Scuolabus, stretta del Viminale su sicurezza e licenze autisti

Diramata la circolare ai prefetti: ecco le novità

Una stretta sulla sicurezza, maggiori controlli e raccordo operativo con le motorizzazioni civili. È il senso della circolare inviata questa mattina a tutti i prefetti dal capo di gabinetto del ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi. Nel documento si richiama alla puntuale applicazione della normativa vigente per il rilascio e il rinnovo delle licenze a coloro che guidano veicoli per il trasporto di persone. Non solo. È richiesta l'intensificazione dei controlli da parte delle Forze di Polizia. Oltre ai prefetti, destinatari della lettera sono i commissari di governo per le Province autonome di Trento e Bolzano, il presidente della giunta regionale della Valle d'Aosta, e per conoscenza il capo della Polizia, il comandante generale dell'Arma dei carabinieri, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Nella lettera viene appunto richiamato l'episodio nel Milanese e sottolineato che "si impone che siano adottate tutte le dovute cautele e, in particolare, che sia sempre verificato, con il massimo rigore, il possesso e la permanente validità di tutti i documenti abilitativi necessari per lo svolgimento della suddetta attività". In questo senso i destinatari della circolare, "nelle more degli approfondimenti in corso finalizzati alla possibile revisione delle disposizioni legislative vigenti in materia", sono sollecitati a "richiamare l'attenzione dei sindaci, dei dirigenti scolastici e di ogni altra amministrazione pubblica affinchè, ogni qualvolta vengano affidati all'esterno i servizi in questione, siano espletati puntuali accertamenti sui requisiti del personale preposto alla guida, e assunte le iniziative più idonee per scongiurare il verificarsi di possibili azioni criminose o, comunque, illecite". E in proposito si segnala, innanzitutto, "la necessità di attivare le opportune interlocuzioni con gli Uffici provinciali della Motorizzazione Civile, in ragione delle specifiche competenze svolte con riferimento ai conducenti di veicoli stradali".

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 22/03/2019 - 10:36

le solite cose italiane: dopo il furto mettiamo la porta blindata!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 22/03/2019 - 10:40

Strette, meno che a Napoli dove i pulmini viaggiano con delle panche di legno fatte artigianalmente e oltre il numero posti consentito.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 22/03/2019 - 10:44

Quando le vacche son fuggite...... Pensarci prima no, eh: il pensare stanca e toglie tempo allo svago...

Valvo Vittorio

Ven, 22/03/2019 - 11:03

Con la scellerata decisione dei cattocomunisti di concedere l'ingresso nel territorio italiano a qualsiasi straniero indipendentemente dalle reali esigenze italiane, ha consentito l'anarchia ed ha reso vulnerabile la sicurezza dei cittadini. Queste azioni sono a dir poco delinquenziali e irresponsabili! Oramai è palese che i catto comunisti avevano in mente di far risorgere dalle ceneri la nuova fenice: "IL COMUNISMO".

Gio56

Ven, 22/03/2019 - 11:12

franco.brezzi,nel privato questi controlli esitono già,il problema è quando hai a che fare con la cosa pubblica,prima che si stabilisce che ufficio ha la competenza passano anni.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 22/03/2019 - 11:23

"È richiesta l'intensificazione dei controlli da parte delle Forze di Polizia." Speriamo sia così, sarebbe confortante mi auguro anche un controllo più assiduo anche su tutti gli altri Bus, revisioni e capacità di carico (trasporto).

ilgrecista

Ven, 22/03/2019 - 11:23

i dirigenti scolastici non hanno alcun potere al riguardo, tutto dipende dai comuni che fanno il bello ed il cattivo tempo al riguardo

Dyn11

Ven, 22/03/2019 - 12:09

Circolare inutile che domani sarà dimenticata da tutti. Basterebbe far funzionare bene l'Italia digitale per uno scambio di informazioni completo a 360 gradi; ma, tra privacy e menate varie il sistema è farraginoso, burocratico, poco utile.

MEFEL68

Ven, 22/03/2019 - 13:02

Trascurando per un solo attimo lo sventato atto terroristico, con tanti Italiani in disperata ricerca di un posto di lavoro, perchè il comune ha fatto cadere la sua scelta su questo recente italiano? Non mi si venga a dire che essere senegalese fa punteggio. Perchè? Perchè? E ancora perchè?

diesonne

Ven, 22/03/2019 - 13:31

diesonne lettera CHE DICE TUTTO IN MODON ALEATORIO:LA SOLITA LETTERA BUROCRATICA SENSA SENZO E SENZA INDICARE I PALETTI CERTI STABILIRE CHI E' IL RESPONSABILE FINALE

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 22/03/2019 - 19:00

Avete mai visto le decine di servizi di "Striscia la notizia" a firma di Luca Abete circa il trasporto degli alunni su pulmini fatiscenti, senza bollo, senza assicurazione e senza licenza? Se riesce a smascherarli Luca Abete, come mai non li smaschera anche la Polizia locale? Come mai non interviene quel gran sindaco che risponde al nome di Luigi De Magistris, peraltro ex Magistrato che di Legge dovrebbe intendersene? DOVREBBE, ma.................................