Tozzi: "In Giappone e in California ci sarebbe stata solo un po' di paura"

Il geologo Mario Tozzi attacca la politica di immobilismo e dice: "In un paese avanzato una scossa di magnitudo 6 non provoca crolli e vittime"

"Ormai abbiamo osservato che ogni 4 o 5 anni c'è un sisma che colpisce la dorsale appenninica. Eppure gli amministratori non fanno prevenzione. Il risultato è che l'Italia è arretrata come il Medio Oriente: in un paese avanzato una scossa di magnitudo 6 non provoca crolli e vittime". Ne è convinto il geologo Mario Tozzi che sull’Huffington Post attacca la politica colpevole, a sette anni dalla terremoto dell’Aquila, non essere intervenuta sulla prevenzione di disastri sismici di questa portata. Oggi i comuni più devastati: Amatrice, Accumoli, Arquata e Pescara del Tronto.

" L'Italia è un territorio geologicamente giovane e perciò subisce queste scosse strutturali di assestamento. Non stiamo dicendo che i terremoti sono prevedibili", puntualizza Tozzi, "perché sappiamo che è una sciocchezza. Ma stupisce che in una zona sismica non si faccia quasi nulla per impedire che una scossa di magnitudo 6 possa addirittura far crollare un ospedale come è accaduto ad Amatrice". Secondo il geologo le istituzioni non possono cavarsela dicendo che i paesini del Centro Italia crollano più facilmente perché lì le case di antica costruzione. “Gli antichi – spiega Tozzi - sapevano costruire bene e basta pensare che a Santo Stefano di Sessanio, vicino l'Aquila, era crollata soltanto la torre perché restaurata con cemento armato, mentre a Cerreto Sannita nel Beneventano quasi tutto era rimasto intatto dopo il terremoto dell'Irpinia: non fu un caso, era stato costruito bene".

"In Giappone e in California con una scossa simile a quella di Amatrice c'è soltanto un po' di spavento ma non crolla nulla”, ribadisce Tozzi chiedendo che venga fatta quanto prima “una manutenzione antisismica di tutti gli edifici pubblici e privati”. Il geologo rimarca, infine, la necessità di cambiar passo, di smetterla di parlare di fatalismo e di, aumentare, invece, gli investimento contro il dissesto idrogeologico e per la prevenzione dei terremoti. “Siamo il paese europeo con numero record di frane e alluvioni, - conclude - siamo territorio sismico eppure per chi ci governa quando qualcosa succede è sempre una fatalità: bisognerebbe smetterla di pensare in questo modo e cominciare a ripensare seriamente al territorio".

Commenti

mariolino50

Mer, 24/08/2016 - 14:50

Questo sputasentenze si dimentica di una cosa, che l'Italia è in pratica un unico enorme centro storico, impossibile da"bonificare" totalmente, in California San FRancisco fu rasa al suolo completamente, e usano molto le casette di legno, e in Giappone di legno e carta, di veramente antico non cè nulla o quasi. I CaLIfornia vidi anni fà ancora i viadotti dell'autostrada franati dal precendete terremoto, ne hanno fatti di nuovi accanto invece del restauro più costoso. Mia figlia architetto, che lavora parecchio con gli edifici di secoli fà, mi dice che erano costruiti bene i palazzi dei potenti, ma il resto è fatto con murature assai scadenti, e il consolidamento è molto difficoltoso, e costosissimo, spesso più che radere al suolo e rifare di nuovo, cosa che comunque nelle nostre città vincolate non si può fare. Gli altri paesi europei non sono terremotati da sempre, non credo abbiano qualcosa da insegnarci.

Una-mattina-mi-...

Mer, 24/08/2016 - 14:50

L'italia è un paese allo sfascio da tutti i punti di vista: politico, etico, legale, economico, ambientale ed ecologico. Sopporta già oltre al triplo del carico antropico sostenibile( dati GFN2015), è inquinato e senza materie prime, e l'unica cosa che sa fare è importare illimitati vitelloni autocertificati senza futuro da mantenere per anni a ufo. E i veri problemi? Avete sentito i politici: "non c'è nessuna emergenza".

MassimoR

Mer, 24/08/2016 - 14:51

eh dovresti ricostruire tutte le case...

claudio faleri

Mer, 24/08/2016 - 14:52

non è mei stato fatto nulla neppure dalla sinistra che ha sempre in bocca la parola....IL POPOLO......lo ama così tanto che lo fotte da decenni

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 24/08/2016 - 14:57

pensi che ti ascoltino? Dall'alto, quando fanno le riprese per dei Tour o del Giro, si vede benissimo una differenza tra paesi europei e quelli italiani. Dall'altro i nostri paesi sembrano tutti i Sassi di Matera. Quattro rattoppi approfittando dell'incentivo dello Stato e finisce lì.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 24/08/2016 - 15:01

In un paese normale non ci sarebbero geologi che vanno in TV a sproloquiare di tutto lo scibile umano. Non ci sarebbero geologi che sparano ca.zza.te come questa: "“una manutenzione antisismica di tutti gli edifici pubblici e privati”. Tozzi, ma è sicuro di sentirsi bene? Cosa vuol dire, che dobbiamo prendere Roma (per fare un esempio) sollevarla in aria, fare la manutenzione antisismica, e riposarla a terra? E poi fare lo stesso con tutte le città, cittadine, paesi e paeselli e borghi di montagna? Smantelliamo l'Italia e la rifacciamo antisismica? Ma non c'è nelle vicinanze un centro di igiene mentale? Oppure li abbiamo già smantellati per ricostruirli "antisismici"?

ondalunga

Mer, 24/08/2016 - 15:05

Questo tizio non lo sopporto. Sempre a fare il maestrino. Geologo ? Ha solo fatto un pò di televisione e basta. Gli ricorderei comunque che in Giappone le vecchie costruzioni son fatte di legno, in California è tutto nuovo mentre da noi ci sono I borghi medievali in pietra...forse questo sfugge al professorino.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mer, 24/08/2016 - 15:06

Dopo ogni terremoto i geologi fanno sempre lo stesso discorso: quello di Tozzi è fotocopia di altri fatti dopo L'Aquila e altri posti. Ma i governi, e questo non si smentirà, passata l'emergenza se ne dimenticano e pensano solo a come gestire,per esempio, l'immigrazione selvaggia a fini di massimo convenienza politica. Buffoni!!!!!!!!!!

aitanhouse

Mer, 24/08/2016 - 15:08

un paese normale?il nostro non sarà mai un paese normale ... è normale gestire la voragine del DP che cresce ogni giorno di più per l'insipienza del governo e la gestione dei fondi a scopi elettorali? è normale che questo paese sia stato messo in croce ed attaccato al carro di un'europa che lascia crescere solo la germania ed affossa gli altri? è normale essersi legati ad una moneta gestita solo da interessi del nordeuropa? è normale non essere in grado di spendere un solo euro per la salvaguardia di un patrimonio naturale unico al mondo?

exioba

Mer, 24/08/2016 - 15:30

Manutenzione antisismica di tutti gli edifici pubblici e privati. Auspicabile in teoria, ma in pratica? Basta guardare la dorsale appenninica e la sua vastità per capire che sarebbero coinvolti centinaia di migliaia di edifici e milioni di persone. Prevedibile una spesa di svariate decine di miliardi di euro. Mission: IMPOSSIBLE

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 24/08/2016 - 15:31

I soldi li trovano. Solo per i clandestini.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 24/08/2016 - 15:34

Egregio Signor Tozzi, la prevenzione sul territorio non porta voti quindi......continueremo a contar morti.

robylella

Mer, 24/08/2016 - 15:38

I politici pensano solo ad incollarsi saldamente il culo alla poltrona ... questo è la loro prevenzione antisismica ....

carlolandi

Mer, 24/08/2016 - 15:40

Dalle Istituzioni sempre lacrime di coccodrillo. Il problema è ancora economico e mi spiego meglio: E' meglio piangere per qualche giorno che investire sul territorio per prevenire questi disastri. I governi hanno sempre preferito una politica non verso il territorio ma per altri tipi di investimenti più redditizi ( per loro ).

antonmessina

Mer, 24/08/2016 - 16:09

Dottor Tozzi qui in italia dobbiamo mantenere milioni di clandestini ! non possiamo permetterci di sistemare le nostre case

lupo1963

Mer, 24/08/2016 - 16:12

Giappone e California ? ANCHE IL CILE E' MEGLIO DI NOI. Ma la nostra emergenza sono i clandestini da "salvare"...

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 24/08/2016 - 16:20

Come si fa ad incentivare le ristrutturazioni antisismiche senza soldi? Quei pochi che si potevano reperire, Renzi li ha spesi tutti per le mance elettorali!!!

vernunftigo

Mer, 24/08/2016 - 16:59

Mi trattengo dall'usare le parole forti che mi verrebbero spontanee e mi limito ad osservare che in momenti come questi bisognerebbe esprimersi con più prudenza e meno saccenza,

widmer.v.r

Mer, 24/08/2016 - 17:01

tutto abbastanza condivisibile, ma per fare i lavori necessari ci vogliono "SOLDI" che la politica si mangia tranquillamente e costantemente per assecondare sia i privilegi delle caste che i ridicoli diktat europei; poi serve meno burocrazia, perché per avere i permessi necessari per i lavori ci vogliono anni e spese tecniche quasi insostenibili dalla maggior parte dei proprietari...

Valvo Vittorio

Mer, 24/08/2016 - 17:07

Non sono un geologo e nemmeno un sismologo tuttavia so che perfino la bibbia dice che bisogna costruire sulla roccia! La sinistra, ora al governo dell'Italia, pensa solo a sperperare la poca ricchezza che ci rimane in assunzioni in enti inutili pur di avere un tornaconto elettorale. Mi chiedo: l'incolumità e la sicurezza degli Italiani hanno il sopravvento sull'accoglienza? Se ciò è vero, occorre dire a gran voce che questo governo è incompetente per gestire la cosa pubblica e va cacciato.

PatrickC

Mer, 24/08/2016 - 17:24

comunque la si pensi sull'intervista al geologo, e' chiaro che in un paese con forte simicita' se la tua casa non e' preparata e' questione di tempo prima che ti venga addosso. E vis ono due possibilita sole: 1) rifarla o adeguarla in modo da renderla antisismica. 2) andarsene. Ve ne sono forse altre? Mi pare di no. Se scegliamo la 1) Poi si puo' parlare di quale e' la migliore tecnologia per farlo, di quali sono gli strumenti economici e fiscali per farlo e da dove incominciare, con in mente sempre il concetto basico che i vincoli storici devo salvaguardare prima la vita (anche quella economica, etc..) di chi vive dentro ed accanto alla struttura e non il contrario.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 24/08/2016 - 17:36

La cosa tragica è che questi "esperti" del giorno dopo sono "scienziati" del CNR.

steacanessa

Mer, 24/08/2016 - 17:42

non si può dire che il soggetto è un vano parolaio. ti cestinano. il bel tomo mischia fragole e patate. non mi risulta che in california ci siano costruzioni risalenti al 1500, né che in giappone ci fossero abitazioni private a più piani prima del 900. piace ai merenderi sinistri perché dice le belinate cha a loro piacciono.

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 24/08/2016 - 17:51

Dite al nostro geologo che vuole risolvere il problema adeguando gli immobili d'Italia alle norme antisismiche per garantirle contro i terremoti, che ad Amatrice è crollata la scuola, finita di costruire nel 2012 nel rispetto di tutte le norme antisismiche. E adesso come la mettiamo con le sue belle soluzioni del giorno dopo?

linoalo1

Mer, 24/08/2016 - 17:52

Facile parlare dopo!!!Questo Signor Geologo,non ha tenuto conto della durata del Sisma!!!Se fosse durato solo qualche secondo,non sarebbe accaduto nulla,se non qualche crepa o cadura di oggetti vecchi e già in equilibrio precario!!!Allora,secondo questo Geologo(?),le prossime Case,andrebbero costruite in Acciaio,con fondanenta amortizzate!!!Alla Faccia dell'Intelligenza!!!

Angiolo5924

Mer, 24/08/2016 - 17:55

Certo Berlusconi fu messo in graticola per L'Aquila. Poi venne fatto fuori, è passato quasi un lustro e quelli che hanno preso il suo posto (e che poi sono gli stessi di adesso) non hanno fatto qualcosa in più. Facile predire che anche questa volta rispetteranno la trama. Piuttosto stiamo aspettando che, nel rispetto della nuova prassi inaugurata proprio con L'Aquila, vengano incriminati i tecnici che non hanno dato l'allerta. Speriamo che processino anche l'onnisciente professorino.

mezzalunapiena

Mer, 24/08/2016 - 18:07

sono perfettamente d'accordo che bisognerebbe pensare seriamente al territorio e non all'airbus 300 e/o alla finale degli us open di tennis ma per pensare è indispensabile avere la testa professionalità ma soprattutto ONESTA'

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Mer, 24/08/2016 - 18:10

Quando i fatti sono avvenuti tutti possono fare gli "sputa sentenze".

asalvadore@gmail.com

Mer, 24/08/2016 - 18:10

Facile a dirsi ma costosissimo. Tutte le vecchie casette sono state fatte senza fondazioni eccetto, eventualmente, per una trincea perimetrale ripiena di calcestruzzo. Su questa trincea si erigevano muri portanti di sassi e, eventualmente, calcestruzzo per sopportare il peso dei piani e del tetto. Questa é una struttra rigida che non regge alle scosse sismiche di una certa importanza. Tutte le chiese romaniche si usavano cappelle laterali appoggiate ai muri esterni o strutture di pietre e calcestruzzo appoggiati aiagli stessi muri con basi perpendicolari a queste pareti per sostenere le spinte laterali dei piani e e delle cupole, tutto ció per un equilibbrio in un ambiente stabile senza scosse sismiche. Fare strutture antisismiche in tutti i paesi significa distuggere tutte le casette per rifarle con una struttura antisismicain cemento armato.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 24/08/2016 - 18:13

E' vero, in un Paese normale ma un Pese normale non avrebbe nemmeno avuto i governi che ci siamo "cercati e votati".

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 24/08/2016 - 18:31

mariolino50, primo commentatore, ha comunque ragione.

Angiolo5924

Mer, 24/08/2016 - 18:31

Fermi tutti!In Giappone non sarebbe successo. Case di carta e di legno? Sì! E i centri commerciali, le cities di Tokyo, Kobe, Yokohama, Sapporo? Centinaia se non migliaia di grattacieli e uno sterminio di casermoni con una cubatura di almeno dieci volte il più grande dei nostri grattacieli. Lì i terremoti battono in continuazione e niente, dico niente, va giù. Lo dico perché ci soggiorno spesso, a casa di mia moglie. In Giappone non sarebbe successo. Yes! Quanto al sapientone, lasciamo perdere.

Ritratto di MaxVetter

MaxVetter

Mer, 24/08/2016 - 18:35

Vorrei ricordare allì'esimio prof Tozzi che appena pochi mesi fa, in aprile, in quel Giappone dove tutto fila liscio c'è stato un terremoto di intensità simile a quello odierno e che ci sono stati 41 morti e oltre 2000 feriti con decine di migliaia di palazzi e abitazioni lesionati o crollati. Sua eccellenza pensa che la gente non abbia memoria e che quindi gli possa essere propinata la prima sciocchezza che a lui passa per la testa?

Jaki

Mer, 24/08/2016 - 18:38

D'accordissimo con mariolino50. Non si può paragonare l'urbanistica dell'Italia con quella di Giappone o California. Si dovrebbero altrimenti far sparire i centri storici e costruire città antisismiche ad hoc... impossibile allo stato attuale. Ringraziamo invece i soccorsi.

briegel70

Mer, 24/08/2016 - 18:39

Condivido ogni singola parola detta dal Geologo Mario Tozzi. Anche i "punti", le "virgole" e i "punti e virgola". A quelli che fanno intendere che mettere il territorio e gli edifici in sicurezza è "praticamente impossibile" (perché i nostri centri abitati sono "musei a cielo aperto"), CHIEDO: Beh, allora cosa dobbiamo fare ??? Incrociare le dita e sperare che negli anni a seguire non si ripetano altri eventi sismici nella zona dell'Appennino Centrale ??? Dobbiamo rassegnarci ed allargare le braccia ???

Mannik

Mer, 24/08/2016 - 18:42

Caro signor Valvo, le case sono state costruite ora che la sinistra è al governo? Quando sette anni fa crollo l'Aquila chi era al governo? Il terremoto non ha mica fatto distinzione alcuna... CHe assurdità parlare di politica invece di stringersi attorno alla gente colpita quantomeno in rispettoso silenzio.

Mannik

Mer, 24/08/2016 - 18:46

Antonmessina, milioni di clandestini? Ma se sono 120.000 ca. dai su basta informarsi un po' per evitare le figuracce.

altanam48

Mer, 24/08/2016 - 18:49

......ripensare seriamente al territorio.....magari incominciando a far costruire i nuovi edifici con criteri antisismici. Quelli veri però, mandando in galera eventuali omissioni da parte di chi viola la normativa, in particolare i controllori, senza aspettare che capiti un altro terremoto.

Ritratto di calbert65

calbert65

Mer, 24/08/2016 - 18:55

si la prevenzione con i soldi rubati da banca Etruria...

Anita-

Mer, 24/08/2016 - 19:19

Questo Tozzi non lo sopporto ma ha ragione su una cosa: il restauro con il cemento armato, per esempio per il cordolo del tetto, è una pazzia su antichi o vecchi edifici in pietra.

Fjr

Mer, 24/08/2016 - 20:37

Linoalo,vada a vedersi l'aeroporto di Osaka, costruito addirittura sul mare in una nazione che di secondo nome fa terremoto,si ricordi che volere e' potere e che rubare non fa rima con nulla

FRANCO1

Mer, 24/08/2016 - 20:40

Da che pulpito!! Questo appare sempre a comando dei suoi compagneros ... semplice burocrate a stipendio fisso!! Sa un tubo che vuol dire consolidare edifici storici, calcoli tensioni limite cuciture ecc. ecc. .. geotecniche su stati limite ecc. ... lo vorrei vedere a calcolarsi un edificio americano o giapponese nuovo!!! Ma per favore!! Già di disgrazie ce ne sono un monte, purtroppo.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 24/08/2016 - 21:09

Queste critiche speciose di tale Tozzi mi rattristano ulteriormente per i fatti della notte scorsa. Non bastano i danni, i morti e la gente che soffre, ci vogliono pure gli opportunisti delle chiacchiere. Il Paese sarà più forte, ne sono certo, malgrado Renzi.

silvano.donati@...

Mer, 24/08/2016 - 21:36

posso testimoniare che il geologo ha perfettamente ragione. io professore "visiting" a Taiwan paese che sta sulla faglia asiatica e dove tutto è costruito antisismico, ero qui quando arrivò un terremoto di grado 6.2, una bella scossa ho sentito, ma sapete i danni quali sono stati ? sono caduti a terra un po'di motorini accostati al muro, ma 0 crolli e 0 vittime !!

Rotohorsy

Mer, 24/08/2016 - 21:56

Però una cosa giusta la dice ed è la stessa sentita oggi in tv dagli "esperti" interpellati. Che almeno avessero messo in sicurezza gli ospedali, le caserme dei VV.FF. e dei Carabinieri perchè queste strutture devono servire di supporto in casi come questi. E invece NO !! Pensano a dare 35 euro al giorno agli immigrati illegali, ad andarli a prendere in mare quasi sulle coste libiche con enorme dispendio di denato ed energie. Questo è palesemente MALGOVERNO !!

filder

Mer, 24/08/2016 - 22:20

Il compagno(rosso) geologo non perde tempo a fare il maestrino ed a furia di sputare bla bla dimentica che trattasi la maggior parte di edifici rurali e medioevali e che nemmeno un miracolo in un terremoto del genere potrebbe salvare a menochè non vengono tutti rasi al suolo e ricostruiti con metodi antisismici roba che all'epoca di quelle costruzioni non esistevano, capito compagno antipatico ciarlatano?

emigrato1978

Mer, 24/08/2016 - 23:21

Per una volta mi sento di prendere posizione con lo scrivente: “il Geologo”. È vero che case e costruzioni molto vecchie se non antiche non possono essere rese anti sismiche con l’acqua santa e quindi nel caso specifico il paragone con Giappone o California non si può porre. Tuttavia, il vero problema, stando a quanto dichiarato, è che costruzioni recenti (vedi ospedali) crollano come o ancora più facilmente di quelle antiche. Secondo me è qui dove risiede la primaria responsabilità delle autorità

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 24/08/2016 - 23:29

L'ignoranza di questo individuo è abissale. Non sa che la maggioranza dei paesi italiani è sorta centinaia di anni fa. Costruiti secondo l'esperienza di gente che non aveva avuto dai loro antenati conoscenza di sismi disastrosi avvenuti nel passato. Tali da giustificare particolari accorgimenti costruttivi. Solo un ciarlatano può mettersi a pontificare come questo maestrino eternamente seduto sul seggiolone a spandere non saggezza ma boriosa stoltezza.

nem0

Mer, 24/08/2016 - 23:33

Non sapere nemmeno il significato di manutenzione è un difetto tutto italiano. Poi ora abbiamo l'ubriacatura per l'accoglienza... Vedremo cosa sapranno fare renzie e la boscajola... pronti... via! meglio o peggio de L'Aquila???

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 24/08/2016 - 23:42

In un paese normale non darebbero credito a fanfaroni dello stampo di uno dei troppi "sotuttoio" che infestano il nostro paese come questo geologo.

joecivitanova

Mer, 24/08/2016 - 23:46

..tutti i commenti letti fino ad ora hanno un fondo di verità, complimenti, tranne che le case vanno costruite sulla..roccia; meglio la..sabbia. Tuttavia, pur non essendo nemmeno manovale muratore, figuriamoci geologo, mi permetto di far osservare che se il sisma avesse avuto un intensità, per dire, di sette gradi, anziché sei, e l'epicentro fosse stato in una qualsiasi località, con case anche costruite in cemento armato e con norme antisismiche, molte di loro sarebbero state danneggiate, se non crollate. Inoltre che molte case che oggi vengono costruite con norme antisismiche, sulla carta le rispettano, ma poi..smontare per credere..!! Siamo in Italia, dove, appunto, s'itaglia..!! Infine per fare quel che dice il geologo dovremmo raddoppiare il debito pubblico..!! Inizia lui a tirar fuori i soldi..!? g.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 24/08/2016 - 23:57

Un cialtrone che è capace solo di fare chiacchiere del giorno dopo. Secondo lui chi paga tutti i miliardi necessari per rifare completamente il nostro Paese, o anche solo per mettere in sicurezza TUTTE le case? E con le sovrintendenze, il patrimonio storico ecc.ecc. come la mettiamo? Quelli di tozzi sono solo discorsi inutili, di cattivo gusto e buttati lì per farsi pubblicità e scatenare una polemica che sarebbe invece meglio evitare in certe situazioni.

FRANCO1

Gio, 25/08/2016 - 00:26

E questo incompetente chi è?? Ma come si fa a leggere questi discorsi a bischero!!!

al59ma63

Gio, 25/08/2016 - 00:32

Mister bla bla bla.....e' come l' olio, sta sempre sopra tutti. a CHIACCHIERE siam buoni tutti, fondi un partito politico, raggiunga la maggioranza, vada al Governo, poi ne discuteremo....FARA' COME GLI ALTRI STATENE CERTI!

MoltoScocciata

Gio, 25/08/2016 - 01:55

In un paese normale non ci sarebbe "Giano", che dal basso della sua scuola dell'obbligo e della sua ignoranza su chi sia Tozzi (al massimo conosci il cantante) scrive scemenze togliendo a tutti i dubbi sulla propria intelligenza.

Korintos

Gio, 25/08/2016 - 03:35

Emerge evidente un conflitto forse insanabile tra adeguamento sismico degli edifici, in molti casi costosissimo e monumentalismo ambientale fatto di paesaggio e caseggiati inerpicati su declivi rocciosi, di sicuro incantevoli ma fragilissimi. Abbiamo le risorse per risanare sismicamente il 70% dell'Italia?

Angiolo5924

Gio, 25/08/2016 - 07:35

Proverò a ripetere. Io vado spesso in Giappone perché mia moglie è dell'isola di Hokkaido e là abbiamo casa. I terremoti scandiscono la vita delle persone. Talvolta ne arrivano di quelli che fanno impallidire la forza di quelli dell'Aquila e di Amatrice. E non va giù niente. Tutt'al più si sostituiscono le suppellettili che, non ancorate, cadono a terra. Ma gli immensi caseggiati e i grattacieli delle grandi città (Tokyo, Kobe, Yokohama, Osaka, Sapporo e via dicendo, ce ne sono delle dozzine) fanno un paio di oscillazioni e rimangono in piedi praticamente inalterati. Qua invece tutto è vecchio (parlo di queste piccole cittadine) e niente resiste a un Richter 6.0. Quanto alla scuola progettata con criteri antisismici, non ne ero a conoscenza ma forse, quando andranno a vedere come è stata realizzata...

piero.leonorp

Gio, 25/08/2016 - 07:40

se la politica non avesse depredato economicamente il popolo e avessero impiegato i soldi per il bene della nazione,il P.C.I....la D.C...e altri non avrebbero i beni al sole ma avrebbero impiegato quelle risorse per questi scopi 'Ladri,e delinquenti.

steacanessa

Gio, 25/08/2016 - 08:12

Cosa aspettate a togliere la foto di questo besugo venditore di aria fritta?

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 25/08/2016 - 11:20

@molto scocciata...potrebbe dirmi cortesemente, per dimostrare la mia ignoranza, cosa ho detto di sbagliato su Tozzi? Non è geologo? Non è ricercatore presso il CNR (Centro nazionale di ricerche)? Ma si vergogni. Prima di parlare dell'ignoranza altrui bisognerebbe guardare bene la propria.