Giornata mondiale del libro: incontri ed eventi per celebrarla

Oggi, 23 aprile, in occasione della giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, oltre 100 paesi organizzano manifestazioni per celebrare la lettura

In tutto il mondo, oggi si celebra la giornata del libro e del diritto d'autore.

L'Unesco ha istituito la giornata mondiale del libro nel 1996, per promuovere la lettura e l'importanza di leggere, dato che i libri sono strumenti di approfondimento "fondamentali per il progresso dell'umanità e per la diffusione culturale."

Per celebrare tale ricorrenza, l'Unesco ha scelto il 23 aprile, giorno in cui nel 1616 morirono, a poche ora di distanza l'uno dall'altro, Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garciloso de la Vega, tre dei più grandi scrittori e poeti di sempre. Ogni anno, una città viene scelta come capitale del libro e, quest'anno, la scelta è ricaduta su Atene.

La tradizione catalana è legata all'usanza di regalare, il 23 aprile, un libro e una rosa agli amici o ai fidanzati, perchè, in questo giorno si festeggia anche San Giorgio. Si narra che San Giorgio avesse ucciso un dragone, dal cui sangue era nata una rosa.

Secondo Romano Montroni, il presidente del Centro per il libro e la lettura, la giornata mondiale del libro "non è solo una celebrazione simbolica, ma l'occasione per sottolineare l'importanza del libro nella nostra vita. La lettura incide concretamente sulla crescita economica e sullo sviluppo della democrazia. Leggere è quindi fondamentale per rendere una società equa e giusta".

A Roma, nella sede del Csm, è stato organizzato un evento, cui hanno partecipato diversi licei. Il vice presidente del Csm, Giovanni Legnini, ha spiegato: "Abbiamo organizzato questo evento nella nostra sede perché il binomio cultura-legalità è fortissimo, inscindibile".

Altri eventi legati ai libri sono stati organizzati neglio oltre 100 paesi che aderiscono all'iniziativa. In Italia, in particolare, oltre agli eventi organizzati nella capitale, è stata pianificata la Fiera dei librai di Bergamo, che, iniziata il 21 aprile, si concluderà il 6 maggio. In questo periodo il Sentierone, che è la via più frequentata della città, si trasforma in una libreria a cielo aperto, con tanti incontri con scrittori e laboratori.

Per celebrare questa giornata, lo scorso anno, la Commissione nazionale italiana dell'Unesco aveva stilato un elenco di libri, ognuno abbinato a una particolare regione italiana: ad ogni territorio erano state affiancate due store, per un totale di 40 libri per 20 regioni. Il post Facebbok relativo alla lista di libri è ancora disponibilie e ogni utente può indicare anche le sue preferenze.