"La staffa in legno sotto il binario a Pioltello era lì da mesi"

Nelle carte sul disastro un dettaglio che potrebbe influire sull'esito dell'inchiesta

Cominciano a emergere dai documenti che sono al vaglio di inquirenti e pm dettagli importanti legati alla tragedia di Pioltello, dove tre donne sono morte in un incidente ferroviario lo scorso 25 gennaio. Parlano - scrive l'Huffington Post - di una tavoletta di legno, collocato a "tamponare" il punto zero, come viene indicato il luogo dove il treno deragliò, un chilometro prima della stazione.

Sono otto le persone indagate per i fatti: vertici e tecnici di Trenord e Rfi, coinvolte anche come società. E dalle carte si evince anche come la "staffa" di legno trovata dagli uomini della Polfer sotto la rotaia, per evitare un cedimento della massicciata, battesse contro le pietre al passaggio dei treni e fosse rimasta lì per mesi. Una tavoletta che, dice Rfi, non è "prevista dalle normative tecniche"

Questi elementi dovranno essere valutati per capire se ci siano state carenze effettive nel processo di manutenzione. La prossima settimana inquirenti e consulenti si vedranno per valutare come svolgere gli accertamenti. Le possibilità sono quelle di un "accertamento irripetibile", con i consulenti della difesa presenti, o dell'incidente probatorio. L'area dell'incidente rimarrà sotto sequestro almeno fino al fine settimana, quando l'opera di rimozione dovrebbe essere completata.

Commenti

ORCHIDEABLU

Gio, 08/02/2018 - 15:31

PEGGIO DI COSI'!QUINDI POTEVA ESSERE UNA STRAGA GIA' DA TEMPO?

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 08/02/2018 - 15:56

evvabbè; già è qualcosa ! significa che i lavori manutentivi erano iniziati prima dell'incidente, ci mancava solo la colla attak e non sarebbe successo niente

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 08/02/2018 - 16:03

RFI ... se li conosci li eviti . Yeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Gio, 08/02/2018 - 16:55

Potevano anche incollarla col Vinavil...

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 08/02/2018 - 17:30

galahad12, non andresti bene come a.d. di trenord, la colla vinilica è flessibile e teme l'umidità.

DRAGONI

Gio, 08/02/2018 - 18:19

L'IRRESONSABILITA', OMICIDA IN QUESTO DISASTRO FERROVIARIO,E' UNA MATERIA CHE PURTROPP ABBONDA IN ITALIA AD OGNI LEVELLO E IN MOLTI CAMPI!!

Reip

Gio, 08/02/2018 - 20:11

Premetto che non sono un esperto. Ma se la staffa era li da mesi, in teoria da mesi sarebbe potuto succedere un incidente, e da mesi nessuno ha fatto nulla per evitarlo, e da mesi non c’è stata alcuna manutenzione vera ed efficace, e da mesi nessuno degli operatori, manutentori, responsabili si è preso la briga di controllare quella maledetta staffa, segnalare il pericolo, prendere dei provvedimenti... Mi auguro che i responsabili vengano INCARCERATI non per mesi ma per ANNI!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 09/02/2018 - 00:58

quella tavoletta di legno non centra niente. Lì era e lì rimasta. Ai lati cerano le traversine di cemento e nessuno delle tre mi pare che non si siano mosse.