Morto il "papà" di Zagor: addio a Gallieno Ferri

Il creatore grafico del personaggio dei fumetti e "principe dei disegnatori dello Spirito con la Scure" aveva 87 anni

È morto a Genova Gallieno Ferri, 87 anni, creatore grafico di Zagor e "principe dei disegnatori dello Spirito con la Scure".

A dare la notiza è stato il sito della Sergio Bonelli Editore la casa editrice milanese, caposaldo italiano nel mondo dei fumetti, fondata appunto da Sergio Bonelli (scomparso a settembre del 2011) figlio del creatore di Tex, Gian Luigi, e lui stesso ideatore dei personaggi di Zagor e di Mister No. "Migliaia di lettori zagoriani, gli artisti, gli sceneggiatori, la redazione di via Buonarroti piangono la sua scomparsa", si legge ancora nel sito.

Ferri era nato a Genova, nel quartiere industriale di Rivarolo, il 21 marzo 1929. Zagor nasce nel 1961. "Creando lo Spirito con la Scure - si legge sul sito della Sergio Bonelli- Guido Nolitta (alias Sergio Bonelli) e Gallieno Ferri avevano intenzione di dare vita a un personaggio che incontrasse il favore dei più giovani, senza però scivolare nell’infantilismo che caratterizzava alcune pubblicazioni, pur di grande successo, dell’epoca. Un eroe forte, giusto e dal fisico prestante che potesse vivere da protagonista racconti che racchiudessero tutti gli elementi più tipici delle storie d’avventura, arricchendo la tematica con ingredienti presi da altri generi narrativi". Nella sua collaborazione con Sergio Bonelli, Ferri ha disegnato anche il numero 1 di Mister No e le prime 115 copertine.

"Perdiamo una persona speciale, di quelle che fa piacere conoscere. Cordiale, educato e schivo, da buon genovese, Gallieno è stato un grande e non solo come disegnatore", ricorda Fausto Oneto, titolare del "Ristorante dei fumetti" di Rapallo "U Giancu" e tra gli animatori di "Rapallonia", il festival dei fumetti di Rapallo. Ferri era stato più volte ospite gradito del locale, famoso per la sua collezione di oltre 1000 disegni originali, che lo trasformano in un museo dei fumetti, dove ci sono anche alcune tavole del disegnatore di Zagor. "Viveva a Mulinetti ma veniva spesso a Rapallo anche per la sua passione per la canoa", ha detto Oneto, "Era molto sportivo, usciva spesso in mare, in tutte le stagioni, anche negli ultimi anni. Ferri disegnava ancora soprattutto le copertine di Zagor e, credo, una storia all’anno".