italiano" (che è molto diverso da quello di Marks,Lenin & co,)!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 14/10/2019 - 17:01

Date a Cesare quello che è suo e a Dio quello che è di Dio. Forza Italia. Shalòm. P.S. Ben venga chiarezza sugli allontanamenti familiari.

stefano751

Lun, 14/10/2019 - 17:34

Restituite subito i bambini alle famiglie, non si possono aspettare i tempi lunghi della giustizia-ingiusta.

stefano751

Lun, 14/10/2019 - 17:37

Intanto si verifichi subito se dei bambini sono stati affidati a persone che abbiano avuto o abbiano rapporti con i personaggi protagonisti degli affidi. In tal caso subito ritorno in famiglia.

il veniero

Lun, 14/10/2019 - 17:39

a fronte di abusi simili nei confronti di quanto ho di + caro ... sono solo io che reagirei male ? ( molto male ?) Le istituzioni sono realtà avulse e ostili . Mi sento suddito .

nova

Lun, 14/10/2019 - 17:46

Bibbiano era un progetto pilota, sostenuto dall'UE e che doveva trovare applicazione nel resto d'Europa, soprattutto per quel che riguarda l'equiparazione delle famiglie arcobaleno a quelle tradizionali in fatto di affidamenti.

stefano751

Lun, 14/10/2019 - 17:56

Grazie a questo Giornale si parla ancora di Bibbiano. Da quanto i cinquestalle hanno stretto alleanza con il PD vige il silenzio. Hanno già dimenticato che loro hanno sollevato (giustamente) il coperchio del vaso di Pandora. Ovviamente non per amore dei bambini, ma solo per strumentalizzare queste aberrazioni ad aumentare il portafoglio di voti. Vergogna.

stefano751

Lun, 14/10/2019 - 17:58

Dopo i fatti di Bibbiano sono pochi i genitori con figli che votano ancora il PD e tantomeno i voltagabbana cinquestalle che a loro si sono uniti.

stefano751

Lun, 14/10/2019 - 18:01

Ma per l'ideologia comunista non esiste la proprietà privata, tutto appartiene allo stato, anche i figli e quindi li possono togliere e dare a chi vogliono come giocattoli da distribuire a persone senza figli o in cerca di una rendita (si sa che vengono foraggiati i genitori affidatari).

Ritratto di Stregatto

Stregatto

Lun, 14/10/2019 - 19:03

I komunisti non hanno ideologia, solo invidia astio e odio per quello che gli altri possiedono, perché sanno di non poter ottenere niente per merito, in quanto esseri inferiore. Sono i parenti di quei partigiani, tanto santificati, che alla fine della guerra, approfittando della confusione, massacravano i proprietari terrieri per impadronirsi "aggratis" dei loro poderi. Anche il metodo bibbiano serviva solo a far girare soldi. Basta vedere il motivo per cui si scsldano tanto per accogliere le risorse...

flip

Lun, 14/10/2019 - 19:20

i bambini ai qualki i komunisti lavano il cervello, sono i fututi assassini e delinquesnti (komunisti) di un domani.

Marcnic

Lun, 14/10/2019 - 19:39

L’unico legame tra il PD e questi orribili fatti è il sindaco di Bibbiano, peraltro indagato solo per aver concesso i locali. Il magistrato Marco Mescolini non crede ci sia stata alcuna copertura politica. In una conferenza stampa ha specificato che sotto inchiesta non c’è il sistema dei servizi… ci sono solo delle persone. Per favore, prima di scrivere, informatevi.

ziobeppe1951

Lun, 14/10/2019 - 19:53

Mi raccomando..non abbassate la guardia ..continuate ad informarci sulle schifezze della sinistra

Anselmo Masala

Lun, 14/10/2019 - 20:08

comissione dìinchiesta per i fatti di Bibbiano ok,ma chi sarebbe il presidente,Casini?Quel presidente d'inchiesta sulle banche che sentenzio' Tutto va bene e poi trovo' alloggio nel partito coinvolto nella truffa???

torquemada63

Lun, 14/10/2019 - 20:22

eh no caro marcnic, vivo a pochi km da bibbiano, nella bella e rossa emilia romagna ,dove tutto funziona (falso), gli assistenti sociali sono assunti in comune, la regione emilia romagna da sempre a guida di sinistra, si vantava del sistema val d'enza sono complici, un conoscente è arrivato fino a bruxelles alla corte dei diritti dell'uomo,perchè gli assistenti sociali formati da hansel e gretel , hanno consigliato alla madre di pestare e figli quando tornavano a casa dopo essere stati col padre, in modo da denunciarlo, oppure l'azione di commando patta da 11 persone spacciandosi per operatori dell'empa, ma purtroppo per loro riprese dalle telecamere di sicurezza della casa,dove la responsabile dei servi ci sociali anghinolfi affidava i bimbi a coppie gay, uno dei quali affidato ad una sua ex convivente, con la quale aveva aperto in precedenza un vivaio, dopo essersi conosciute in convento, quindi priva di ognni attestato per ricoprire quella posizione

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Lun, 14/10/2019 - 20:24

Personaggi squallidi e schifosi, tutti zitti, ma prima o poi tutti i nodi vengono al pettine. La fogna vi aspetta!

torquemada63

Lun, 14/10/2019 - 20:25

quindi se i sindaci vengono eletti dai cittadini per amministrare che lo facciano, e soprattutto chi copre il sindaco di bibbiano,visto che gli stessi personaggi erano coinvolti in veleno

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 14/10/2019 - 20:31

Entrare nella testa delle zecche non è facile. Pensiamo al Centralismo Democratico praticato dal PC. Dentro il Comitato centrale se le dicevano di tutti i colori, ma uscendo fuori risultava un accordo totale. La falsità di questa gente è nel centro del cervello. Perciò l'ordine adesso è: Ignorare il più possibile (Repubblica e Corriere obbediscono ovviamente). Ha dato i suoi frutti con Monte dei Paschi di Siena (un tale Rossi "suicidato"...), perché no adesso?

Reip

Lun, 14/10/2019 - 20:58

TUTTO PD!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 14/10/2019 - 21:02

@Marcnic Lun, 14/10/2019 - 19:39 Mescolini michia bene le carte...

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Mer, 16/10/2019 - 17:37

La distruzione della famiglia rimane un punto cardine del marxismo, di cui il PD è l'ultimo anello visibile in Italia. Appena i bolchevicchi arrivarono al potere fecero esperimenti con delle comuni in cui avveniva di tutto, compreso amore multiplo. Da fallimento russo è sorta la opzione "culturale". Tutto derivato dalla scuola di Frankfurt (Adorno, Marcusse, ecc). Sono loro i progenitori del 1968. La tecnica è assodata, usare soldi publici per ingolfare stipendi di gente "preparata" per portare avanti il piano, sia questo l'immigrazione fuori controllo (distruzione dell'IDENTITA della nazione, con alloggi gratis per 3 anni alle COOP e preti), o affidare a omosessuali figli tolti a famiglie con problemi.