Si rischia la Pasqua di rappresaglia

In Israele si rischia una Pasqua di rappresaglia

C'è confusione sui numeri ma non sul significato della «Marcia del ritorno», come l'ha chiamata Hamas. 15 morti, 1.400 feriti e 20mila dimostranti sul confine di Israele con Gaza, in una manifestazione organizzata per essere solo la prima in direzione di una mobilitazione di massa che dovrebbe avere il suo apice il 15 di maggio, giorno della Nakba palestinese, il «disastro», festa dell'indipendenza di Israele, che coinciderà anche con il passaggio dell'ambasciata americana a Gerusalemme.

Un'escalation continua di eccitazione mentre cresceva l'incitamento ha visto per ben quattro volte unità di giovani armati di molotov, bombe a mano e coltelli, infiltrati dentro il confine. Un esempio limitato di quello che Hamas vorrebbe riprodurre su scala di massa, ovvero l'invasione di Israele, come nei loro discorsi ieri hanno ripetuto i leader massimi Ismail Hanyie e Yehyia Sinwar. Non a caso nei giorni della preparazione si sono svolte esercitazioni militari con lanci di razzi e incendi di finti carri armati, pretesi rapimenti e uccisioni che hanno persino fatto scattare i sistemi antimissile spedendo gli israeliani nei rifugi. Il messaggio di Hamas era chiaro: marciate, noi vi copriamo con le armi. Ma le intenzioni terroriste sono state incartate dentro lo scudo delle manifestazioni di massa e l'uso della popolazione civile, inclusi donne e bambini, è stato esaltato al massimo. Molti commentatori sottolineano che se Hamas decide di marciare, non ci sia molta scelta. E una marcia di civili risulta indiscutibile presso l'opinione pubblica occidentale, ma il messaggio sottinteso è stato spezzare il confine sovrano di Israele con la pressione della folla civile, utilizzare le strette regole di combattimento dell'esercito israeliano che mentre lo stato maggiore si arrovellava, si è trovato nel consueto dilemma delle guerre asimmetriche: tu usi soldati in divisa e il nemico soldati in abiti civili, donne, bambini, talora palesemente utilizzati come provocazione. L'esercito ha confermato che una piccola di sette anni per fortuna è stata individuata in tempo prima di venire travolta negli scontri. E in serata Israele ha bombardato con cannonate e raid aerei tre siti di Hamas a Gaza in risposta a un tentativo di attacco armato contro soldati.

La protesta di Hamas - che arriva alla vigilia della festa di Pesach, la Pasqua ebraica - ha vari scopi: il primo è legato alla situazione interna di Gaza. L'uso militarista dei fondi internazionali e il blocco conseguente del progresso produttivo ha reso la vita della gente miserabile e i confini restano chiusi. È colpa della minaccia che l'ingresso da Gaza di uomini comandati da un'entità terrorista, comporta per chiunque, israeliani o egiziani. Hamas con la marcia incrementa la sua concorrenza mortale con l'Anp di Abu Mazen, cui ha cercato di uccidere pochi giorni fa il primo ministro Rami Hamdallah; minacciata di taglio di fondi urla più forte che può contro Israele, cosa su cui la folla araba, anche quella dei Paesi oggi vicini a Israele come l'Arabia Saudita e l'Egitto, la sostiene. Il titolo «Marcia del ritorno» significa che non può esserci nessun accordo sul fondamento di qualsiasi accordo di pace, ovvero sulla rinuncia all'ingresso distruttivo nello Stato ebraico dei milioni di nipoti dei profughi del '48, quando una parte dei palestinesi fu cacciata e una parte se ne andò volontariamente certa di tornare sulla punta della baionetta araba.

Israele ha cercato invano di evitare che alle manifestazioni si facessero dei morti. Ma nessuno Stato sovrano accetterebbe da parte di migliaia di dimostranti guidati da un'organizzazione che si dedica solo alla sua morte una effrazione di confini. Hamas userà i nuovi shahid (povera gente) per propagandare la sua sete di morte in nome di Allah e contro Israele. Certo questo non crea in Israele maggiore fiducia verso una pace futura.

Commenti

pardinant

Sab, 31/03/2018 - 10:07

Possono sempre usare gas lacrimogeni come le polizie di tutto il mondo, così niente feriti ne tanto meno morti oppure liquidi con prodotti sgradevoli, le armi con gli inermi è meglio evitarle.

F257

Sab, 31/03/2018 - 10:36

Mi chuiedo come mai debba scrivere la Sig.ra Nirenstain la cronaca di quanto successo nel "lager" di Gaza. Come cercare nascondere l'ennesimo massacro. Cara Sig.ra Nierenstein spero che i palestinesi siano cosi intelligenti di continuare con le marce pacifiche e non commettano atti violenti. Non basterà all'Entità Sionista cercare di fomentare scontri.

diod

Sab, 31/03/2018 - 10:57

Solamente la mitraglia è efficace verso quei barbari.

8

Sab, 31/03/2018 - 11:01

So di avere poco tempo per commentare la Sig.ra Nirenstein poiché il suo articolo sparirà a breve da questa pagina. Non è mai molto gradita. Questa non è guerra, è stermino. Solo l'Inghilterra adottava questi metodi.

Dordolio

Sab, 31/03/2018 - 11:13

Gli articoli della Nirenstein sono preziosi. Vanno conservati e archiviati con cura. Quando si terrà la nuova Norimberga e lei sarà in prima fila tra gli imputati sarà opportuno accertarsi che nessuno dei suoi scritti venga ignorato dall'accusa. E ogni cittadino onesto dovrà attivarsi in questo senso. Perchè l'esito processuale sia assolutamente identico al precedente, fin nei dettagli.

ben39

Sab, 31/03/2018 - 11:20

Purtroppo e per l'ennesima volta si avvicinano tempi duri per il grande Stato di Israele di cui la sua nascita nel'48 fu profetizzata nella Bibbia dal profeta Isaia. Per l'esacatologia ci troviamo alla fine dei tempi, poco prima dell'inizio della grande tribolazione che avrà inizio proprio in Israele. Anni di guerre mai avvente finora.

Edith Frolla

Sab, 31/03/2018 - 11:33

Gli ebrei festeggiano la pasqua con il solito olocausto di Palestinesi, veri agnelli sacrificali del terzio millennio. Quando pagheranno per i loro crimini ?

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Sab, 31/03/2018 - 11:35

La solita strategia di Hamas: ARMIAMOCI E PARTITE! Vorrei vedere se migliaia di italiani tentessero di sfondare il confine con la Svizzera, certamente i soldati elvetici non li accoglierebbero con il lancio di tavolette di cioccolato!

cir

Sab, 31/03/2018 - 11:43

restituite le terre rubate ai PALESTINESI , pagate i danni dell' occupazione dal 1947, fatevi processare dal tribunale dell' AIA , e nessuno vi rompera' piu' le scatole.

cir

Sab, 31/03/2018 - 11:44

f257. bravissimo!!!

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Sab, 31/03/2018 - 12:24

L'esercito israeliano ha fatto semplicemente il proprio dovere, ovvero difendere i confini del loro Paese da chi pretendeva di varcarli senza averne diritto. Magari avessimo anche noi dei politici e delle forze armate così risolute nel difendere gli interessi degli italiani, invece, abbiamo una pletora di traditori che gli invasori li va a prendere a domicilio e quelli che sono già entrati li lascia circolare indisturbati.

chicasah

Sab, 31/03/2018 - 12:38

Continuiamo a mantenere quella banda di fannulloni delinquenti invece di appoggiare un paese che vanta di avere il 27% di premi Nobe, vedrete come ci troveremo bene e come saranno contenti i nostri nipoti.

mozzafiato

Sab, 31/03/2018 - 12:45

FERDINANT per parlare dell'argomento, bisogna sapere come stanno le cose: Israele non e'l'italia dive delinquenti organizzati possono impunemente cercare di ammazzare la PS. Le teste calde palestinesi, CONOSCONO BENISSIMO LE REGOLE DI INGAGGIO ma se ne fregano sperando in allah. SONO SOLTANTO ESALTATI CHE SI VANNO A CERCARE QUELLO CHE RICEVONO.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 31/03/2018 - 12:47

La Nirenstein, dalla sua villa di Gilo, territorio occupato illegalmente, ci informa che "Israele ha cercato invano di evitare che alle manifestazioni si facessero dei morti". Gia`, mandando truppe armate a sparare sulla folla, una tecnica che funziona sempre.

Silvio B Parodi

Sab, 31/03/2018 - 12:52

f257 me ne citi una, di marcia NON violenta dei palestinesi??? razzi molotov coltelli bombe sassi,ecc ecc, i palestinesi vogliono un territorio che NON e' loro, ma di Proprieta' dello stato di Israele.

Tarantasio

Sab, 31/03/2018 - 13:00

deiezioni suine sparse da aereo... semplice efficace economico non letale biologico

Rotohorsy

Sab, 31/03/2018 - 13:08

I confini vanno difesi, altrimenti che confini sono ? Se qualcuno li valica sa già cosa gli aspetta (nei Paesi civili). In Italia è diverso, ma questo si sa è "un posto" che è diverso da essere nazione.

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Sab, 31/03/2018 - 13:17

Fa bene Israele a sparare , dovrebbe bombardare , quella è solo gentaglia che vuole la distruzione di Israele e la morte degli ebrei . Alle aggressioni si risponde con le aggressioni , alla guerra con la guerra . Cacciare tutti i palestinesi da Gaza , e annetterla a Israele . Tutta la Palestina dovrebbe essere Israeliana . Due guerre di aggressione contro Israele da parte di stati arabi e palestinesi , 70 anni di terrorismo da parte dei palestinesi nei confronti di Israele e degli ebrei del mondo , danno il diritto a Israele a farne uno stato unico con Gerusalemme capitale . Con Israele sempre , senza se e senza ma .

Edith Frolla

Sab, 31/03/2018 - 13:28

Gli ebrei celebrano la Pasqua con il consueto olocausto di agnelli sacrificali Palestinesi. Quando pagheranno per i loro crimini ?

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 31/03/2018 - 13:41

Brava Israele, ma che masacro e masacro, sono dei terroristi e chi non lo è nella pratica lo è nel pensiero. Vanno trattati così non si facia del vomitevole buonismo peloso,sono degli esaltati pericolosi e dal pericolo ci si difende anche con le armi

amanitaphalloides

Sab, 31/03/2018 - 13:47

Il motivo della marcia è ricordare il 30 marzo 1967 quando gli israeliani armi in mano hanno espropiato ampie zone della Palestina cacciando i legittimi proprietari palestinesi per costruirvi insediamenti per soli ebrei,gli espropri non si sono mai fermati,ampliando in questo modo i confini della stato ebraico,uno stato razzista su basi religiose che ha creato milioni di profughi ammassati nella striscia di Gaza e non solo,per correttezza il giornale deve dare spazio anche a un giornalista palestinese,non solo ad una stein qualunque.

Ritratto di Cianna

Cianna

Sab, 31/03/2018 - 14:25

i morti sono morti e a volte fanno buon gioco

Ritratto di DJ63

DJ63

Sab, 31/03/2018 - 14:30

Mi piange il cuore nel vedere come la storia venga ogni giorno modificata a beneficio di uno Stato Razzista, Guerrafondaio e Genocida come Israele. Purtroppo mi resta solo da constatare l'ignoranza generale sulla questione israelo-palestinese e mi chiedo: Chi conosce veramente la verità storica di quanto accaduto in Palestina dalla dichiarazione di Balfour (02-11-1917) ad oggi? Sono certo che nemmeno lo 0,001% (zero,zero,zero uno per cento) dell'umanità intera conosca la verità storica dei fatti. “Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare”. Voltaire

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 31/03/2018 - 14:31

armandoesse scrive: "Alle aggressioni si risponde con le aggressioni , alla guerra con la guerra". Appunto. Alle marce, si risponde con le marce, non con i proiettili, tipica tecnica iSSraeliana...

Ritratto di DJ63

DJ63

Sab, 31/03/2018 - 14:38

@amanitaphalloides - Grazie di cuore per il tuo commento. Purtroppo pochissimi sanno cosa è successo veramente dal 1917 (02-11-1917) in poi. Un caro saluto

mozzafiato

Sab, 31/03/2018 - 14:38

AMANITAPHALLOIDES, come puoi credere che la storia sia quella che si scrive e racconta nei locali puzzolenti dei centri sociali frequentati da te e da quelli che scrivono le scemenze che scrivi tu, sulla base di informazioni partorite dalla peggiore feccia mondiale della letteratura ? Tu credi che Israele si debba vergognare per i propri espropri RIGOROSAMENTE SENZA VITTIME, in presenza di veri e propri espropri/eccidi compiuti (per esempio) dai comunisti titini nei confronti dei nostri poveri connazionali istriani ?

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 31/03/2018 - 14:46

Ottimo. Impegnati così, gli israeliani non andranno a rompere le scatole ad Assad.

mozzafiato

Sab, 31/03/2018 - 14:51

PURTROPPO SINO A QUANDO NELLE SCUOLE PALESTINESI (SPECIE QUELLE DI GAZA) SI CONTINUERA' AD INSEGNARE CHE tutti gli israeliani ed i loro alleati DEVONO ESSERE AMMAZZATI, restano in piedi 2 ipotesi: !) che tutto proceda cosi' come ora, cioe' con le fucilate, come unico rimedio per raffreddare gli animi di terroristi ed aspiranti tali 2) sterminio in massa di tutti gli abitanti di Gaza mediante la cancellazione di quella citta' dalla faccia della terra. Credo che quella in essere, sia (per ora) quella piu' civile e ragionevole.

Ritratto di DJ63

DJ63

Sab, 31/03/2018 - 14:53

@armandoeese - Il tuo commento ha dimostrato che all'ignoranza umana non c'è limite. Solo tre sono le conclusioni al tuo commento: La prima e la più probabile è che sei un emerito ignorante nel senso letterale del termine, cioè che ignori i fatti storici realmente accaduti; La seconda è che sei un SIONISTA e su questo apro una parentesi dicendoti che non occorre essere ebrei per essere sionisti dato che moltissimi cristiani lo sono; La terza ed assolutamente la meno probabile, è che sei un criminale. Ho molta fiducia nell'essere umano e spero che tu e moltissimi altri abbiate la decenza e l'umiltà di informarvi prima di dire o scrivere cose storicamente insensate. Ricordati che l'ignoranza uccide molto e molto di più di qualsiasi bomba atomica. Un caro saluto

Ritratto di DJ63

DJ63

Sab, 31/03/2018 - 15:15

@mozzafiato - CVDD (Come Volevasi Dovevasi Dimostrare) - L'ignoranza uccide più di qualsiasi bomba atomica. Spero che il tuo scritto sia demenziale.

Ritratto di DJ63

DJ63

Sab, 31/03/2018 - 15:24

@Dordolio - Grazie per il tuo commento. Purtroppo ci vorranno ancora centinaia e centinaia di anni prima che la verità venga scoperta. Come potrai notare l'umanità è totalmente rimbecillita dai media e non ha il tempo di cercare le verità nascoste dalla totalità dei media stessi. Un caro saluto

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 31/03/2018 - 15:37

"Israele ha cercato invano di evitare..." CERTAMENTE, sparando cannonate e schierando 100 tiratori scelti con l'ordine di sparare per ammazzare!

amanitaphalloides

Sab, 31/03/2018 - 15:37

mozzafiato,lungi da me frequentare i centri sociali o simili,,non sono di sinistra nè di destra,sono categorie dell'altro secolo,il mondo è cambiato,sono altre le dinamiche in corso,quelli di Hamas a causa del loro sostegno ai terroristi di Ghouta est non li reggo proprio,sono dei criminali,ma per questo non possiamo assolvere israele per le stragi immonde,i soprusi compiuti e l'apartheid odierna.Hanno subito attacchi terroristici?certo quando non hai aerei e carri armati fai così.A proposito dei titini concordo con te ma ricorda che siamo stati noi ad invaderli non loro.Non abbiamo portato caramelle,ma fucilato civili per rappresaglia.La storia bisogna raccontarla tutta non solo quello che fa comodo.

mozzafiato

Sab, 31/03/2018 - 16:07

DJ63, in genere evito di confrontarmi con no global e ed ignoranti del tuo calibro, pero'mi devi una spiegazione grammaticale, stante la tua sapienza: mi scrivi "...spero che il tuo scritto sia demenziale": e cosi. la tua sapienza anche grammaticale, LA ESPRINI IN QUESTA MANIERA ?Spero per te che questi strafalcioni, siano dovuti alla cannetta di troppo alla quale voialtri no global, siete avvezzi ...

mozzafiato

Sab, 31/03/2018 - 16:28

AMMANITA, ti prego di non costringermi ad ribadire alle tue scemenze circa "la cultura storica degli altri" con i quali dialoghi: tu non sai con chi parli, e continui a reiterare sciocchezze su sciocchezze. Te lo ripeto e spero che lo capisca senza necessita' di ulteriori interventi: NON SEI DI FRONTE ALL'UDITORIO DEL CENTRO SOCIALE AMICO MIO, quindi prima di fornire dati buffonescamente fasulli, ATTINGI ALLE DOVUTE FONTI E SOPRATTUTTO, PENSACI SOPRA ! D'accordo ?

mozzafiato

Sab, 31/03/2018 - 16:37

EL MUKTAR, mi sembra di averti gia' ricordato che la tua ostinata presenza qui, RAPPRESENTA UN INVITO A NOZZE PER I NOSTRI SERVIZI ANTITERRORISMO E SOPRATTUTTO PER I SERVIZI ISRAELIANI (tutti concentrati nella ricerca presso i media web) : tu sei un abitue' delle sezioni, DOVE CI SONO TERRORISTI ARABI DA DIFENDERE e soprattutto, SEI ANCORA A PIEDE LIBERO. La cosa puzza maledettamente di marcio Omar ...

napolinano

Sab, 31/03/2018 - 16:40

Ma quanti capelli strappati e commenti di biasimo contro Israele che si leggono a commento di questo articolo. Mi piacerebbe che il "sotuttoio" DJ63 (e spero che il 63 non sia il tuo anno di nascita, ma da come scrivi lo escluderei),ci illuminasse con la sua "verita' storica, perche' secondo lui viene ogni giorno modificata a favore di Israele, mentre e evidente a chiunque che e' vero l'esatto contrario. Hamas ha ottenuto esattamente cio' che voleva:" un po di visibilita' mediatica internazionale a spese di qualche morto di cui non gliene puo' fregar di meno",visto che ultimamente stanno perdendo un po tutti i loro tradizionali appoggi e hanno ripreso ad ammazzarsi anche con i loro "fratelli" di fatah. E' ora che ti togli, tu e tutti i tuoi sodali, la sveglia dal collo, Israele e' uno stato serio e difende i suoi cittadini da qualsivoglia feccia terroristica, anche se sono vigliacchi che mandano avanti donne e bambini, capito? ignorante!

giovanni951

Sab, 31/03/2018 - 16:54

gli ebrei hanno stancato e quando penso che l’altro giorno minniti ha detto che sono un arricvhimento per societá italiana mi vien da ridere. Loro arricchiscono solo se stessi.

Alessandro10

Sab, 31/03/2018 - 17:37

F257... mio nonno è stato veramente nei campi, pardon lager, in Germania. Non era grasso come quelli che vanno a caxxeggiare. I valichi vengono aperti. Rispondi alla mia domanda, non è difficile.... i MLN di € che vengono elargiti a fondo perduto come vengono spesi dagli arabi palestinesi?! Mi sembra che l’ acquisto di armi sia in % molto maggiore rispetto ad altri beni. Nei lager tedeschi comandavano le truppe tedesche, nel finto lager di Gaza Hamas ha instaurato una dittatura sul suo stesso popolo.

Alessandro10

Sab, 31/03/2018 - 17:45

Tu mi lanci pietre, provi a sfondare i miei confini, ti avviso che rischi la pelle....continui ad avanzare. Uomo avvisato mezzo salvato. Accetti il rischio. È un tuo problema. Hamas sfrutta il popolo che esso stesso affama. Lo ha denunciato in tv (non ricordo se all’onu) il figlio di uno dei massimi dirigenti di Hamas. I palestinesi son consapevoli di ciò che fanno, tanto è vero che nella “pacifica” protesta, son già stati lanciati i missili da gaza. Non dico che gli israeliani hanno ragione al 100%, dico che le loro regole di ingaggio sono restrittive, non conplemplano sparare sui bambini.

Ritratto di DJ63

DJ63

Sab, 31/03/2018 - 17:48

@napolinano - Il 1963 è il mio anno di nascita. Ci vuole molto coraggio, l'assoluta volontà ed un doveroso impegno per apprendere le verità storiche di quanto successo dal 1917 in poi, ma più di tutto un ferreo desiderio di strapparsi la benda dagli occhi per poter vedere, apprendere e capire ciò che è veramente accaduto. Ricordati che non c'è cieco peggiore di chi non vuol vedere! Se ignori il fatto che tutta l'informazione mediatica, nonché quella storica, scientifica e scolastica sia in mano sionista, beh allora nessuno potrà aiutarti e mai conoscerai la verità e continuerai a parlare e scrivere per sentito dire. La verità la puoi trovare da solo usando un semplicissimo metodo: INTERNET. Buona Pasqua Buona Pasqua

lorenzovan

Sab, 31/03/2018 - 17:48

da quando gli ebrei hanno iniziato ad avere comportamenti neofascisti e neonazisti..i super bananas ne hanno fatto da nemici acerrimi alleati fidatissimi...lololol..sono talmente divertenti che ci vorrebbero piu' articoli della fiammetta nazionale sul Giornale sul caso...leggere poi commenti alla" mozzafiato" o parodi...o armandoesse fa veramente diventare i piu' grandi amici degli animali...lolo..se gli esseri umani sono questi....datemi un gatto e saro in buona cpmpagnia

Alessandro10

Sab, 31/03/2018 - 17:58

Sinceramente parlando quando sento cosa scrivono molti di voi mi sembra di leggere le fandonie dei centri sociali, poiché molto di voi sono colti sanno chi sono i centri sociali. Per la cronaca la guerra del 1947 inizio con l’omicidio di 7 ebrei, a titolo informativo.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Sab, 31/03/2018 - 18:25

Un ottimo esempio impartito ai sottomessi dhimmi europei da uno stato che coniuga democrazia e fermezza, ed agisce ben sapendo che i musulmani rispetteranno un loro famoso proverbio, ovvero "lecca la mano che non puoi mordere". Aspettiamo ora il rituale piagnisteo della Mogherini, che vede gli enormi investimenti della EU a favore di Hamas (classificata come "organizzazione terroristica" negli USA) destinati a non avere un grande ritorno. Buona Pasqua Ebraica ai ragazzi di Tzahal: Oriana Fallaci sarebbe contenta.

Ritratto di DJ63

DJ63

Sab, 31/03/2018 - 18:45

@Alessandro 10 - Tutto iniziò a metà dell'ottocento e messo nero su bianco il 02-11-1917 con la dichiarazione di Balfour. Una domanda: Sai chi ha creato il comunismo ed il nazismo? Se cerchi delle risposte torna indietro nel tempo e non partire dal 1947! Buona Pasqua

lorenzovan

Sab, 31/03/2018 - 19:04

@alessandro...con tutto il mio rispetto per tuo nono...sempre che la storia sia vera e con tutto il mio ribrezzo per la tua maniera di pensare...lo hai messo per la seconda volta nei campi...non penso sefosse vivo che avrebbe accettatoil comportamento neonazi dei suoi nipoti

mozzafiato

Sab, 31/03/2018 - 20:43

DJ63, per conto mio, oltre ad essere possessore di una incommensurabile inoranza asinina, a te manca pure qualche rotella ! Ancora insisti qui credendo di parlare all'auditorio del centro sociale che ti ha istruito sull'argomento ? Ma non ti vergogni disgraziato ? Ogni volta che scrivi lo sciagurato post di turno, NON FAI ALTRO CHE MENARE NUOVE CAXXATE CIRCA LA SITUAZIONE MEDIORIENTALE: ma da quale cloaca sei scappato fuori ? Come vedi gli altri pezzenti no global che tentano qualche sortita qui, dopo le rime figure di merxx poi scompaiono: TU INVECE, INSISTI !

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 31/03/2018 - 23:11

mozzafiato: ti sarai cagato addosso!

Controcampo

Dom, 01/04/2018 - 12:49

Fin quando Hamas è in vita ed ha il potere di farsi gioco delle sue marionette mandandole a rendersi vittime per una ambizione personale e tutta musulmana inserita nella causa palestinese dell'OLP, la sitazione non si placa. Morti e feriti, in realtà, non sono vittime di Israele ma di chi li ha mandati a farsi ammazzare. Israele fa bene a non cedere alle provocazioni e a respingerli con forza, s'è necessario, perchè se gli da un dito, i palestinesi si prendono anche il braccio!