LETTERATURA EROTICA Storia di una dama capricciosa, malinconica e irresistibile

Oggi a 2,99 euro "Madame de V*** vede solo nero": storia di passione tra una dama francese e un uomo di colore SCARICA QUI L'EBOOK

SCARICA QUI "MADAME V*** VEDE SOLO NERO" A 2,99 EURO

Chi non si ricorda il celebre romanzo Histoire d’O? Era il 1955, e Loulou Morin aveva solo sei mesi. Parigi chiacchierava, per scoprire l’autore di un'opera che aveva fatto scalpore, che sarò poi incrementato dal romanzo della stessa Morin: Madame de V*** vede solo nero.

La protagonista, capricciosa, malinconica e irresistibile, si chiama Louise de Vilmorin (Loulou per gli amici) ed è l'ultima grande dama della civiltà dei salotti, autrice di poesie e racconti deliziosi, tra cui un piccolo capolavoro, I gioielli di madame de ***.

La fittizia casa editrice di Madame de V***, «À la Mauvaise Graine» alludeva al fatto che Louise apparteneva a una famiglia di giardinieri aristocratici, produttori di sementi (i « graines Vilmorin » citati nel testo; e gli ortaggi sono del resto protagonisti di uno dei passaggi più licenziosi e divertenti del racconto). L’ebbrezza, il sogno di un libertinaggio esotico e naturale rievocavano il «largo cuore» di Loulou, per cui amare era «andare verso un’altra contrada, un clima diverso». Per Saint-Exupéry, André Malraux e tanti altri, Louise fu «una malattia». «Ti amo per la vita, stasera» promise Loulou a Orson Welles. Ma la sua vera e tenace passione furono i quattro fratelli, e anche questo colora di piccante mondanità il finale inatteso di Madame e de V***.

Un racconto travolgente e passionale in una Parigi appena uscita dalla Seconda Guerra Mondiale.

SCARICA QUI L'EBOOK A 2,99 EURO