Federico Scavo star del Wall Lounge di Miami

Il tour del deejay toscano sbarca negli Stati Uniti: sabato 20 dicembre nel club più esclusivo della Florida

Il tour del deejay toscano Federico Scavo solca l'Atlantico e arriva fino in Florida. Sabato 20 dicembre toccherà al Wall Lounge di Miami Beach, dove Scavo è guest star fissa a cadenza bimestrale.

Wall Lounge è situate dentro il nuovo W South Beach Hotel. Questo club, il più prestigioso e lussuoso di Miami, è caratterizzato da un arredamento scuro ed elegante, simbolo di sofisticatezza, lusso e ricchezza. Il suo stile è talmente particolare e ricercato da non avere uguali a Miami.

Wall at W South Beach rappresenta il cuore del South Beach ed è meta obbligatoria di personaggi di ogni tipo, dal mondo dello sport a quello della moda. I più grandi deejay del mondo sono passati dalla consolle del Wall. Guest star affezionate sono ad esempio Bob Sinclar e Paris Hilton. Il Wall vanta ospiti internazionali di ogni genere molti dei quali attori di Hollywood come Leonardo Di Caprio, ospite fisso quando si trova a passare da Miami. Celebrità e persone comuni possono trovare al Wall riservatezza e divertimento in un connubio fuori dagli schemi.

Il club di Collins Avenue è un punto di riferimento del nightlife della città grazie al lavoro eccezionale dei due impresari, Nicola Siervo and Michael Capponi, le menti dell'organizzazione del locale e delle serate durante tutto l'anno.

E ovviamente anche Scavo non poteva non essere l'ospite di punta della discoteca più chic e raffinata di Miami Beach. Sabato 20 dicembre regalerà agli ospiti del Wall una serata molto particolare e ricca di effetti speciali. Un djset unico nel quale saranno protagonisti i suoi nuovi release e remix. I suoi djset, infatti, sono sempre diversi uno dall'altro e il suo suono si differenzia da quello di tutti gli altri perché irripetibile: un house, pumping mediterraneo fedele alle sue radici. Scavo conta circa 250 produzioni che fanno di lui uno dei top djs italiani nel mondo.

Il Balada World Tour 2014 ha fatto registrare questa estate 50 appuntamenti sold out. Negli ultimi due anni ha volato 167 volte, toccando 74 città nel 2013 e 66 fino a novembre 2014, per un totale di 140 serate. Numeri enormi quelli che riguardano il successo esplosivo di Federico Scavo, deejay di fama internazionale, per molti già il Bob Sinclar italiano.

Negli ultimi due anni si è fatto conoscere al grande pubblico con le sue nuove tracks Balada 2014 e Funky Nassau 2013, quest'ultima vincitrice di svariati premi e con la quale ha scalato le club chart mondiali, dall'Inghilterra alla Francia, dalla Germania all'Australia, dagli Stati Uniti alla Turchia, ed è stata certificata "Ibiza Opening Anthem" nella influente Dmc Buzz Chart.

Ha toccato tutti e cinque i continenti: ovviamente l'Europa e poi l'Asia, l'Oceania, l'Africa, il Medio Oriente, l'America settentrionale e l'America Latina. Uno dei suoi più lunghi viaggi è stato quello che l'ha portato fino in Siberia, a Khabarovsk. Scavo ha in cantiere tante altre date molte delle quali in Italia e alcune tra Stati Uniti, Turchia e Nuova Zelanda. Imperdibile la data di capodanno a Auckland.

Svariati i premi ricevuti da Scavo come quelli alla II edizione italiana dei Dance Music Awards 2014 con i tre premi maggiori: miglior producer 2013, miglior remixer 2013 e miglior brano dance 2013 con il singolo "Funky Nassau". Ha scalato le club chart mondiali, dall'Inghilterra alla Francia, dalla Germania all'Australia, dagli Stati Uniti alla Turchia. Guest star nei migliori club e festival internazionali, Scavo ha condiviso la consolle con tutti i più grandi deejay del mondo: Martin Solveig, Mark Knight, Miriam e Olivia Nervo. La release Balada ha incassato il supporto di giganti della discomusic quali Fatboy Slim, Axwell, Sebastian Ingrosso, Laidback Luke e Bob Sinclar.

Come dj e producer Scavo ha lavorato per label del calibro di Ultra Music e Toolroom Records ed è attualmente uno dei nomi top della scuderia d:vision. Ha anche fondato una propria etichetta discografica, l'Area94 Records, che conta già nel suo palmares grandi produzioni discografiche, non solo realizzate da Scavo deejay, ma anche da giovani emergenti di caratura internazionale e la pubblicazione di tracce di produttori e deejay affermati come Crazibiza, Alex Kenji, Jerome Robins, Phunk Investigation.

Scavo è attivo con le sue produzioni dal 1994 e oggi come allora, traduce in musica le sue idee lasciandosi ispirare dalle persone che incontra e dai luoghi che visita. Alterna i suoi djset in giro per il pianeta con il costante lavoro di produzione nello studio di Follonica (Grosseto).